Archivi categoria: PRO

San Marino 2016: leggendario! 


Leggendario. É la parola più adatta che mi viene in mente per questa edizione del San Marino pro 2016. Parto dalla mia splendida Sicilia alla volta del paese della libertà, così si legge al suo ingresso al confine…di San Marino. Quest’anno arrivo nuovamente a questo appuntamento nel freddo dicembre, con una punta di soddisfazione in più visto che sono anche sponsor della manifestazione oltre che ormai fan sfegatato dell’evento! 


Quest’anno ho deciso di essere ancora più parte di questo evento, come vi dicevo proponendomi come sponsor della manifestazione. Un opportunità che ho condiviso con l’organizzazione di v-power e Gianenrico Pica IFBB pro, che alla mia proposta di far parte di questo grandioso evento é stato subito disposto a farmi entrare in questa macchina di emozioni e super atleti , che è il San Marino pro! Grande é stata l’emozione nel leggere più volte il nome di questo blog, la mia creatura, su uno dei palchi più importanti nel nostro paese. Regalandomi non poca soddisfazione vi dirò, finalmente posso affermare che anche CULTURISMO ITALIANO é riuscito con le sue sole forze, senza sponsor e sostenuto da tutti voi  che numerosi mi seguite, a essere parte di questo splendido evento. Creando ancora più forte fra noi e questo evento inimitabile! Purtroppo non sono riuscito ad avere una buona connessione internet quest’anno ma per il prossimo anno mi sto attrezzando così da farvi vivere ancora con maggiore partecipazione ed essere ancora più parte dell’evento! Come solo CULTURISMO ITALIANO con il vostro supporto può fare! 

Questa edizione non si rinnova solo nella data, passata a dicembre, ma si espande unendo il famoso mr Olympia amatoriale IFBB e presentandosi nel palazzetto multi eventi centro olimpico, che crea uno scenario più grande per gli atleti dando un risalto maggiore alla competizione. Anche l’expo si rinnova, con nuovi espositori e miti del culturismo italiano a far da cornice all’evento. Campioni del culturismo italiano che si uniscono e si fondono alla perfezione con le leggende venute dalla terra natia del bodybuilding, l’America. 

L’edizione 2016 diventa San Marino Pro – Olympia Amateur Europe Edizione 2016! 

La quarta Edizione del San Marino Pro, l’appuntamento più atteso del bodybuilding Italiano, cresce ancora di credibilità e notorietà internazionale. Le tre edizioni passate sono state un crescendo di consenso sia in termini di affluenza che di qualità degli ospiti. Gian Enrico Pica, Presidente della IFBB San Marino (Federation Sammarinese Body Building) e CEO V-Powersrl è lieto di informare che l’edizione 2016 del San Marino Pro – Olympia Amateur si é tenuto a San Marino dal 2 al 4 Dicembre nella Repubblica di San Marino, i vincitori di 5 categorie dell’Olympia Amateur (BODY BUILDING OVERALL, MEN PHYSIQUE OVERALL, BODY FITNESS (FIGURE) OVERALL, BIKINI OVERALL, WOMEN PHYSIQUE OVERALL) riceveranno la IFBB PRO CARD.


Il Montepremi della Gara professionistica é stato di $ 30.000 suddiviso tra le categorie Open Men, Figure e Bikini!

Dopo il primo forte impatto emotivo non potevo che scegliere questo termine, leggendario, per descrivere questo evento speciale e raro! Infatti, non credo di esagerare nel dire che questo spettacolo raduna quest’anno il meglio dell’esistenza del BODYBUILDING professionistico di tutti i tempi. Quest’anno sono stati invitati dall’organizzatore, Gianenrico Pica IFBB Pro, alcuni fra i migliori Bodybuilders al mondo e icone di questo sport: Gaspari, James, Ray, Palumbo, Wheeler, Greene, Rhoden. Campioni che hanno fatto la storia di questo sport, atleti che hanno calcato più volte il palco dell’olympia. Campioni che hanno portato questo sport ai massimi livelli, leggende. 

 Campioni che hanno dato vita ad un seminario unico e speciale che da solo valeva tutto il biglietto, il viaggio! Un seminario dove si è parlato di vero bodybuilding, di esperienze dirette e racconti di quello che è stato e che sempre sarà il bodybuilding: passione, dedizione, pesi, grossi muscoli, posing, allenamento, alimentazione, proporzioni, arte. Un seminario magnifico che mi ha fatto 

emozionare, ridere e riflettere. Un momento in cui mi ha ricordato perché mi piace queste stile di vita. Un seminario come non se ne sono mai fatti e visti. Un seminario magistralmente moderato da Dennis James e per noi tradotto in tempo reale da Carlo Teani e da Luca Silvestrini. Un seminario che tanto bene ha parlato della passione che ci anima e ci accomuna, il vero bodybuilding, un seminario come non se ne sono mai visti prima in Italia, un seminario bellissimo. Mi spiace per coloro che non hanno avuto questa fortuna di poter essere presenti. Perché tornare a parlare di vero bodybuilding , finalmente, é ciò che ci voleva anche qui da noi! Troppo ci siamo persi dietro a stratagemmi per modificarne la vera natura di questa passione, ma essa ci ricorda sempre che é fatta di muscoli, dedizione e risultati fisici.


La gara amatoriale ci regala diversi primi posti in terra italica, con diversi nostri atleti vincitori di molte categorie di peso. Ma ci mostra anche le eccellenze di molti atleti stranieri, che danno battaglia agguerrita sul palco, come il mio amico russo: Shotia Kagramanian, eccellente bodybuilder che stravince la sua categoria di peso, con muscoli e una condizione superba. L’Italia culturistica ne esce ritemprata da questa speciale competizione. Complimenti a tutti. Speriamo di rivederla anche il prossimo anno.
La competizione professionistica, dal canto suo, é stata ben organizzata e Gianenrico Pica ci ha portato molti atleti professionisti eccellenti sul palco, nomi come Zupan, Beyeke, Ray, Shabunya ma fra tutti vince meritatamente la nuova stella del bodybuilding internazionale professionistico lo spettacolare: Lionel Beyeke, che ha lasciato tutti i presenti a bocca aperta per una condizione eccezionale e volumi incredibili! L’atleta francese si porterà a casa poi la coppa del primo posto meritatamente, guadagnando così la qualifica per l’olympia 2017, presentando un fisico muscoloso, tirato da bodybuilder e un posing sicuro e ben studiato. Vittoria meritata. Una gara che ci ha fatto vivere per una sera il bodybuilding di altissimo livello come solo i pro di questo sport sanno fare. Fra gli atleti pro presenti anche diversi italiani ma fra tutti va data una nota speciale alle donne , nello specifico a Mariella Pellegrino che si classifica 9′ alla sua gara di esordio nelle bikini. Mentre nelle figure le due veterane del palco, Lorena Cozza e Agnese Russo, ci regalano uno spettacolo entusiasmante dove la seconda conquista la finale classificandosi poi quinta. Grande competizione, grandi atleti. Splendida la categoria men bodybuilding dove, oltre la già citata vittoria di Beyeké, spicca decisamente Petar Klancir. Sottolineato anche dal grandissimo Dave Palumbo nel suo video report della gara che potete trovare sul sito rxmuscle. Insomma una competizione come non se ne possono vedere di eguali nella nostra bella Italia. Grazie dobbiamo solo dirlo al grande lavoro di Gianenrico Pica e del suo staff di Vpower sempre gentilissimi e disponibili con tutti! Insomma, cosa aspettate a prenotare i vostri posti per l’edizione 2017? A presto, Vittorio.

Muscle memories: Shawn Ray

banner_memorie

di Michele Parisi

Bentornati amici e amiche di Culturismo Italiano;
dopo il successo destato dal primo articolo, presento oggi un altro campione assoluto dell’età d’oro del bodybuilding, quella dei “nineties”, signore e signori: Shawn Ray.

CulturismoItaliano_shawn-rayNacque il 9 settembre del 1965 a Placentia (California), ragazzo dal carattere forte, già da giovane mostrò spiccate doti di comunicatore e appena diciottenne vinse la sua prima competizione. A livello giovanile vinse nell’arco dei 2 anni successivi praticamente tutto, sia a livello locale che mondiale come dilettante; nell’87 vinse prima il Mr. California e poi il tesserino da pro aggiudicandosi i Nationals NPC, sia la categoria (medio-massimi) sia l’assoluto.

La prima gara da pro la disputò nel 1988, la storica Night of Champions; la prima vittoria arrivò nel ’90 all’Ironman Pro, seguita dall’affermazione all’Arnold Classic, vittoria che però gli fu tolta in favore di Mike Ashley per non aver superato il test anti-doping. Nessun problema, perché l’anno dopo si aggiudicò nuovamente questa gara, stavolta senza intoppi.

CulturismoItaliano_shawnRay06La sua carriera non ha previsto la partecipazione ad un numero di gare altissimo: infatti, tolta qualche sporadica presenza all’Ironman e all’Arnold, Shawn si concentrò soprattutto sul “Big O.”, suo palcoscenico naturale e prediletto, dove, eccetto la prima presenza nel ’88 (dove arrivò 13°), non si e’ piazzato mai al di sotto del 5° posto dal 1990 al 2001, 12 volte consecutivamente e di cui spiccano 3 terzi posti e 2 secondi posti (’94 e ’96) dietro l’imbattibile Dorian….tumblr_nsxi2njhwk1tzj1x0o1_500

Yates, di cui Shawn fu spesso la nemesi, era la sua contrapposizione fisica: Ray, che dichiarò più volte di non voler assomigliare al Mr. Olympia in carica, ne avere il fisico del suo altro grande rivale degli anni ’90, Nasser El Sonbaty, era in effetti un baluardo del fisico estetico vecchio stampo, contro i fisici imperanti e dominanti dell’epoca, dove i più forti e gli emergenti ormai superavano i 110kg. Oltre ai già citati Dorian e Nasser, si facevano largo mostri della massa del calibro di Paul Dillet, Jean-Pierre Fux e migliorava CulturismoItaliano_shawnRay07costantemente un certo Ronnie Coleman…. Ciò nonostante Shawn, con la sua superba combinazione di rotondità e separazione muscolare, con un perfetto equilibro sotto ogni punto di vista, una vita sottilissima, muscoli assolutamente armonici e simmetrici tra loro e messi in mostra con un posing spettacolare, sia nelle obbligatorie che nelle libere, riusciva sempre ad imporsi sulla maggior parte di loro nell’evento più importante, distinguendosi dalla massa: un vero e proprio osso duro pronto a battere anche il migliore in assoluto, qualora non si fosse presentato al top, poiché la sua preparazione era sempre perfetta in qualunque occasione.

CulturismoItaliano_ShawnRay09Questo atleta possiamo definirlo splendido esemplare di simmetria, perfetto collante tra gli anni ’80 e ’90, con una plasticità fisica, una simmetria e una linea che ricalca statue viventi a cui si ispirò come il grande Bob Paris, ma con volumi e masse non ancora usuali per i tempi, visto che alla fine degli anni ottanta, tolto il mr. Olympia in shawn-ray-diet-bio-bodybuilder-mr-olympia-2014-bodybuilding-fitness-your-guide-to-building-bodybuilder-photos-youm-misr-12carica Lee Haney, pochi superavano i 100kg: lui, che superava abbondantemente i 90kg ma su una struttura minuta e leggerissima, con articolazioni inesistenti e un altezza modesta (1,70cm scarsi), aveva una muscolosità avanti per l’epoca, dunque presentava quel “total package” tanto ricercato che lo rendeva un fuoriclasse assoluto.

