Archivi categoria: Body building

“Un misurino di…” : La Glutammina

Cover_giovinazzo

La glutammina.

La glutammina è un importante aminoacido. È l’amminoacido libero più abbondante nel corpo. La sua fonte primaria è il muscolo scheletrico; Da lì viene rilasciata nel flusso sanguigno e trasportata in una varietà di tessuti. Infatti, diversi studi hanno dimostrato che la glutammina è importante per il ratto e il neutrofile umano (un tipo di globuli bianchi) e che queste cellule utilizzano glutammina ad alti tassi. Nell’ esercizio fisico è stato anche dimostrato di indurre notevoli cambiamenti nel metabolismo e nella funzione dei neutrofili. Poiché i neutrofili rappresentano il 50-60% della popolazione totale delle cellule di leucociti circolanti o di globuli bianchi e svolgono un ruolo chiave nell’infiammazione, esercizio fisico e la glutammina potrebbero prevedere la regolazione del processo infiammatorio. La Glutammina comunque trova il suo miglior spunto a grandi quantità in momenti diversi della giornata, di sicuro utile per chi svolge attività fisica per molte ore a settimana sia negli sport di endurance sia in pratiche più o meno intense in sala pesi. Studi recenti di esercizio cardio al tapis roulant, su ogni soggetto hanno fatto ingerire 50 grammi di maltodestrina (placebo) o 50 grammi di maltodestrina più quattro compresse di 700 mg di proteina del siero di latte idrolizzato, arricchito con 175 mg di di peptide di glutammina, sciolto in 250 ml di acqua. Cosa hanno scoperto i ricercatori? La supplementazione di maltodestrina e glutammina hanno impedito la perdita dell’integrità della membrana linfocitaria e della membrana mitocondriale indotta dall’esercizio fisico. In altre parole, ha contribuito a mantenere la salute dei globuli bianchi. Uno degli effetti meno noti della glutammina è il suo ruolo nella formazione di glicogeno. In questo studio, i volontari hanno completato un protocollo di esercizio ad esaurimento di glicogeno ! Dopo l’esercizio fisico, i soggetti hanno consumato 330 ml di una delle tre bevande – una soluzione di polimero al glucosio, 8 grammi di glutammina in 330 ml di soluzione di polimero di glucosio o 8 grammi di glutammina in 330 ml di placebo. Hanno scoperto che la glutammina da sola ha favorito lo stoccaggio del glicogeno muscolare in una misura simile all assunzione orale di glucosio. L’ingestione di glutammina e polimero di glucosio hanno promosso insieme lo stoccaggio di carboidrati al di fuori del muscolo scheletrico. Quindi con la glutammina avete meno rischio di malattie, diminuzione di livelli di ammoniaca, proteggete le cellule del sangue , promuovendo la replica del glicogeno muscolare. Le assunzioni acute di glutammina di circa 20-30 grammi sono sicure negli uomini sani e adulti e nessun danno è stato riportato in uno studio in cui gli atleti hanno consumato 28 grammi di glutammina ogni giorno per 14 giorni. Inoltre, sono state riportate tolleranze da parte dei pazienti di dosi fino a 0,65 grammi / kg di glutammina (in soluzione o in sospensione) e non hanno determinato livelli anormali di ammoniaca plasmatica. Con la glutammina, Si hanno molti benefici, non c’è alcun danno o rischi. Se si esamina la totalità delle prove scientifiche, è evidente che la glutamina non aiuta tutti. Ma se lavorate intensamente, avete bisogno di quell plus extra, quindi aggiungere 5-15 Grammi di glutamina meglio se peptidica al vostro risveglio e al post-allenamento!

Alla prossima, Cristiano Giovinazzo


CristCristinao Giovinazzo_culturismo Italianoiano Giovinazzo nato a Roma il 9 agosto 1974 Personal Trainer Pluri qualificato dal 1999 svolge la sua attivita’ in tutto il territorio nazionale ha lavorato a Milano, Vicenza e Foggia ma di base a Roma sua città natale personal trainer, preparatore atletico ed agonista sportivo tra i suoi clienti diversi personaggi dello star sistem italiano e personaggi tv e atleti pluri premiati. In  attività decennale come Artista tv a 360° attore e ballerino , partecipando con il gruppo da lui fondato Centocelle Nightmare dal 1998 a piu’ di 300 trasmissioni televisive nazionali, reality ed eventi televisivi su Canali mediaset e rai tra le quali: buona domenica, maurizio costanzo show, beato tra le donne , il gioco dei 9, treno dei desideri, tg 2 costume e societa’, ciao darwin, premiata teleditta, affari tuoi, matricole, miss italia nel mondo, il brutto anatroccolo, tg 5, tg 4, rai 2 dossier, stranamore, la vita in diretta, verissimo, fuego, pomeriggio 5, uno di noi, grande fratello, mr centocelle, la fattoria, cronache marziane, conversando, fantozzi 2000, quando tramonta il sole in america, tappeto volante, c’e’ posta per te, uomini e donne, e molti altri ancora .  Presente con sui articoli su varie riviste italiane come:  Cultura Fisica L, Muscle & Fitness, Messaggero , Corriere della Sera, Il Tempo , Il Mattino ed altri ancora.. Più di 150 articoli e pubblicazioni dedicate.

“Un misurino di…”: Vitamina D3

Cover_giovinazzo

D 3 vitamina del futuro!??

La vitamina D è sintetizzata nel corpo in una reazione che coinvolge la luce del sole. La vitamina D può anche essere consumata nella dieta mangiando pesce grasso, funghi e integratori. Alcuni studi recenti hanno collegato bassi livelli di vitamina D alla cattiva salute ossea, alla debolezza muscolare e alle carenze negli ormoni riproduttivi. Tuttavia, le sole richieste di salute consentite dalle agenzie governative negli Stati Uniti, in Europa e in Canada per la vitamina D includono ridurre il rischio di osteoporosi, prevenire l’infiammazione e promuovere la normale funzione muscolare. Una rassegna della letteratura di Rachele Pojednic e Lisa Ceglia dell’Università di Tufts di Boston ha riferito che i bassi livelli di vitamina D sono stati legati alla minore capacità aerobica e all’indice di massa corporea maggiore. La vitamina D attiva geni e prodotti chimici di segnalazione cellulare che sono critici per l’ipertrofia muscolare, la resistenza e le prestazioni muscolari migliori. Negli adulti più anziani, mantenere adeguati livelli di vitamina D potrebbero contribuire a diminuire le cadute. I ricercatori dell’obesità stanno studiando i modi per terminare la vita delle cellule grasse come un modo per ridurre il grasso corporeo. I ricercatori dell’Università di Stato del Sud Dakota, in uno studio sui topi, hanno scoperto che gli animali nutriti ad alto contenuto di vitamina D e di calcio hanno mostrato una diminuzione del grasso corporeo, un miglioramento della regolazione dello zucchero nel sangue e miglioramento dei marcatori del metabolismo dei grassi. La riduzione del grasso è stata ottenuta aumentando l’apoptosi delle cellule di grasso. L’aumento dell’assunzione di vitamina D e del calcio potrebbe promuovere la gestione del grasso attraverso la morte cellulare, ma la sicurezza a lungo termine è sconosciuta. La vitamina D è sintetizzata nel corpo in una reazione che coinvolge la luce del sole. La vitamina D può anche essere consumata nella dieta mangiando pesce grasso, funghi e integratori. Alcuni studi recenti hanno collegato bassi livelli di vitamina D alla cattiva salute ossea, alla debolezza muscolare e alle carenze negli ormoni riproduttivi. Tuttavia, le sole richieste di salute consentite dalle agenzie governative negli Stati Uniti, in Europa e in Canada per la vitamina D includono ridurre il rischio di osteoporosi, prevenire l’infiammazione e promuovere la normale funzione muscolare. Laura Forney, dell’Università di Stato della Louisiana e colleghi, ha rilevato che i bassi livelli di vitamina D nel sangue erano legati alla minore capacità aerobica e all’indice di massa corporea superiore negli studenti universitari. La metà degli studenti era carente di vitamina D, con livelli di sangue inferiori a 250 HD. I risultati potrebbero essere dovuti a ridotti livelli di attività fisica negli studenti con deficit di vitamina D – non hanno esercitato molto sul sole. D’altra parte, bassi livelli di vitamina D potrebbero compromettere le prestazioni atletiche. La vitamina D è prodotta nella pelle in una reazione che coinvolge il colesterolo e la luce del sole. Viene anche consumato nella dieta. È importante per la salute delle ossa, ma potrebbe anche aiutare a prevenire alcuni tipi di cancro, malattie cardiovascolari, depressione e demenza. Gli scienziati austriaci hanno scoperto che la vitamina D è anche importante per la sintesi del testosterone nelle cellule testicolari in laboratorio. Hanno isolato il tessuto dai testicoli umani e hanno aggiunto la vitamina D in combinazione con l’ormone luteinizzante e IGF-1, entrambi stimolano la produzione di testosterone. L’aggiunta di vitamina D ha migliorato la formazione di testosterone. Non è noto se questi risultati si applicano alla vitamina D supplementare nelle persone. Alcuni studi recenti hanno collegato bassi livelli di vitamina D alla cattiva salute ossea, alla debolezza muscolare e alle carenze negli ormoni riproduttivi. Una revisione della letteratura di Pamela von Hurst e Kathryn Beck dell’Università di Massey in Nuova Zelanda ha riferito che i bassi livelli di vitamina D nel sangue erano legati alla minore capacità aerobica e ad un indice di massa corporea maggiore. La vitamina D attiva geni e prodotti chimici di segnalazione cellulare che sono critici per l’ipertrofia muscolare, la resistenza e le prestazioni muscolari migliori. Negli adulti più anziani, mantenere adeguati livelli di vitamina D potrebbero contribuire a migliorare la massa muscolare e le prestazioni fisiche. Abbiamo bisogno di ulteriori studi sull’importanza della vitamina D negli atleti e sui possibili vantaggi dell’integrazione. Alcuni studi recenti hanno collegato bassi livelli di vitamina D alla cattiva salute ossea, alla debolezza muscolare e alle carenze negli ormoni riproduttivi. Una revisione della letteratura di Pamela von Hurst e Kathryn Beck dell’Università di Massey in Nuova Zelanda ha riferito che i bassi livelli di vitamina D nel sangue erano legati alla minore capacità aerobica e ad un indice di massa corporea maggiore. La vitamina D attiva geni e prodotti chimici di segnalazione cellulare che sono critici per l’ipertrofia muscolare, la resistenza e le prestazioni muscolari migliori. Negli adulti più anziani, mantenere adeguati livelli di vitamina D potrebbero contribuire a migliorare la massa muscolare e le prestazioni fisiche. Abbiamo bisogno di ulteriori studi sull’importanza della vitamina D negli atleti e sui possibili vantaggi dell’integrazione.