Posatore d’altri tempi, aveva la capacità di esaltare al meglio la bellezza del suo corpo senza punti deboli ne superiori che sovrastassero gli altri, presentandolo ai massimi livelli con musiche intense e struggenti che davano risalto alla sua passione, la sua plasticità saltava fuori con transizioni tra una posa e l’altra che lo hanno reso leggendario.

CulturismoItaliano_ShawnRay02La sua eleganza, non solo fisica, lo rese il modello perfetto per copertine, servizi dei più grandi fotografi del settore del periodo e articoli delle riviste più famose al mondo come Flex, Muscle & Fitness, Musclemag, nonché in vari video di cui e’ protagonista. La suo filmografia varia tra video istruttivi e documentari, motivazionali e descrittivi delle sue preparazioni all’Olympia. Famoso per la sua proverbiale loquacità, in effetti risulta molto bravo col microfono, facendo spesso da cronista di gare per siti e per grandi canali televisivi CulturismoItaliano_ShawnRay03(ESPN) ed intervistatore, prima saltuariamente durante la carriera, dopo il ritiro in modo fisso; oramai commentatore e redattore capo di Muscular Development, dove lavora sia con video sul sito, sia come corrispondente per la versione magazine, risulta anche grande organizzatore e promotore di gare ed èsempre presente nei maggiori contest (sia professionistici che dilettantistici) in giro per il mondo.

Disse che la sua massima aspirazione da giovane era diventare come l’ex Mr. Olympia Chris Dickerson e anche come Bob Paris, che reputava la massima espressione di bellezza e perfezione fisica, cosa che, in seguito, disse di aver ritrovato in un altro grande campione a cavallo dei due decenni, Francis Benfatto. Sempre in lotta con i vertici nel supportare un fisico che mettesse la bellezza e la simmetria sempre davanti alla massa a tutti i costi, contrario ad inestetismi, ginecomastie, stomaci prominenti, bozzi strani in alcuni muscoli, tutto ciò che era caratteristico dei Freak per lui andava eliminato o quantomeno penalizzato; fino all’ultimo tentò di diventare mister Olympia, che lui pensava e pensa tutt’ora di aver meritato, ma mai ricevette tale onorificenza per la strada CulturismoItaliano_ShawnRay05sbagliata seguita e impostata a suo avviso dalle gerarchie federali.

Rimarrà nella memoria collettiva come uno dei più grandi atleti a non essere diventati Mr. Olympia (nonostante ci fosse andato vicino più volte), nonché come posatore impareggiabile e a tutt’oggi inimitato ed inimitabile.

Bene, siamo nuovamente giunti al momento dei saluti. Ci ritroveremo presto qui per raccontarvi le gesta di un nuovo campione storico, per farlo conoscere a chi sa poco o nulla di lui e per rinfrescare la memoria dei nostalgici….Arrivederci e restate con noi!

Giorni di un passato futuro!

Il primo campione al mondo professionista nei Men’s Classic Physique Champion – Danny Hester.

CulturismoItaliano_MPClassic (5)E’ proprio con la vittoria di questo atleta che oggi comincio a parlarvi di questa nuova categoria che con potena e innovazione sta entrando a far parte del mondo del Body building mondiale: la Men’s Physique Classic!

Categoria nata dall’esigenza di dare un moto nuovo e diverso al culturismo moderno, creata per incentivare gli atleti con un fisico “classico” a dare il meglio sul palco, non dovendo avere più come unica scelta il bodybuilding extremo e mastodontico che tanto ci piace o la sola alternativa del coprire le cosce possenti con i bermuda per gareggiare nella ben nota categoria Men’s physique, che come sappiamo non prevede uno sviluppo eccessivo di una totalità delle masse muscolari ma delle gambe in particolare, non essendo prese in esame. Così si è trovato “l’anello” perfetto di congiunzione fra il Body building moderno  e il nuovo e giovane mondo dei men’s physique.

Tornado al passato, nel gurdare al futuro! La categoria nasce da prima come esperimento dilettantistico e subito si afferma come status di PRO con atleti davveero fenomenali, molto belli, dalle linee fantastiche, ben proporzionati e i volumi muscolari ben equilibrati, grossi ma non enormi, muscoli separati ma non in maniera estrema come può essere da noi l’altezza/peso o chiamato adesso Classic bodybuilding.
CulturismoItaliano_MPClassicIn questa categoria  si richiedono oltre ai già citati criteri di parametri muscolari, anche un posing ineccepibile, classico.  Che ben è scandito sia nelle cinque uniche pose obbligatorie  di questa categoria, una routine libera dove sempre il posing la fa da padrone, e un unico costume nero uguale per tutti. Com e dicevo, cinque sono le pose obbbligatorie: doppio bicipite frontale e posteriore, espansione toracica di lato, espansione dorsale frontale, addome e gambe. Non è consentito in alcun modo di eseguire la così detta “most muscular” ( o più muscoloso) come posa. Al contrario, durante tutta la rountine libera, gli atleti, sono incentivati a eseguire invece qualunque posa classica vogliano: l’arciere, il david, il rising horse e così via. La scelta di escludere alcune pose rispetto ad altre, nasce proprio dalla volontà di differenziarlo da ciò che vediamo suoi palchi attualmente, portando alla memoria quelli che sono stati gli esordi, invece, del bodybuilding.

In questa catergoria,  al momento solo ad appannaggio degli americani, si ricerca quel momento amarcod se vogliamo che ad oggi a qualcuno manca sui palchi mondiali, sia dilettanti che professionistici.  Alcuni di voi mi potranno dire, ma non c’è già il classic bodybulding? A che serve questa ennesima  categoria?

CulturismoItaliano_MPClassic (9)Gli HP nascono proprio da noi in Italia in origine per dare una “ridimensionata” se vogliamo, al così detto culturismo moderno che in quel periodo vedeva una certa nota di sfiducia da parte di alcune persone. Cercando di creare una categoria più “umana” ma che ricordasse il passato. Peccato che il tassello essenziale di questa categoria la definizione con il tempo, sia diventata estrema e determinante per decider chi vince e chi perde, “infettando” anche le gare del bodybuilding moderno in alcuni casi, andando un pò a perdere invece quello che era l’essenza originale della categoria.  Modificandone la tipologia di atleti, tanto che per essere presa in considerazione dagli americani con il tempo è stata implementata con altri parametri e trasformati in classic bodybuling, dando uno spazio di crescita muscoalre più ampia. Vi ricordo che per l’americano tipo non ha senso limitare la crescita muscolare a 0kg rispetto l’altezza o addirittura-3kg o i -6kg di una volta…

top4 top4_2 top4_3No. al contrario dei classic bodybulding , pur avendo nella forma dilettantistica una tabella peso altezza, non prevede una definzione estrema e a volte drammatica propria invece del Classic Bb. Quindi i Men’s physique classic come potete ben notare non sono HP meno definiti ma nemmeno Men’s physique senza bermuda. Ma sono qualcosa di nuovo, elegante e bello che ripota sulla scena ciò che il bodybuilding è: Masse muscolari. coadiuvati dai “fratelli” più grossi del moderno  culturismo, questa nuova categoria darà la possibilitàa una nuova tipologia di culturisti di farsi stada nel professionismo. Ricercando canoni classici magari più adatti a coloro che vedono il culturismo più come un armonia di forme che non come una ricerca della massa muscolare estrema, dando nuova linfa a coloro che spesso magari si vedevano penalizzati contro i signori del culturismo estremo. Ottima scelta devo dire, una mossa della IFBB che condivido pienamente. Questo è fare una nuova categoria che abbia un senso in questo stile di vita: Muscoli!

Anche dalla critica internazionale l’avvento di questa nuova categoria è stata ben accettata e presa subito coCulturismoItaliano_MPClassic (11)me una nuova ventata di freschezza e positività, completando quel movimento di sviluppo musoclare che è insito dentro l’originel del culturismo americano: la progressione! Per gli americani ogni volta che salgono sul palco lo devono fare in una forma, se non con un peso, migliore e diferente dalla precedente, ecco il perchè del progresso e lo sviluppo da categoria in categoria. Così ad oggi un ragazzo può iniziare, volendo, come men’s physique, proseguire nei classic men’s physique e completare il suo percorso nel bodybuilding. Giusta evoluzione,

Al Classic Men’s physique è affidato il compito di portare il body building odierno ad un livello successivo, quello di un classico che in realtà non è mai passato di moda, la ricerca di un fisico statuario. Con l’avvento del professionismo possiamo aspettarci che presto, questa categoria andrà ad affiancare le atre già presenti anche all’olympia, trovando così la sua giusta destinazione finale, essere ricordati come immortali rapprsentati di questo stile di vita come già lo sono stati: Yates, Zane, Coleman, Zane, Scott.

CulturismoItaliano_MPClassic (7)Ora personalmente trovo che questa categoria non solo sia molto bella da vedere, ma riporta prepotentemente in scena dei particolari che io considero fondamentali nel culturismo: Masse, linea, proporzioni e posing. A me la definizione estrema ,che tanto piace ai giudici che troppo influenza oggi giorno le gare, non mi ha mai particolarmente colpito. Qui non è una categoria da altezza peso e questo darà a molti atleti la possibilità di esprimersi al meglio senza dover sacrificare muscoli per ricercare la riga sul gluteo. In italia abbiamo già alcuni splendidi atleti che potrebbero fare questa categoria, ne sono convintissimo, e spero che presto venga introdotto  anche da noi, seguendo le direttive americane e i PRO americani, e non cercando di modificarlo come spesso si fa da noi. A presto, magari riusciremo ad avere un nostro PRO all’olympia un giorno anche in questa categoria, anche se un mio desiderio da sempre è di vedere un atleta italiano negli Open o nei 212lbs!

 

Vittorio

 

 

 

2015, San Marino Pro – Solo per numeri uno

culturismo_italiano_SMPRO22Venerdì. Sveglia presto, valigia pronta, biglietti in tasca. E’ ora di partire alla volta del monte Titano per il San Marino PRO 2015!

Quest’anno sarà diverso. Dalla mia splendida Sicilia mi dirigo alla volta della Capitale e da lì dritto per San Marino, dove anche quest’anno si svolge grazie a Gian Enrico Pica,  l’unico evento che permette a noi appassionati di vedere, ascoltare, incontrare i PRO IFBB, coloro che sono fonte di ispirazione e stimolo per noi tutti! Si, i PRO IFBB coloro che sono al livello più alto di questo stile di vita, coloro che ci sono da esempio per come si deve essere, per come rappresentare al meglio questo stile di vita. Parlo dei PRO VERI, quelli americani e  alcuni Italiani che hanno capito DAVVERO come va affrontata questa disciplina,  Come solo loro e pochi altri possono fare.culturismo_italiano_SMPRO17
Quest’anno non andrò a questa manifestazione in veste di reporter per CULTURISMO ITALIANO. Perché quest’anno è diverso. Per me quest’anno ci sarà qualcosa di diverso a questa manifestazione.
Infatti dopo quello che era nato, da parte mia, come un gioco…chiedendo a Pica se poteva riportare  in Italia colui che ho l’onore di chiamare Amico e atleta che stimo sopra ogni altro: Evan Centopani. Gian Enrico mi ha fatto contento! Si! Avete capito bene, ho chiesto e sono stato accontentato.
Davvero mi sono sentito un pò imbarazzato per questa sua gentilezza, di solito non mi succedono queste cose. Ma, stavolta, sono stato accontentato! Rivedrò Evan, vedrò nuovi PRO, rivedrò qualche amico!

culturismo_italiano_SMPRO01

Con questi pensieri in testa arrivo finalmente, dopo un viaggio piuttosto complicato devo dire, quest’anno, a San Marino. sono arrivato un giorno prima per essere rilassato e pronto a godermi questa festa. Posando le valige faccio un giro. Subito mi accoglie Gian Enrico, che mi invita ad andare al ristorante con lui….c’è una sorpresa che mi aspetta mi dice!culturismo_italiano_SMPRO21

Ed eccolo lì! il gigante buono, l’atleta che me
glio incarna per me l’archetipo del culturista, colui che prima di essere una montagna di muscoli è un Amico. una persona di cui mi fido e a cui voglio sinceramente bene: Evan Centopani!

culturismo_italiano_SMPRO27

E così si comincia! Parliamo per tutta la sera, cercando di non subissarlo di domande ma godendo della reciproca compagnia e ridendo come vecchi amici. E’ passato un anno dall’ultima volta che ci siamo visti, eppure quando sei con un Amico, quel tempo non è mai passato in realtà.  Ci rendiamo conto che l’ora è tarda, domani mattina entrambi sappiamo che inizierà la manifestazione. Per parlane, devi esserci…e noi ci siamo!

culturismo_italiano_SMPRO03

La mattina di sabato si aprono gli stand, la gente comincia  girare, i PRO si fanno vedere nei vari stand. Phil Heath, Larissa Reis, Evan Centopani, Big Ramy, coloro che gareggeranno da  Josh Lenartowicz atleta PRO venuto fin qui dall’ Australia, Ronny Rockel, William Bonac, il nostro talento Emiliano Dell’Uomo e tanti altri.
culturismo_italiano_SMPRO11A questi vanno ad aggiungersi gli atleti che parteciperanno al GP del Titano, gara amatoriale ricca di premi che dovrebbe essere aperta a tutti gli atleti Italiani a parer mio, una gara così con questi tipi di premi non può fare che bene al culturismo Italico e a tutti dovrebbe essere permesso di parteciparvi. Quando capiremo dovremmo unire le forze ….invece di dividiamo il misero bottino, sarà sempre troppo tardi, secondo me.  Gara che si svolge comunque con un numero di atleti se non troppo altro, sicuramente preparatissimi, belli da vedere e che ci regalano una bella manifestazione, se pur con qualche piccolo intoppo.  Ma sto parlando del problema che si è avuto nei bb fino a 80kg, dove per un errore evidente dell’addetta ai conteggi….cambiatela…..un ragazzo viene illuso di vincere la categoria e poi riposizionato al terzo posto. Voi direte, ma non se né accorto culturismo_italiano_SMPRO18nessuno? Ovvio, io mi ero accordo della cosa improbabile,  vedendo gli atleti sul palco, ma evidentemente la ragazza addetta ai conteggi era molo emozionata e ha fatto questo errore. Per il resto le altre categorie scorrono tranquille e senza ulteriori intoppi.
Sul palco PRO abbiamo la più alta presenza di PRO in una gara europea in totale, 50 atleti provenienti da tutto il mondo! Che ci regalano uno spettacolo di altissimo livello non visibile in nessun altra gara italica. Un vero peccato per un appassionato non poterci essere, assurdo non guardare tutta la manifestazione, se sei un vero appassionato di questo sport, e ti capita una gara PRO dal vivo, ne vuoi fino all’ultimo secondo! Giusto?

culturismo_italiano_SMPRO21

La stessa manifestazione ha subito una piccola botta che ne ha minato la possibilità di avere atleti magari più blasonati per via di “guerre” politiche interne, so…invece di pensare al bene del culturismo, si cerca sempre di complicare le cose.

culturismo_italiano_SMPRO09

Ma come i migliori guerrieri, la manifestazione si è rivelata ancora una volta centro nevralgico di positività e di professionismo, sia da parte di Pica che si è speso per portare quanti più atleti noti possibili, sia da parte dei PRO veri presenti regalandoci uno spettacolo unico in Italia : Dell’Uomo, Bonac, Kiss. I vari seminai che ci hanno accompagnato per questi 2 giorni. La possibilità di conoscere i vari PRO. Questo è body building!

culturismo_italiano_SMPRO14

culturismo_italiano_SMPRO05

Come vi ho anticipato, per me quest’anno è diverso. Sarò un fan per i fan di culturismo italiano. godiamoci la manifestazione.  Andiamo  così analizzare il tutto più in dettaglio questi 2 giorni da un punto di vista di un fan. il mio punto di vista. Evan è il migliore per me, un Amico e una persona che ha una bella testa ore che un fisico invidiabile. Sempre disponibile, simpatico e pronto a una parola con tutti. Io sono stato davvero bene in sua compagnia, non avrei potuto scegliere di meglio come compagno di viaggio in questi 2 giorni! L’expo è sempre piana di amici da vedere con piacere e salutare, gente nuova da conoscere e personaggi di spicco del culturismo nazionale e internazionale . Non c’è un attimo che non ii ritrovi a parlare e a respirare l’aria del vero body building di alto livello. Proporrei un expo ancora più grande il prossimo anno, con più stand e più punti di incontro. Qui la fanno da padroni indiscussi i PRO. Sono il centro culturismo_italiano_SMPRO26nevralgico degli appassionati che chiedono foto su foto, autografi, maglie e gadget! E loro sempre lì, disponibili e sorridenti. Non è tutto un mondo magico eh…sono rimasto un pò deluso “dall’assenza” di Phil Heat …o meglio dalla poca presenza, perchè il Mr Olympia era presente come detto a San Marino, ma onestamente, lo facevo più un ragazzo della gente…forse perchè lo confronto con Evan che è stato allo stand per 2 giorni di fila, senza mai allontanarsi se non per andare a mangiare e al bagno. Al contrario di Heath. Così come Ramy e Larissa. Bho, non so…mi aspettavo di più da Heath. Gli altri PRO che ho incontrato nei vari anni si sono tutti presentati un pò più disponibili di lui, lo stesso suo mentore, Cutler, a suo tempo fu davvero socievole e disponibile. Peccato. Spero sia stato un solo episodio casuale, o il Mr Olympia in carica ha bisogno di ritornare alle origini. Avrei voluto una presenza maggiore anche di più testate note del settore, come il TEAM ANDRO o MUSCULAR DEVELOPMENT con presenze più forti, una cosa secondo me da incrementare il prossimo anno.
culturismo_italiano_SMPRO17culturismo_italiano_SMPRO10I seminari hanno dato una nota tecnica a questa manifestazione che ogni anno la rende sempre più interessante, e utile sia da un punto di vista divulgativo che di conoscenza. Il migliore per me quest’anno è stato il seminario di Melvin Antony, il signore del posing mondiale, davvero illuminante. Per chi mi segue sa quanto importante io ritenga il posing per un atleta, l’arte dentro il culturismo. L’unico momento in cui davvero potete mostrare il meglio del vostro impegno in palestra. Il suo seminario è stato sicuramente il più atipico e il più interessante quest’anno. Tanti trucchi imparati e tante cose che davo per scontate completamente rivoluzionate, utilissimo per gli agonisti. Quanto culturismo_italiano_SMPRO07pubblico! Per mia fortuna avevo preso per tempo il mio biglietto VIP, o mi sarei pentito di non averlo fatto per tempo! La competizione PRO è stata uno spettacolo unico!  Muscoli, condizione, determinazione, eleganza, educazione, professionalità. Qualcosa che in molte competizione italiane non di vede più purtroppo. Che dire, in ogni categoria si è visto che il livello PRO è alto davvero, anche in una gara che a detta di alcuni, con la lingua lunga,  non aveva grandi nomi presenti….ma vi avrei voluto vedere lì, per rimanere meravigliati come sono rimasto io. Sentire il nome di Emiliano Dell’Uomo pronunciato da Dennis James ( si! C’era pure il mito DJ), mi ha fatto emozionare! Cavolo, stiamo parlando seriamente di un PRO STAGE! non è da tutti! Questo ragazzo lo conosco e lo seguo da molti anni. Sin dalla sua prima apparizione sul palco sapevo che aveva una genetica fuori dal comune, e con gli anni, in silenzio ha lavorato sodo ottenendo il suo tesserino PRO, meritandolo vincendo un Arnold Classic e subito imponendosi sulla scena mondiale facendosi conoscere e riconoscere con rispetto da tutti i PRO, con Sassi, il suo trainer stanno facendo un lavoro che spero lo porti presto sul palco del big O! Se lo merita! In questa competizione però per me meritava un 3° posto pieno! Un talento genetico unico in Italia, una ragazzo che ha davvero conquistato tutto il suo successo con la sua umanità. Ma va bene anche il suo 5°posto in fondo…lasciamo che sia il lavoro futuro a far risuonare il suo trionfo, presto spero!
culturismo_italiano_SMPRO08
Bellissimo rivedere due veterani del palco come Mazzotta e Polesel di nuovo sul palco. Per chi come me li leggeva sulle rifviste, vederli dal vivo non ha prezzo! al di là del risultato finale che non li ha visto vincitori, per me è stato davvero bello vedere questi due guerrieri sul palco, riportandomi ad un idea di culturismo dove culturismo_italiano_SMPRO25contavano meno certe cose  e avevo un idea più ingenua di questo stile di vita dal punto di vista agonistico.  E poi il massiccio Marek Olejniczak, Petar Klancir aka Hulk’s son, il terminator Miha Zupan, il possente Jeno Kiss, il sempre preparatissimo e massiccio Piotrkowicz.