Alla prossima, Cristiano Giovinazzo


Cristinao Giovinazzo_culturismo Italiano

Cristiano Giovinazzo nato a Roma il 9 agosto 1974 Personal Trainer Pluri qualificato dal 1999 svolge la sua attivita’ in tutto il territorio nazionale ha lavorato a Milano, Vicenza e Foggia ma di base a Roma sua città natale personal trainer, preparatore atletico ed agonista sportivo tra i suoi clienti diversi personaggi dello star sistem italiano e personaggi tv e atleti pluri premiati. In  attività decennale come Artista tv a 360° attore e ballerino , partecipando con il gruppo da lui fondato Centocelle Nightmare dal 1998 a piu’ di 300 trasmissioni televisive nazionali, reality ed eventi televisivi su Canali mediaset e rai tra le quali: buona domenica, maurizio costanzo show, beato tra le donne , il gioco dei 9, treno dei desideri, tg 2 costume e societa’, ciao darwin, premiata teleditta, affari tuoi, matricole, miss italia nel mondo, il brutto anatroccolo, tg 5, tg 4, rai 2 dossier, stranamore, la vita in diretta, verissimo, fuego, pomeriggio 5, uno di noi, grande fratello, mr centocelle, la fattoria, cronache marziane, conversando, fantozzi 2000, quando tramonta il sole in america, tappeto volante, c’e’ posta per te, uomini e donne, e molti altri ancora .  Presente con sui articoli su varie riviste italiane come:  Cultura Fisica L, Muscle & Fitness, Messaggero , Corriere della Sera, Il Tempo , Il Mattino ed altri ancora.. Più di 150 articoli e pubblicazioni dedicate.

Linea, proporzioni, arte…culturismo!