culturismo_italiano_SMPRO02Nella categoria Mp il nostro rappresentante si classifica quinto su cinque partecipanti. Atlete italiane presente sul palco la sempre bellissima Agnese Russo che centra la finale, Lorena Cozza anche lei in finalissima con un rientro in ifbb in grande stile e la neo PRO Doina Gorun, che avrei tranquillamente visto fra le sei finaliste ma, che non riesce a colpire i giudici. L’intervento con domande e risposte con Evan Centopani, che forse non siamo riusciti a sfruttare a pieno, ma io ho ampiamente recuperato in 2 giorni di star con lui, fidatevi 😀 ! Bella gara! Bonac Immenso! Muscoli, su muscoli! Emiliano dell’Uomo con una condizione stratosferica, separato, duro e possente! Il vincitore dei PRO è poi uno spaziale Josh Lenartowicz! Ci lascia tutti a bocca aperta, culturismo_italiano_SMPRO06fino ad ora lo avevo visto solo in foto, ma dal vivo……enorme, una bella linea, una routine ben studiata e una definizione perfetta. Perché così si valuta un body builder: massa, linea e definizione.  Questo è body building! Un atleta che mi ha riconosciuto poiché gli avevo tempo fa richiesto un’intervista per questo blog che spero di pubblicare al più presto, gentilissimo e con un modo di porsi già da PRO navigato.  Della gara avrei solo voluto vedere come lo scorso anno una divulgazione più mediatica,  ma sono sicuro che il prossimo anno sarà diverso. Io vorrei tornarci come Culturismo Italiano, voi che dite? Bhe…. che dirvi di più, se non che se fosse per me farai una 4/5 giorni del San Marino PRO! 😀
culturismo_italiano_SMPRO15E finiamo in bellezza con una cena a cui prendo parte fra campioni del Calibro di Ramy e Centopani, che si deliziano della cucina nostrana, coadiuvati dalla presenza della campionessa Agnese Russo, che serata! Avrei voluto al mio fianco pure Mauro Sassi e consorte, oltre al mio mitico Amicone Giorgio Mesghetz! Ma sarà per la prossima volta!culturismo_italiano_SMPRO04 Colgo l’occasione per ringraziare Gian Enrico Pica per aver accolto la mia richiesta di riavere Evan qui da noi, un tassello in più che ha dato ancora più risalto a questa manifestazione. Per aver riorganizzato questa competizione anche con una sua stessa preparazione in corso. Pica, un fan di questo stile di vita come noi, per questo apprezzo questo suo aspetto, una persona che ci mette del suo per organizzare una manifestazione che non sarebbe possibile in altro modo. Sapete vedere un palco pro in Italia mi ha fatto pensare a Daniele Seccarecci, lui avrebbe brillato con eleganza su quel palco, ne sono sicuro. Un grazie speciale al mio Amico Evan Centopani, sei un mito! onorato di culturismo_italiano_SMPRO24poterti chiamare Amico. Vorrei ringraziare poi alcune persone che magari non si vedono spesso alla luce, ma lavora dietro: Daniele, Andrea e Giulio, Marco, che in modi diversi hanno reso questi 3 giorni migliori di quello che potevo pensare. Coloro che sono stati così simpatici da voler scambiare una parola con me e un saluto, Certo ho speso un pò di soldini, ma ragazzi ne è valsa la pena! I pro con me!!!
Un ultima frase come diceva un mio amico: quando la stella brilla l’invidia strilla,  e il San Marino ha brillato tanto quest’anno.
Grazie a tutti coloro che sono rimasti a leggere fino a questo punto, ci vediamo l’anno prossimo….si perché io spero che il San Marino PRO torni pure il prossimo anno! San Marino PRO, solo per numeri uno!

cena

Vittorio

Intervista a Nicolas Vullioud ”Quadzila” – Team Tuor

Nicolas Vullioud12032097_775139262614178_2661332083387082359_nD) Hello Nicolas, thank you for taking the time to sit down and do this interview. Where are you from?
1. No worries, I thank you for the interview. I come from Switzerland, I’m living at 15 minutes from Geneva, in a small city.

D) How old are you and how much do you weigh now?
2. I’m 24, and now I’m 103-105 kilos, in offseason of course.

D) When you begin to lift and why?
3. I have started to lift a few years ago, almost 6-7 I think. I didn’t plan to do any competitions. It was only for my own pleasure. Actually I had a very serious injury when I was playing soccer. And when I can back, things were different. I had to find an other sport, able to give me the same pleasure and same fun. But I always liked fitness and bodybuilders. When I was younger, I was already watching videos of Jay cutler or Colemann. I was fascinated.

D) How long do you train? And how do you train?
4. It depends on the period. But in general I spend 2 hours in the gym per day. Almost everyday, sometimes less. And I have a few cardio sessions in the week too. This is in offseason. And when I’m on the prep, it depends on my coach. But the trainings are getting more intensive and I use more systems, like the famous SST.

D) About your nutrittion, how much calories you eat a day and how they are divided?
5. I will be honest about nutrition. I never give any details about quantities or anything. It’s not a secret. I do that to respect the work of my coach. It’s not professional to say everything when someone works hard for you.

D) What are your preferred supplements and what you like to eat before you go to the gym?10368271_617175088410597_6868504678301198017_n
6. My favourite supplement is the bcaa. Today the quality became really good. And the flavours are also very tasty. And i don’t have a specific meal before my workouts. It depends on the moment. I follow my diet and I’m training when I can.

D) I know you are some incredible leg, looks like Oaks! How do you train it? Can you give use an example of leg’s traning?
7. It’s the first time that someone is comparing my legs with oaks. Very funny. :D. Honestly I think it’s something genetic, and it’s linked to my morphology. I have short legs so the angles are easier when I work them. And there is always bigger :D. But I do very intense workouts for the legs. Nothing incredible, I mean specific exercise. It’s all about sensations, burning, and angles. I’m very precise when I do the exercises. Every thing I do has an 11704821_741868189274619_5781821320934739444_nexplanation. I don’t do things like a robot. But I always start with the leg extension because I had a few problems two years ago with my knees. So I do very long warm up of 20-30 minutes. Mix of bike, light set with the leg extension, bodyweight squat, and then I start. I don’t do free squat, I only do the movements where I get good sensations and stability. Leg presses, hack squat and smith machine squat. And heavy sets when I start, between 8-10 and then some lighter sets, based more on the pump. But no fixed routine.

D) You’re a young guy, but you have already stay the stages of shows more than once, you think you get go pro early?
8. I think there is a big difference between the amateurs and the pro’s. So I need to have more experience and to continue to work hard. I believe in my coach. And I believe in our work. It’s all about patience, working hard.

D) How much different is your life by the teen of the same age?
9. I don’t drink alcohol, I eat the same meals every day without eating something else. I don’t go out, I don’t do the party. And I calculate my hours of sleeping. I go every day in the gym and I try to find excuses. I have already trained with temperature, being sick. But if I want to become a pro, I have to do that and people don’t understand that. But the biggest difference is that, i just do what I love to do, and I don’t follow the social way.

12193649_792008307593940_2847984585942760474_nD) How important it is for a bodybuilder to have a sponsor today? You think is possible to do this sport without one?
10. Well, I think it’s very hard without a sponsor. It’s very hard to find one, and it’s very hard to find one which is serious. In Switzerland, it’s very hard, life is very expensive. The problem of today is obvious. Some people have a sponsor but aren’t really athletes, and some people are real athletes with talents but nobody is helping those ones. So it’s a bit unfair sometime. But that’s very general.

D) Do you believe … that bodybuilding has helped you into your life?
11. Bodybuilding didn’t help me in life. It has changed my life. I will never thank enough my coach for that. Because my way of thinking, has changed, my personality too. My behaviour. It’s very hard to explain it but. It’s exaclty the thing I needed to be happy at 100% in my life.

D) There some funny or strange episode about your big muscled size that can you smile or proud to tell us?
12. I lived many great moments. My titles are beautiful memories. When I won the overall in 2014 for the swisschampionship, was an amazing moment. I was still a junior and I had some pressure because I didn’t do the result I wanted a few weeks before at the Arnold Classic. So it was a good revenge. And my mom was there, so I cried with her. It was an emotional movement.
My title at mister olympia amateur in Malaga was one of the greatest memory. The title of course, but I was with people that I love. And I’ve shared great moments with my coach and people. The atmosphere was great. I could have stayed weeks and weeks there.17649_716337035161068_2712634912800374734_n
I have one thing that I will remember forever. I had the chance to do a workout with Ronny Rockel. It was very impressive. I was very intimidated. And I’m still like that when I’m next to bodybuilders like him.
And an other thing funny was about Instagram. I use this social network a lot with Facebook. And I saw one day that flex Lewis followed me back. I was like a kid. Because this guy, like many others, are inspiration for me. So when you can a little bit attract their attention, it’s always a honour.

D) Can you image, at you’re begin of your training you will be big like you are now?
13. As I said before, I never thought I would go on stage. And I’m proud of that of course. Because the first time was a very big step. I was afraid. And now I’m looking forward to go on stage. Now I’m conscious I did something good. But I want to get better again and again. This sport has no limit.

D) How hard do you push yorself to activete your goals in gym?
14. My strongest point is probably my mentality. I don’t have limits. So I don’t need anyone to push myself. But very often I keep in mind what my coach tells me. And I have picture of Flex Lewis at home with his signature. It means maybe nothing, but it’s a kind of motivation for me.

D) Do you know my blog/facebook page right? What do you think about?
13.yes of course I know it. It’s very good and popular. The first time I saw a pic of me on your Facebook page, I was very happy and honoured. Many people follow your page so it’s a good publicity. And moreover you ve always been nice with me 😉 .

11666046_732760453518726_6378741427018505883_nD) What is the bodybuilding, for you?
14. Bodybuilding is just my life. This is a lifestyle but also a kind of school. You learn to respect people, athletes. It’s not only an art, it’s a discipline.

D) What is your advice for the younger bodybuilder who looks up to you?
15. That would be pretentious to give advice to people. Because I have to learn again and again. So my advice Is to train hard, to believe in what you do, and to listen to people. It’s important to stay open minded. It’s the best way to think about ourself, and to understand what you have to change to become a better person.

D) When you will back on stage?
16. I’ll be back in March in Ohio at the Arnold Classic in 2016.

D) Any final words before end this?
17. I thank you for the interview. I’m flattered that you have thought about me. And I wish you good luck for the success of your Facebook page. Ciao to all!

———————————–
TRADUZIONE IN ITALIANO
———————————–

11822300_752586801536091_3443696391576185948_nD) Ciao Nicolas, grazie per aver trovato del tempo per sederti e fare questa intervista con me. Da dove vieni?
1. Nessun problema, ti ringrazio per l’intervista. Io vengo dalla Svizzera, vivo a 15 minuti da Ginevra, in una piccola città.

D) Quanti anni hai e quanto pesi ora?
2. ho 24 anni, e ora sono 103-105 chili, in offseason naturalmente 😉 

D) Quando hai iniziato ad allenarti e perché?
3. Ho iniziato ad allenarmi qualche anno fa, quasi 6-7 credo. Non avevo intenzione di fare eventuali gare. Ho iniziato solo per il mio piacere. In realtà ho avuto un infortunio molto grave quando giocavo a calcio. E quando ero guarito, le cose erano diverse. Ho dovuto trovare un altro sport, in grado di darmi lo stesso piacere e lo stesso divertimento. Ma mi è sempre piaciuto il fitness e essere un body builder. Quando ero più piccolo, guardavo spesso i video di Jay Cutler o Coleman. Ero affascinato.

D) Per quanto tempo ti alleni? E come ti alleni?
4. Bè dipende dal periodo. Ma in generale trascorro 2 ore in palestra al giorno. Quasi tutti i giorni, a volte meno. E ho un paio di sessioni di cardio a settimana anche. Questo in offseason. E quando sono in preparazione, dipende dal mio allenatore. Ma gli allenamenti sono sempre più intensi e io uso più sistemi, come il famoso SST.

D) Parlaci della tua nutrizione, quante calorie mangi in un giorno e il modo in cui sono divisi?
5. Sarò onesto sulla nutrizione. Non dò mai alcun dettaglio su quantità o altro. Non è un segreto. Lo faccio per rispettare il lavoro del mio allenatore. Non è professionale dire tutto quando qualcuno lavora sodo per voi.12111951_783507568444014_7302749116932539305_n

D) Quali sono i tuoi integratori preferiti e quello che ti piace mangiare prima di andare in palestra?
6. Il mio supplemento preferito sono i BCAA. Oggi la qualità è diventata davvero buona. E i sapori sono anche molto gustosi. No, non ho un pasto specifico prima dei miei allenamenti. Ma dipende dal momento. Seguo la mia dieta e mi alleno quando posso.

D) So che hai delle gambe enormi, sembrano delle querce! Come le alleni? Ci puoi fare un esempio di come allenare le gambe?
7. E ‘la prima volta che qualcuno mi dice che assomigliano a delle querce. Molto divertente. :D. Onestamente penso che sia qualcosa di genetico, e riguardanti la mia morfologia. Ho le gambe corte così le leve sono più facili quando li lavoro. E comunque sono sempre state grosse :D. Ma faccio allenamenti molto intensi per le gambe. Niente di incredibile, voglio dire come esercizio specifico. E ‘tutta una questione di sensazioni, bruciore, e di angolazione. Sono molto preciso quando faccio gli esercizi. Ogni cosa che faccio ha una spiegazione. Io non faccio le cose come un robot. Ma inizio sempre con le leg extension perché ho avuto qualche problema due anni fa con le ginocchia. Così faccio un lungo riscaldamento di 20-30 minuti. Mix di bici, leggero insieme con la leg extension, squat con il mio peso corporeo, e poi mi alleno. Non faccio squat libero, faccio solo i movimenti in cui ricevo buone sensazioni e stabilità. Leg presses, hack squat and smith machine squat. Serie pesanti quando inizio, tra l’ 8-10 poi alcuni set leggeri, basata più sul pump. Ma nessuna di routine fissa.

10388189_595739130554193_431308473497659604_nD) Sei un ragazzo giovane, ma hai calcato il palco più di una volta, pensi di passare pro presto?
8. Penso che ci sia una grande differenza tra i dilettanti ed i professionisti del body building. Ho bisogno di avere più esperienza e continuare a lavorare sodo. Io credo nel mio allenatore. E credo nel nostro lavoro. È tutta una questione di pazienza, lavorando sodo.

D) Quanto è differente la tua vita da un ragazzo della tua stessa età?
9. Non bevo alcolici, mangio gli stessi piatti ogni giorno senza mangiare qualcos’altro. Io non esco, non vado alle feste. E calcolo mie ore di sonno. Ci vado ogni giorno in palestra e cerco di non trovare delle scuse. Mi sono pure allenato con la febbre. Ma se voglio diventare un professionista, devo farlo e la gente non lo capisce. Ma la più grande differenza è che, io faccio solo quello che mi piace fare, e io non seguo la via sociale o le mode.

D) Quanto è importante per un body builder di avere uno sponsor, oggi? Pensi che è possibile praticare questo sport senza?
10. Beh, penso che sia molto difficile senza uno sponsor. E ‘molto difficile trovare uno, ed è molto difficile trovarne uno buono. In Svizzera, è molto difficile, la vita è molto costosa. Il problema di oggi è evidente. Alcune persone hanno uno sponsor, ma non sono veramente atleti, e alcune persone sono atleti reali con talenti, ma nessuno li aiuta. Quindi è un po’ ingiusto. Ma questo è molto in generale.

D) Credi … che il body building ti ha aiutato nella tua vita?
11. Body building non mi ha aiutato nella vita. Ha cambiato la mia vita. Non potrò mai ringraziare abbastanza il mio allenatore per questo. Perché il mio modo di pensare, è cambiato, la mia personalità anche. Il mio comportamento. E ‘molto difficile da spiegare, ma. è la cosa che avevo bisogno per essere felice al 100% della mia vita.12096281_780880738706697_7300736070625730537_n

D) C’è qualche episodio divertente o strano in che ti è capitato dato il tuo fisico, che magari ti fa sorridere o di cui sei orgoglioso da volerci raccontare?
12. Ho vissuto molti bei momenti. I miei titoli sono bei ricordi. Quando ho vinto il L’assoluto nei campionati svizzeri nel 2004, è stato un momento incredibile. Ero ancora una junior e ho sentito una certa pressione perché non ho fatto il risultato che volevo qualche settimana prima al Arnold Classic. Quindi era una bella rivincita. E mia madre era lì, così ho pianto con lei. E ‘stato un momento molto emozionante
Oppure quando ho vinto il mio titolo di Mister Olympia amatoriale a Malaga è stato uno dei più grandi. Il titolo certo, ma ero lì con le persone che amo. E ho condiviso grandi momenti con il mio allenatore e le persone presenti. L’atmosfera era ottima. Avrei potuto restare settimane e settimane lì.
Ho una cosa che ricorderò per sempre. Ho avuto la possibilità di fare un allenamento con Ronny Rockel IFBB PRO. E ‘stato molto impressionante. Ero molto intimidito. E io sono ancora così quando sto accanto a culturisti come lui.
E un’altra cosa divertente è successa su Instagram. Io uso questo social network molto più di Facebook. E ho visto che un giorno che Flex Lewis ha iniziato a seguirmi. Ero felice come un bambino. Perché questo ragazzo, come molti altri, sono fonte di ispirazione per me. Così, quando si può attirare la loro attenzione, è sempre un onore.

D) Hai mai immaginato di diventare così come sei adesso, all’nizio?
13. Come ho detto prima, non ho mai pensato che sarei andato sul palco. E sono orgoglioso di questo, naturalmente. Perché la prima volta è stato un grande passo per me. Avevo paura. E adesso non vedo l’ora di salire sul palco. Ora sono consapevole che ho fatto qualcosa di buono. Ma voglio stare meglio ancora e ancora. Questo sport non ha limiti.

12088266_782658875195550_4784503310804585592_nD) Come è difficile si fa a spingere spingerti ogni giorno per superare i tuoi limiti?
14. Il mio punto di forza è probabilmente la mia mentalità. Non ho limiti. Quindi non ho bisogno di nessuno per spingere me stesso al livello successivo. Ma molto spesso tengo in mente quello che il mio allenatore mi dice. E ho la foto di Flex Lewis a casa con la sua firma. Significa forse niente, ma è un fonte di motivazione per me.

D) Conosci la mia blog/ facebook page giusto? Che cosa ne pensi?
13. Certo naturalmente la conosco. E’ molto buona e popolare. La prima volta che ho visto una foto di me sulla tua pagina di Facebook, sono stato molto felice e onorato. Molte persone seguono la tua pagina in modo che sia una buona pubblicità per tutti noi. E inoltre sei sempre stato gentile con me ;).

11692640_737351799726258_5754254203350277142_nD) Cos’ è il body building, per te?
14. Body building è la mia vita. Questo è uno stile di vita, ma anche una sorta di scuola. Si impara a rispettare le persone, gli atleti. E’ non solo un’arte, è una disciplina.

D) Qual è il tuo consiglio per il body builder più giovane che ti ammirano?
15. Bè sarebbe pretenzioso dare consigli alle persone. Perché devo imparare ancora molto. Quindi il mio consiglio è quello di allenarsi duramente, a credere in quello che fate, e ascoltare le persone. E ‘importante rimanere aperti. E ‘il modo migliore per pensare a noi per capire che cosa si deve cambiare, per diventare una persona migliore.

11694897_735505403244231_6332625783214423414_n

D) Quando torni sul palco?
16. Torno a marzo in Ohio, all’ Arnold Classic nel 2016.

D) Alcune parole finali prima di finire?
17. Ti ringrazio per l’intervista. Sono lusingato che mi hai scelto. E ti auguro buona fortuna per il successo della tua pagina di Facebook. Un saluto a tutti!

NEW YOUR PRO 2015 – Full Results

 

RESULTS

IFBB PRO MEN

1. JUAN MOREL
2. VICTOR MARTINEZ
3. MAXX CHARLES
4. HENRI PIERRE ANO
5. GRIGORI ATOYAN
6. CLARENCE DE VIS

IFBB PRO 212 MEN

1. GUY CISTERNINO
2. KIM JUN HO
3. MARCO RIVERA
4. JOSE REYES
5. CHRIS TUTTLE
6.LEONARDO PACHECO

IFBB PRO MEN’S PHYSIQUE

1. GEORGE BROWN
2. CHASE SAVOIE
3. ANTON ANTIPOV
4. MATTHEW ACTON
5. ARASH RAHBAR
6. GEOBANNY PAULA

IFBB PRO WOMEN’S PHYSIQUE

1. MICHELLE CUMMINGS
2. GLORIA FAULS
3. JENNIFER HERNANDEZ
4. TAMEE MARIE
5. AYANNA CARROLL
6. FABIOLA BOULANGER

IFBB PRO FIGURE

1. LATORYA WATTS
2. ALLISON FRAHN
3. ANDREA CANTONE
4. BETHANY CISTERNINO
5. CHIOMA UWASOMBA
6. ANDREA PAYNTER

IFBB PRO BIKINI
1. INDIA PAULINO
2. STEPHANIE MAHOE
3. COURTNEY KING
4. BIANCA BERRY
5. ANGELES BURKE
6. KATHERINE AMPOLINI

——————————————-

A01
Guy Cistnernio – 1st place 212lbs
14134-juan-morel-109_final
Juan Morel – 1st place Open
win01
George Brown – 1st Men’s Physique
win03
Michelle Cummings – 1st Women Physique
win02
Latoria Watts – 1st Figure
win07
India Paulino – 1st Bikini

 

NIENTE MACCHINE? NESSUN PROBLEMA!

di Amit Sapir IFBB PRO

Sapir

Ecco quello che dovete sapere …

  • Avere una tonnellata di attrezzature a propria disposizione può essere una spada a doppio taglio. A volte ti rende pigri e ti fanno impegnare poco in palestra.
  • I pesi liberi ti danno un sacco di vantaggi che non si può ottenere dalle macchine.
  • I Bodybuilders vecchia scuola erano più forti rispetto alla maggior parte dei culturisti di oggi perché si sono allenati con i pesi liberi e utilizzavano con più frequenza.
  • I Culturisti pigri pensano che non possono “sentire” i muscoli, avere una buona pompa, o ottenere lo stesso tipo di “squeeze” ( spremere il muscolo) con pesi liberi, ma è una stronzata.

Prima dell’ avvento delle macchine

Quando ho iniziato il sollevamento in una piccola palestra a Tel Aviv, Israele, 20 anni fa, tutto quello che ho avuto per lavorare erano alcuni bilancieri, alcuni manubri pesanti, una storta di panca regolabile e una barra per frare le trazioni. Non c’era una sola macchina nel posto.

Che si è rivelato essere un grande colpo di fortuna per me come atleta. Con il tempo avevo 19 anni ero già capace di fare squat con 225kg, stacco con 250kg, slancio con 180kg, e strappo con 140kg.

Non ho avuto altra scelta, che allenarmi duramente con attrezzature di base. Ho dovuto sollevare grandi pesi in tutti gli esercizi composti o non avrei fatto progressi. Tutto quello che ho fatto è stato squat, panca, spinte e trazioni. Non ho mai visto una macchina per fare i curls per le gambe, leg press, leg extension o qualsiasi macchinario Hammer o qualsiasi macchina a carico regolabile, perchè sono arrivati anni dopo.

Mi allenavo per la forza e la parte migliore era che avevo sviluppato così spalle enormi, schiena, gambe e un trapezzio grosso senza nemmeno provarci. Fu stato solo un “effetto collaterale” del formidabile sollevamento pesi in modo davvero pesante e facendo movimenti composti.

Ecco come lo faceva Arnold

Quando senti parlare Arnold di come si alleanva ai vecchi tempi, lo senti descrivere di allenamenti di 2/3 ore fatto con bilancieri e manubri, in parte perché non avevano tutte queste apparecchiature speciali che abbiamo oggi.

I ragazzi della Old school, erano migliori e ed erano sicuramente più forti rispetto alla maggior parte dei culturisti di oggi. Essi inoltre si alleanvano con frequenza superiore, spesso facendo gambe due volte alla settimana e panca anche tre volte alla settimana.