Spinto da discussioni recenti avute con altri appassionati e atleti agonisti, mi sono reso cono che in questo momento storico dove in Italia si sta avendo uno spropositato numero di agonisti e simpatizzanti di questo stile di vita come mai prima d’ora, purtroppo mi accorgo che vi è una grossa ignoranza su cosa siano i concetti base di linea, simmetria, proporzioni ed estetica muscolare. E onestamente la cosa mi sorprende visto che il culturismo in fondo è un ARTE.

E dall’arte infatti cercheremo di continuare a prendere insegnamento su cosa sono e come si devono rilevare in un corpo fisico degli elementi ESSENZIALI che ne determinano quello che è l’esttica di un corpo. Perchè diciamocelo chiaro e tondo, è il bodybuildinche che ha portato il bello dall’alba dei tempi nell’arte, lo sviluppo muscolare, la ricerca dell fisico divino e supereroico. Non è certo una invenzione dei moderni MP o degli Aestetics.

Ma dei culturisti, coloro che hanno forgiato i muscoli, le masse, con chili di ferro in anni di dedizione e allenamento. Diete ferre e disciplina mentale.
Frank-Zane_culturismo Italiano
Concetti che onestamente credevo fossero ben chiari sia nel corpo giudicante italiaco che negli atleti stessi. Ma così non è purtroppo. Si scambiano evidenti sproporzioni fra arti superiori e inferiori per masse da pro…!!!…O peggio, squilibri asimmetrici e quindi da penalizzare per strutture eccelse. Si vede la linea dove in realtà non c’è un disegno muscolare reale e armonico. Il body building non è solo essere il più grosso, altrimenti le gare si vincerebbero in off-season. Ma non è così.

Sempre dall’arte apprendiamo che:

Per proporzione in arte si considera gli equilibrati di rapporti tra gli elementi di un corpo/figura, le relazioni tra loro e con la totalità in ragione di una ben definita geometria. Data dalle linee che la compongono e la massa totale della figura/corpo.

Il rapporto tra le singole parti è metrico ed è regolato dalla Geometria euclidea, attraverso un Modulo o figure, cerchio, quadrato, triangolo.

Flex-Wheeler_ culturismo italiano
E mi sono chiesto, ma forse non si ha più ben chiaro cosa sono questi concetti di base, distratti magari dalla frenesia dei social e della modernità? Torniamo allora al passato. Vediamo cosa sono questi elementi che compongono la perfezione culturistica, cosa è quali sono questi elementi?
Eccoli: LINEA o disegno muscolare PROPORZIONI , SIMMETRIA e la MASSA. I capisaldi del culturismo.
Ed-Corney_culturismo Italiano

Aspettate, prima che qualcuno dica: “Eee ma la definizione?” Giustissimo, la definizione nel culturismo deve esserci ma non è fondamentale e marcata come nella categoria degli altezza peso, ad esempio. Dove viene molto prima per importanza della massa e della linea. Al contrario in un Men’s Classic Physique, la cosa di primaria importanza diventano le proporzioni e la simmetria a discapito di massa e definizione. Ma torniamo a noi. Possiamo dire che:

LA LINEA o disegno muscolare: Si definisce linea muscolare o disegno, lo shape …per usare un termine americano…la forma del muscolo e delle sue estremità, che nell’insieme forma la massa muscolare elegante e piacevole di una struttura umana. Un insieme di forme armoniche che ne determinano l’estetica.

Shaw-Ray_culturismo italiano
PROPORZIONI E SIMMETRIA:  L’armonia delle parti, fra muscoli e scheletro, l’eleganza racchiuso in un semplice equilibrio fra struttura e muscoli, fra arti superiori ( e busto) con quelli inferiori. Fra larghezza delle spalle e punto vita, fra profondità della struttura muscolare vista di lato e quelle frontali. La simmetria poi non è altro che lo sviluppo fra parte destra e parte sinistra, uno sviluppo muscolare equilibrato di entrambi i lati del corpo, che donano un puno essenziale all’estetica e alla completezza di un culturista.
Marcello-DEAngelis_Culturismo Italiano
MASSA: il cuore del culturismo, i veri muscoli. Quelli che tutti vogliono vedere sul palco. Quello che ogni amante di questo sport vuole e anela. La base del body building.