Oggi, culturisti e gli atleti di forza hanno un sacco di opzioni per alelanrsi e come attrezzi. E’ bello, ma può essere un’arma a doppio taglio.

Anche se a volte è benefica, tutta questa apparecchiatura fa spesso pigri ti fanno impegnare poco in palestra. Io di solito vedo persone scegliendo macchine come un modo semplice invece di fare un più adeguato esercizio peso libero.

Voglio dire, andiamo, sappiamo tutti il ​​leg press è un esercizio molto più facile che fare lo squat, ma la gente a volte si convince altrimenti, quando è una certezza che otterrebbero risultati migliori dallo squat.

Pesi liberi ti danno un sacco di grandi benefici che non si può ottenere dalle macchine, tra cui la stabilità di base, moviemnti più ampi e più naturali, forza funzionale, stabilità generale, e oh sì, muscoli più grandi!

Alcuni di voi pigri bodybuilder li che leggono, staranno pensando che non si può “sentire” i muscoli allo stesso modo con pesi liberi come con certe macchine, o che non si può ottenere una buona pompa o lo stesso tipo di “squeeze”, con pesi liberi, ma io vi dico che sono solo stronzate queste!

Provate a fare un movimento eccentrico per 5 secondi, una pausa di 2-3 in contrazione di picco, o anche un semplice drop set con pesi liberi e ditemi che non si può ottenere un buon pompaggio o non riuscite a sentirli.

Meglio ancora, provare il mio allenamento “No Machines” e ripensate al vostro rapporto con le macchine!

L’allenamento No-Machines

Questo non è un programma per principianti. È necessario disporre di un paio di anni buon allenamento alle spalle e avete bisogno di conoscere il vostro 1RM (a percentuale del carico massimale per una ripetizione, valore in base al quale si può calcolare il carico ottimale) in diversi esercizi, al fine di effettuare questo tipo di allenamento.

ci andrete pesante una volta alla settimana per imporre la fatica e il lavoro mentre vi concentrerete sulla tecnica, velocità, e il lavoro accessorio negli altri giorni.

Questo programma è più focalizzato sulla forza ma potrete anche sperimentare grandi guadagni in ipertrofia. La frequenza con la quale allenerete ogni parte del corpo è alto e richiede una corretta alimentazione e la supplementazione adeguata a questo tipo di allenamento.

Integratori consigliati per questo programma

Plazma ™ – per precaricare nutrienti anabolizzanti, induce un effetto pompa, e stimolare un rapido recupero.
Mag-10® – Per accelerare il recupero da allenamenti intensi e massimizzare l’effetto anabolizzante post-allenamento.
Micro-PA ™ – Per attivare la crescita muscolare.
GPC – Per l’attivazione neurale e la potenza esplosiva.

(Non tuti questi integratori sono disponibili in Italia, ma troverete delle valide alternative)

Infine, rispettate le settimane di recupero (4 & 8) perché fare tutti e tre i grandi esercizi al 90-95% del vostro amssimo in un giorno avrà un pedaggio sul corpo. Avrete bisogno di prendere le misure necessarie e riposare come consigliato.

Giorno 1: Potenza

Durante le settimane 1, 2, 3, 5, 6, e 7, farete le squat, panca, e stacchi alle percentuali indicate di seguito.

A: Squat
B : Panca
C : Stacco

  • Settimane 1 e 5:  4-5 serie per 5-6 ripetizioni @ 70-75%
  • Settimane 2 e 6:  4-5 serie per 3-4 ripetizioni @ 80-85%
  • Settimane 3 e 7:  2-5 serie per 1-2 ripetizioni @ 90-95%

Settimane 4 e 8 sono settimane di recupero dove si fanno tre esercizi completamente diversi  (squat frontale, panca inclinata o declinata, e stacchi sumo) per le serie e ripetizioni di seguito elencati.

A:  Squat frontale
B : Incline o Decline Press
C : Sumo o stacco convenzionale*

  • Settimane 4 e 8: 3 serie per 12/10/8 ripetizioni @ 60-65%

* L’opposto di quello che avete fatto nelle settimane 1-3.

Nota sulla  percentuale: Un atleta livello intermedio è più probabile che parta dal fondo di questo intervallo e un atleta più avanzato potrebbe lavorare  con una percentuale più elevata. Tutto dipende dal livello di esperienza nell’allenaemento.

Giorno 2 : Spalle e Tricipiti

A)  In piedi alzare laterali 3 set da  12-15 ripetizioni

B)  Alzate laterali posteriori su panca 3 set da 20/20 / dropset – ripetizioni
Sdraiato a faccia in giù su panca inclinata Fare 3 serie x 20/20 / dropset:10/10/10 (fare la priam serie da 20, un altra serie di 20, e quindi un set da 10, diminuisco il peso e fai 10 ripetizioni in più, diminuisci il peso e  fai 10 ripetizioni.)

C)  Seduti press manubri *  3 set da  12 ripetizioni
D)  French press su declinata * *  3 set da  12 ripetizioni
E ) Estensioni ad 1 braccio 3 set da 12 ripetizioni + dropset
F1 ) Estensioni con manubri su inclinata 3 set da 12 ripetizioni
F2 ) Tricipiti su panca con presa stretta  3 serie al fallimento

* Nelle prime 6 ripetizioni utilizzate 3 secondi in negativo; il resto è fatto normalmente.
* * Nelle prime 6 ripetizioni utilizzato 5 secondi in negativo.
Giorno 3: Schiena e Bicipiti

A) Trazioni a presa neutra *  4 set da 10/8/6 / fallimento ripetizioni
B)  Rematore con bilanciere  3 set da 12/10/8 ripetizioni
C ) Trazioni a presa larga con solo peso corporeo  * * 3 set da 10-12 ripetizioni
D)  Rematore ad un braccio * * * 3 set da  12 ripetizioni
E)  Curl su inclinata  * * * 3 set da 12 ripetizioni
F1)  Curl concentrati * * * 3 set da  10-12 ripetizioni
F2 ) Hammer Curl 3 set da 10-12 ripetizioni

* 4 serie con peso scalandolo da 10/8/6 / ultime solo peso corporeo al fallimento.
* * Fatele con il peso se si può fare più di 10-12 ripetizioni.
* * * Le prime 6 ripetizioni utilizzano un 5 secondi in negativo e le ultime 6 hanno una pausa di 2 secondi al picco di contrazione.

Giorno 4: OFF

Giorno 5: Accessori / Squat veloce e Stacco

A)  Squat frontale (60-70%) 6  set da 5 ripetizioni
B) Stacco a gambe tese (60-70%) 6 set da 3 ripetizioni
C) Squat bulgaro  (60-70%) 3 set da 8-10 ripetizioni
D)  Rack Snatch Pull (70%) 4 set da  6 ripetizioni

6 ° giorno: Panca accessoria e Spalle

A) Panca inclinata  4 set da  10/8/8/6 ripetizioni
B) Panca a resa stretta  3 set da  10/8/6 ripetizioni

C)  Military Press 3 set da  10/8/6 ripetizioni
D1)  Croci su panca declinata 3 set da 10 ripetizioni
D2) Spinte su panca piana con i manubri * 3 set da 10 ripetizioni
E) Dip a presa larga con peso corporeo 2 set da 12-15 ripetizioni

* Utilizzate  lo stesso peso che avete usate per le croci.

Giorno 7: OFF

———————————————————–
AmitSapir

Amit Sapir è nato in Israele ma vive e lavora adesso in Canada. Amit è passato da adolescente piccolo e magro, alla carriera di soldato, e poi qualificato per i Giochi Olimpici del 2004 nel sollevamento pesi, e infine a diventare un IFBB Pro bodybuilder di alto livello!
Bodybuilding Achievements:
2011: Mr Olympia 202 Showdown, 12th place
2011: Toronto Pro Show 3rd place
2010: Detroit and Sacramento Pro Shows 16th place
2009: IFBB European Championship, 4th.
2008: Mr Israel Overall
2008: IFBB European Championship, 5th.
2007: IFBB World championship, 12th.
2006: IFBB European Championship, 8th.
2005, 2006, 2007, Class Winner in Israel

——————————————————

fonte : https://www.t-nation.com/workouts/simple-no-machines-workout

INTERVISTA A IGNACIO TORRES – WBFF Pro

603291_10151017033701601_2039410817_nQ : How are you Mr Torres? How old are you? How tall are you, and how much do you weigh in you better shape?

A: I’m doing great thanks for asking!

I’m 30 years old i was born in montevideo Uruguay on april 14 1984 ……I’m 5.7 tall (1.70cm) and my contest weight is 88 kilograms!

Q:And  your size in offseason?

A: my weight in the off season is between 102 kilograms to 105 kg ( 224lbs to 230lbs)

Q: Tell us a little history of your succes during your bodybuilding and when you started?

A: I started competing bodybuilding when I was 16 years old in my home country…by the age of 18 i was uruguayan champion, by the age of 19 international junior champion and few times argentinian champion..

when i turned 22 it was the first time i was invited to compete in a World level competiion in USA miami..And i won the MUSCLEMANIA UNIVERSE JUNIOR CHAMPIONSHIP in 2006…

Then compete in Moscow russia in a world championship back in 2007 and took second in the up to 80 kg senior class…and then focused to improve my weak body parts and by the end of 2008 i won the MUSCLEMANIA WORLD CHAMPIONSHIP MIDDLEWEIGHT OPEN CLASS IN VEGAS…and become a musclemania PRO…392423_10151017034081601_1466975166_n

After that Paul dillett invited me to compete as a PRO in the WBFF and won 2 times the WBFF PRO WORLD TITLE one in toronto 2012 and second time in vegas 2013.

Q: Nowadays, young people want everything at once, and this is seen eg a strong steroid abuse, what do you think about, how it dealt with the disocrso steroids in bodybuilding?

A:I think nowadays the bodybuilding has lost the appealing it had years ago in the golden era….You see way too many big bellys, synthol abuse and gorila shape in bodybuiding…. Don’t get me wrong…I love mass, and size but it needs to come with aesthetics and balance…Or insted of having a beautiful sport where people look up to pur pros we end up giving a freak show…. and thats the point our beloved sport is coming now… the abuse and rush young athlets have this days has destroyed our image…and they are playing with their health wich is not cool at all…

If you wanna be big…work for it, struggle and earn it, but use your brain too…a 10 year carrer is great but nohing compared to a 30 year carrer you can have if you do things carefully….

11041783_1574830812759786_7344567476019720498_nQ: How long do you train? And how do you train?

A: My routines can last up to 100 mins but try never to go longer than that…if i see it will last longer i rather split in 2 and work out twice a day, to keep focused and the rush you have in the routine when you start,,, i hate the feeling youget when it lasts too long and you loose your enthusiasm….

Q:Tell us about your training? Do you have a particular philosophy?

A: my philosophy about my routines is allwas going to the limit, and never allow your muscles to get comfort, change your routines frecuently and study allwas new approaches….. but with one thing in mind…we are bodybuilders, and we need basics and weights… we dont fool around in the gym ever!!!!

Q: What exercises do you feel are the most effective when it comes to build muscles?

A: the most effective excersises to me are the basics…. deadlifts, squats lunges, leg press, bench press, dips, chins, barbell curl, barbell row and all old school excersises that comes in your mind!

Q: Do you do cardio? How much?

A: i hate cardio, but i start doing it 15 weeks out from a show….5 times a week between 30 to 45 mins a day… sometimes if i get close to the show and i need to drop my body fat levels faster i might do 2 times a day but never over 90 mins a day…

Q: What’s The Best Way To Build Big back like your?

A: my back… lol..its funny u ask….i allways get that question and i allwas smile when i gotta answer…When i first sterted to go to the gym i had a nice chest and good arms but my back was not even close to be amazing…. then one day in the gym, a local bodybuilder saw me and asked me to take off my shirt… i was 15 years old and never competed by then but i knew i would some day so i was allwas around the bigger guy trying to learn… so i took my shirt off and he saw my back and said… “well you look decent buddy my your back is a joke…!”… and that really hurt my feelings…. next thing i knew i started to do epic back routines based on chins,….and dumbell row…

28773_10151075388171601_1892365554_n

i coud do up to 30 chin sets and same for dumbell row…. after few month my back popped up…. it was wide like a bat…. and everyone was amazed…..since then i never stop rowing or doing chins… and let me tell you… IT WORKS!!!!

Q: How has your major helped you in bodybuilding?

A: The only help i got for over 10 years in bodybuilding were my mom and dad… noone else ever belived in me till i started wining in USA and then i started to get sponsors and now i can say i thank god for the help i have and the companies that support me Like NUTRILAB suplements from Argentina, and WORLDS gym FT. Lauderdale…

As everyone knows this is a really expensive support and in order to compete at world level u need support….

Q: Can you tell us about your diet, supplements routine?

A: My diet is pretty simple… i eat up to 4 or 5 grams of protein per kilogram a day and from 2 to 4 grams of carb…. split it in 6 to 8 meals a day and kep it simple…basic bodybuilder meals, beef, chicken, whey protein, eggs, rice, potatoes, and veggies….thats it… if i’m farther from a show i eat more carbs and less protein and if im closer i rise protein intake in order not to loose mass, and cut carbs a lil bit more…i take tons of supplements like creatine, whey, aminos, bcaa, glutamine, multivitamins, multiminerals, termogenics, fatty accids, antioxidants, weight gainers, preworkouts, and post workouts… ZMA and CLA…564310_10151017034131601_282344579_n

Q: What Are Your Top 3 Fat-Burning Foods?

A; My 3 most important meals when im getting ready for a show are whey protein, chicken breast and lean steak….

Q: How many meals should I be eating per day for build muscles?

A; In order to gain mass you gotta eat at least 2 grams of protein per kilogram of bodyweight…. honestly I’d ask you to eat 3 grams…but most might ask you for 1.5 or 2…

In order to know how to split it you gotta make some numbers.. for exaple your lean bodyweight is 80 kilograms so you must eat 240 grams of protein a day(3×80).

So you must split in meals up to 40 grams or 50 of protein each… which can be 6 meals made of 40 grams of protein each… you must eat every 2 to 3 hours in order no to catabolize… so you make six meals each meal 2.5 hours from each other which is 15 hours of food…then you sleep 8 hours and you are done..

Thats just an exaple of course…!

10968323_1574831396093061_5834341079106348522_nQ: During your career in Bodybuilding, did your family support you, incourage you on?

A;in my carrer my mom and dad have allways been there for me…without their support and help i could have never done it… i owe em all i am, i owe em the faith i got in God, and the strength i have…. without their support and god by my side id be nowhere in life… all my achievements i owe to them and all the glory is for God.

Q: Do you cross some heaters into you jouney into bodybuilding?

A; There is allways gonna be haters….the ones that wanna be like you and can’t, the ones that already where there and their time has gone….the ones that simple are different and hate you cause they don’t understand you, or the ones that hate you ìcause they assume who you are but dont know you… you allways find a diferent kind of hater but hating back is not a choise you must let them go…hate takes you nowhere in life. You gotta live happy and focused in your personal achievement and your own fight to suceed and thats it….!

Q: Why do you love bodybuilding?

A:I love bodybuilding because ever since i got inside me, it was love at first sight, after that i knew i wanted to live surounded by iron…. but then i got the chance to test my own limits….to fight against myself, to conquer my fears and my own limitations, and stand in fornt of judges and public and show them all my hard work….Ever since i got the chance to beat my weaker self in the gym, ever since i tested my limits and broke my own records i falled more and more for this sport…. cause theres noone else to beat but yourself, and you can allways come back and u will find the iron waiting for you… you only need your will and your dessire to evolve, and thats it….

This is a tough sport but once you know it… you’ll never be the same….and you’ll never leave it!!!

296301_10151017034766601_1329138570_n

Q: You know you look like a perfect bodybuilder into these days, mass with class, you’ve always dreamed of being liek you now or at the beginning you never imagined to get this result?

A; Honestly i really appreciate this question and the complimment to my phisique in it!..thanks….!

The answer is that, i’ve allways looked up to bodybuilders with amazing aesthetics and simmetry like Lee Labrada, Shawn Ray, young Flex Wheeler…And i’ve allways worked hard in order to keep balanced phisique and thank God my genetics built me easily like i am….small waist , wide shoulders, round muscles small joints and nice ‘X’ frame… but i can’t say i did not work hard for this cause i did…

Q:I know you are a PRO, but when you try to take you IFBB PRO card?

A; Well…. honestly ive been asking that question to myself for some time now…and honestly i had some disagreements with dirigents in my country so i walked away…. but you never know when you’ll be back…;)….and honestly the only thing i care is to evolve….when i have no one to beat onstage where i am, i think about other organizations and i feel the temptation to move…so…stay tuned cause you might have some news about this sooner or later…I love challenge a429949_10151017033906601_1037867107_nnd competing in 212 PRO class would be a huge one….

Q: Which comp do you still prepare?

A; Well right now i’m not preparing for any specific competition, i’m focused in packing some mass and hardness and see what the future has for me….cause i wanna be ready for it!

Q: How do you see yourself in ten years?

A i see myself in ten years as the same version i am now but with a bigger amount of mass spradded carefully in my body….hopefully competing with the best in this sport side to side.

Q: What newbie mistakes did you make when you first started training?

A: The biggest mistake i had was not to look for a real and good coach… i wasted years doing nonses stuff…till i met someone who knew about this sport and taught me how to become a real bodybuilder!

Q: Mr Torres, do you have any funny stories about getting a cool comment about your physique by a random person?

A: Well you allways get commets of any kind… lol…. I think the best ones are the proposals anytime anywhere…. airport, beach, hotel, show, you name it! I think people will never stop loving bodybuilders…. and theres allways someone determined to let u know….

Q: How Can I Boost My Training Results?

A; in 1016546_10151451976581601_1643378418_norder to boost your training the most important thing is to be focused and dont waste time….To me people get rests between sets for too long time, and then its impossible to get an insane pump by doing that…. you must be in the gym like a crazy mother fucker determined to kill it!!!!! You go in the gym like you are in a war and you give your fucking best no matter what!!!! Thats what makes difference…!

Q: Any last advice for beginners or anyone looking to get into bodybuidling?

A; Keep it simple, read lots, learn, look for a real coach, don’t try to rush because a real body wont be built in a few month but in years and dont look for a magic pills cause it does not exist.

Work hard, with intelligence and never loose your focuse….and be realisitic, go step by step…. gaining 4 kilos a year might not seem a lot now… but if u keep that gain everyyear in 10 years you’ll be 40 kilograms heavyer!! and that is an insane amaount of muscle.

Stay strong, stay loyal , keep healthy habbits and never loose hope….

488317_10151017034486601_383905675_n

————————

TRADUZIONE IN ITALIANO

————————

Q: Benenuto Mr Torres. Come sta Mr Torres? Quanti anni ha? Quanto sei alto, e quanto pesi in gara?

A: Sto davvero bene grazie per avermelo chiesto! Ho 30 anni, sono nato a Montevideo in Uruguay il 14 Aprile 1984 …… sono 170 centimetri e il mio peso è di 88 chilogrammi in gara!

481927_10151304853831601_882495157_n

Q: E invece il tuo peso in offseason?

A: il mio peso in bassa stagione è compreso tra 102 e i 105 chilogrammi!

D: Parlaci un po’ della tua storia del tuo percorso nel bodybuilding e quando hai iniziato?

A: Ho iniziato a competer nel bodybuilding quando avevo 16 anni nel mio paese … all’età di 18 ero campione uruguaiano, all’età di 19 campione Juniores internazionale e più volte campione argentino. Quando ho compiuto 22anni è stata la prima volta che sono stato invitato a competere al mondiale in USA, a Miami… e ho vinto il Campionato Junior del Musclemania UNIVERSO nel 2006 … Poi ho gareggiato a Mosca, in Russia in un campionato del mondo nel 2007 e mi sono classificato seconda in fino a 80 kg classe senior … mi sono poi concentrato per migliorare le mie parti del corpo deboli e alla fine del 2008 ho vinto il Musclemania World nel campionato open a Las Vegas … dove ho ottenuto il mio tesserino PRO Musclemania .

10347474_1574831369426397_7093761124917517054_nDopo che Paul Dillett mi ha invitato a competere come PRO nella WBFF ho vinto 2 volte il PRO WBFF titolo mondiale la prima volta e a Toronto nel 2012 e la seconda volta a Las Vegas 2013!

Q: Al giorno d’oggi, i giovani vogliono tutto e subito, e questo si vede ad esempio da un forte abuso di steroidi, che cosa ne pensi?

R: Penso che al giorno d’oggi il bodybuilding ha perso l’appello di bellezza estetica che aveva anni fa, nel periodo d’oro …. Si vedono troppi addomi prominenti, abuso di Synthol e forme da gorila in questo body buiding …. Non fraintendetemi … io amo le masse, e le dimensioni ma hanno bisogno di esserci in equilibrio con l’estetica… Questo è un bellissimo sport in cui le persone guardano ai professionisti ma se si finisce per dare un freak show, allora non ci siamo. Questo è dove adesso è arrivato il nostro amato sport… l’abuso e le asurdità di certe cose fa si che giovani atleti non fanno altro che farsi del male e questo sta distruggendo la nostra immagine … e il giocare con loro salute non è per nulla bello.

Se tu vuoi essere grande … lavoro per questo, lotta e guadagnare, ma usa il cervello… una carriera 10 anni è grande, ma è niente rispetto ad una carriera di 30 anni che tu puoi avere se tu fai le cose con attenzione.

Q: Quanto tempo ti alleni? E come ti alleni?

A: Le mie routine possono durare fino a 100 minuti, ma cercare di non andare più a lungo di così … se vedo che durerà più a lungo, preferisco piuttosto dividerlo in 2 e lavorare due volte al giorno, per mantenere alta la concentrazione e lo stimolo che hai quando tu inizi un allenamento, io odio la sensazione quando un allenamento dura troppo ed è lungo, perchè perdi il tuo entusiasmo.

972018_10151451978176601_1164106381_nD: Parlaci ancora del tuo allenamento. Hai una particolare filosofia?

A: la mia filosofia di base, sulla mia routine è sempre quella di andando al limite, e non lasciare che i muscoli ottengano il comfort, cambiando la routine studiando sempre nuovi approcci ….. ma con una sola cosa in mente … noi siamo culturisti, e abbiamo bisogno di esercizi di basi e pesi … noi non scherziamo mai in palestra, mai !!!

Q: Quali esercizi senti, secondo te, che sono i più efficaci quando si tratta di costruire i muscoli?

A: Gli esercizi più efficaci per me, sono quelli di base …. stacchi, squat, affondi, leg press, panca, tuffi, trazioni, curl con bilanciere, rematori e tutti i vecchi esercizi onld school che vi vengono in mente!

Q: Fai cardio? Quanto?

A: Io odio il cardio, ma comincio a farlo a 15 settimane prima di una gara…. 5 volte alla settimana da 30 a 45 minuti al giorno … a volte se mi avvicino allo show e ho bisogno di abbassare il livello di grasso nel mio corpo più velocemente potrei fare 2 volte al giorno, ma non più di 90 minuti al giorno.

D: Qual è il modo migliore per costruire una schiena grande come la tua?

424657_10151017033976601_2088709419_nA: la mia schiena … lol…è divertente che tu me lo chiedere …. mi fanno sempre questa domanda e io sorrido sempre quando devodare la mia risposta … Quando ho inziato ad andare in palestra ho avuto un bel petto e buona le braccia, ma la mia schiena non era nemmeno vicino a essere sorprendente …. poi un giorno in palestra, un bodybuilder locale mi ha visto e mi ha chiesto di togliere la camicia … avevo 15 anni e mai gareggiato allora, ma io sapevo che lo avrei fatto un giorno quindi ero sempre intorno al ragazzo più grande in palestra cercando di imparare … così ho preso la mia camicia e l’ho tolta e lui vide la schiena e ha disse: “beh stai bene, compagno, ma la tua schiena è uno scherzo!”… e davvero mi fece male i miei sentimenti come risposta…. ma la prossima cosa che ho iniziato a fare fu proprio la schiena con una routine basate su trazioni e rematori. Io facevo fino a 30 set di trazioni e lo stesso per rematori …. dopo qualche mese la mia schiena spuntato …. era larga come le ali di un pipistrello …. e tutti sono rimasti stupiti ….. da allora non smetta mi di fare remari o trazioni … e lasciatemi dire che FUNZIONA !!!!

526873_10151304854066601_1827544416_n

D: Qual’è stato il tuo principale aiutato nel bodybuilding?

A: L’unico aiuto che ho ottenuto da oltre 10 anni nel bodybuilding è venuto da mia mamma e papà … nessun altro mai creduto in me finché non ho iniziato vincente in USA e poi ho iniziato a ottenere sponsor e ora posso dire di ringraziare Dio per il suo aiuto. Ho aziende che mi sostengono come la ditta di integratori NUTRILAB dall’Argentina, e la World Gym in FT. Lauderdale …

Come tutti sanno questo è uno stile di vita molto costoso e per competere a livello mondiale hai bisogno di tutto il supporto possibile!

D: Parlaci della tua dieta, e che integratori usi di routine?

A: La mia dieta è molto semplice … io mangio fino a 4 o 5 grammi di proteine ​​per chilogrammo al giorno e da 2 a 4 grammi di carboidrati …. divise in 6-8 pasti al giorno, semplice. Soliti pasti da bodybuilder: carne di manzo, pollo, proteine ​​del siero di latte, uova, riso, patate, verdure questo è tutto … se sono più lontano da uno show mangio più carboidrati e meno proteine ​​e se sono invece più vicino, alzo la mia assunzione di proteine al fine di non perdere la massa, e tagliare i carboidrati un po … prendo tonnellate di integratori come la creatina, siero di latte, Amioacidi, glutammina, multivitaminici, Multiminerali, termogenics, accids grassi, antiossidanti, Gainers, preworkouts, e post allenamenti … ZMA e CLA 🙂

311268_10151075382986601_224458416_n

D: Quali sono i tuoi pasti/cibi Top 3 vicino ad una competizione?

A; I miei 3 pasti più importanti quando mi sto preparando per uno spettacolo sono proteine ​​del siero di latte, petto di pollo e bistecca magra!

D: Quanti pasti dovrei mangiare al giorno per i costruire muscoli?

A; Al fine di ottenere massa tu devi mangiare almeno 2 grammi di proteine ​​per chilogrammo di peso corporeo …. onestamente io ti chiedrei di mangiare 3 grammi … ma la maggior parte ti potrebbe dire per 1,5 o 2gr massimo, ma sono punti di vista.

Per sapere come dividere queste PRO nei tuoi pasti tu devi fare alcuni calcoli: per esempio il vostro peso corporeo di massa magra è di 80 kg, tu dovrai mangiare 240 grammi di proteine ​​al giorno (3×80)

Quindi tu deve dividere and ogni pasto fino a 40 grammi o 50 di proteine a pasto… che possono essere 6 pasti fatti di 40 grammi di proteine ​​ognuno … tu devi mangiare ogni 2 o 3 ore, al fine non di catabolizzare … così tu puoi fare sei pasti, ogni pasto 2,5 ore l’uno dall’altro, cioò15 ore di cibo … quindi tu riposi per 8 ore e il gioco è fatto! Questo è solo un esempio naturalmente …:)

D: Durante la tua carriera in Bodybuilding, la tua famiglia hai detto che ti ha incorggiato molto, giusto?1239590_10151541208466601_1820279449_n

A;Si, nella mia carriera, mia mamma e papà sono sempre stati lì per me … senza il loro sostegno e aiuto non avrei mai potuto farlo … devo a loro tutto quello che sono, lo devo a loro la fede che ho ottenuto in Dio, e la forza che ho …. senza il loro sostegno e Dio dalla mia parte nella vita non avrei ottenuto nulla, tutti i miei successi lo devo a loro e tutta la gloria è per Dio.

Q: Ha mai incontrato “nemici” nel tuo percorso in questo ambiente?

A: Ci sono sempre e ci saranno sempre “nemici” …. quelli che vogliono essere come te ma non possono, quelli che li vedi che il loro tempo è passato …. quelli che semplicemente sono diversi da te e semplicemnte ti odiano perchè non ti capiscono o hanno paura di te, troverai sempre una specie diferente di “nemici” – ma odiarli di conseguenza è una scelta e tu devi lasciarli andare … l’odio non deve prendere nessuna parte nella vita, ma tu devi vivere felice e concentrarti nella realizzazione personale e la propria lotta per riuscirci e questo è tutto.

D: Perché ami bodybuilding?

A: Io amo bodybuilding perché da quando l’ho “incontrato” è stato amore a prima vista, dopo che ho capito che volevo vivere circondato dal ferro …. ma poi ho avuto la possibilità di testare i miei limiti …. a lottare contro me stesso, per conquistare le mie paure e le mie limitazioni, e stare di fronte a dei giudici e al pubblico e mostrare loro tutto il mio duro lavoro …. Da quando ho avuto la possibilità di battere il mio IO debole in palestra, da allora ho provato i miei limiti e rotto i miei record, mi sono sempre di più innamorato di più questo sport ….forse anche perchè non c’è nessun altro da battere, ma se stessi, e tu puoi sempre tornare in palestra e troverai il ferro che ti aspetta. Hai solo bisogno della tua volontà e il tuo dessiderio ad evolversi, e questo è tutto! Questo è uno sport duro, ma una volta che lo conosci … non sarai mai più lo stesso …. e non vorrai più lasciarlo !!!

393375_10151017033836601_1942695036_n

D: Hai un look da bodybuilder perfetto, massa con classe, hai sempre sognato di essere come sei ora o all’inizio non avresti mai immaginato di arrivare a questo risultato?

A; Onestamente ho davvero apprezzato questa domanda e i complimmenti al mio fisico in esso! .. Grazie ….

La risposta è che, ho sempre voluto essere un bodybuilder con l’estetica sorprendente e simmetria come Lee Labrada, Shawn Ray, Flex Wheeler… e ho sempre ha lavorato duramente per mantenere un fisico equilibrato e grazie a Dio la miea genetica mi ha aiutato a costruite facilmente questo tio di fisico…. vita piccola, spalle larghe, muscoli rotondi, piccole articolazioni e un elaio bello direi… ma questo non significa che on ho lavoro duro per questo, anzi.

D: So che sei un professionista, ma quando proverai a prendere una PRO CARD IFBB?

A; Beh …. onestamente ho fatto questa domanda a me stesso per qualche tempo … e onestamente ho avuto alcuni dissapori con i dirigenti nel mio paese così ho preso un altra strada… ma tu non sai mai quando potrà succedere di nuovo a volte… e onestamente l’unica cosa che mi interessa è quello di evolvere …. quando non ho nessuno da battere sul palco dove sono io, penso a altre organizzazioni e sento la tentazione di muovermi … così … restate sintonizzati perché si potrebbe avere qualche notizia su questo prima o poi … mi piace la sfida e competere nei 212lbs PRO classe sarebbe una sfida enorme. 😉

1004448_10151451977781601_1977729743_n

D: Quale competizione stai preaprando per ora?

A; in questo momento non sono in preparazione per una competizione specifica, ma sono più concentrato su metter su un bel pò di massa e laovor sulla durezza e vediamo cosa il futuro mi riserva…. Perché io voglio essere pronto per quando accadrà!

 

D: Come ti vedi tra dieci anni?

A: Mi vedo fra dieci anni come la stessa versione sono ora, ma con una maggiore quantità di mass in corpo …. sperando competere con i migliori in questo sport, spalla a spalla! 😉

D: Quali sono gli errori più comuni che si commette da neofiti quando si inizia con i pesi?

A: L’errore più grande che ho fatto è stato quello di non cercare un allenatore adeguato … Ho sprecato anni facendo cose senza senso… finchè ho incontrato qualcuno che sapeva davvero di questo sport e mi ha insegnato come diventare un vero bodybuilder.

D:Mr Torres, hai qualche storie divertente o aneddotto riguardante il body bulding?941238_10151451978811601_1055723714_n

A: Beh tu trovi sempre gent eche fa qualche commento … lol …. Credo che i migliori sono le proposte a volte assurde che ti fanno, sempre e dovunque …. spiaggia, aeroporto, hotel, spettacolo, di un posto tu e mi hanno fatto una proposta! Bè penso che la gente non potrà mai smettere di amare i culturisti …. e ci sarà sempre qualcuno che vuole che tu lo sappia 😉

D: Come posso migliorare l’intensità del mio allenamento e i miei risultati?

A; Al fine di aumentare l’intensità del vostro allenamento la cosa più importante è essere concentrati e non perdere tempo …. Per me le persone si riosa tra le serie per troppo tempo, e quindi diventa impossibile ottenere un pompaggio adeguato …. tu deve essere in palestra come un bastardo stronz, pazzo forse ma determinato a uccidere il tuo “workout” del giorno !!!!! Tu devi andare in palestra come se fossi in guerra e dare il tuo meglio non importa come!!!! Quello è ciò che fa la differenza …!

10600389_10152209163226601_8267293236960485507_n

Q: Ultimo consiglio per i principianti o coloro che cercano di entrare nel bodybuidling?

A; Bè fatelo in maniera semplice, leggere molto, imparare, cercare un vero allenatore, non provare a correre, perché un corpo reale non può essere costruito in pochi mesi, ma in anni e non cercvate per una pillola magica, fidatevi perche’ non esiste. Lavorate duro, con intelligenza e non perdere mai l’obiettivo …. non puntate troppo in alto ma siate realisitic, andare passo dopo passo …. guadagnando 4 chili l’anno potrebbe non sembrare molto per ora … ma se riesci a mantenere questo guadagno per ogni anno, in 10 anni tu potrai essere 40 chilogrammi più pesante !! e questo è un ammontare folle di muscoli! …..Resta forte, restare fedele, mantenetevi sani e non perdere la speranza!

1286_10151451978331601_1820858097_n