E gli esempi di tutto ciò li avete in questo articolo.
James-Lewis_Culturismo Italiano
Queste sono le basi che compongono il Bodybuilding. E per ognuno dovrebbero essere le basi per giudicare un culturista. Due su tre di questi punti sono per ogni essere umano dati dal duro lavoro in palestra con un esercizio costante e con una adeguata alimentazione. Mentre la linea, lo shape, la forma del muscolo, purtroppo, non è una cosa che si può inventare. Se ne può aumentare il volume, ma non la forma. O c’è per genetica o non la si può ottenere in alcun modo, ad esempio un bicipite lungo non avrà mai una formazione più compatta, con un picco più pronunciato, al contrario di uno più corto. È linea, sono forme muscolari. Esiste un pettorale più squadrato ma magari meno largo, come esiste uno più tondo ma più piccolo e spesso. Purtroppo o per fortuna, non siamo fatti tutti allo stesso modo, così non tutti abbiamo la stessa linea, massa o proporzioni.

disegno_culturismo Italiano
Ma se sulle ultime due ci possiamo lavorare fino all’infinito per assurdo, sulla prima non ci sono pillole magiche, proteine o oli che tengano. Vero è che il Bodybuilder deve trovare il modo di mascherare ogni difetto strutturale e scheletrico che si possiede per sembrare il più grosso è il più tirato sul palco, ma certe strutture e/o musculi vanno bene per una determinta categoria piuttosto che un altra, ma magari nel parlerò in prossimo articolo, su come decidere la categoria da fare.

Derek-Lunserford_culturismo Italiano
Ci vieni in aiuto spesso nel “mascheare” alcune imperfezioni il poco considerato POSING. Già, quello che vi affrettate a fre sul palco all’ultimo minuto, con pose improvvisate o che provate appena un giorno prima della gara. Senza un posing adeguato non è possibile apparire al meglio e far emergere le vostre linee muscolari, le vostre prporzioni. Potete essere i più belli del mondo, i bodybuilders perfetti….ma se non sapte mostrarvi, verrete battuti quasi sicuramente da chi ha più testa. Infatti questo è troppo spesso rilegato ad aver dedicato non più di poche ore al ridosso della gara ( grosso errore) crea dei veri problemi regalandoci dei veri orrori sul palco, come certe Bikini in doppio bicipite o in pose ridicole e storte, e peggio,  men’s Physique in posa da cameriere che può solo accompagnare. Bodybuilders incapaci di tenere una posa per più di cinque secondi e che sembrano un frullatore impazzito se questa viene richiesta per un tempo più lungo. Il posing è faticoso e vi dovete allenare, così come con i pesi.
Shawn-Rhoden_culturismo Italiano
Un buon posing studiato vi può permettere di mascherare una linea non eccelsa magari o con una definizione più accentuata altri difetti. È sempre una questione di studio, di guardarci, di osservarci. Imparate a guardavi a vconoscere il vostro corpo. Siate onesti con voi stessi e chiedete sempre ai vostri amici di esserlo, con quello che siete realmente.  Affidatevi ad esperti del settore che abbiano anni alle spalle di gare o risultati evidenti e reeali. Cercate di scoprire la nostra linea, le proporzioni e la massa.

Chris-Bumbstead_culturismo Italiano

Grazie per avermi letto fin qui, alla prossima, Vittorio!

“Un misurino di…”: Beta-Alanina

 


Beta-Alanina

Beta-Alanina per tutti Bodybuilder competitivo o il grande appassionato della forma fisica in palestra ricercano con varie metodiche di costruire muscoli spingendo peso. È necessario spingere pesi per promuovere le risposte adattative nel tuo muscolo. Il muscolo risponde alla spinta con utilizzo dei pesi in maniera più o meno intensa costruendo proteine contrattili attraverso la sintesi delle proteine muscolari. Quanto più intenso il lavoro , più risposta si ottiene. Il lavoro totale in una sessione di allenamento aiuta a determinare quanto il tuo muscolo si adatta e cresce. Quindi, siamo sempre alla ricerca di integratori che aumentano la quantità (perché ricordo più ci si allena più si cresce ) di lavoro che possiamo svolgere in ogni sessione di allenamento. Ci sono molte tecniche di allenamento per provocare l’affaticamento giusto associato a quel senso di bruciore nei muscoli, esercizio intenso e tecniche riescono a provocare ciò che cerchiamo. Questo include l’utilizzo di tutti i depositi di fosfati di creatina. In secondo luogo, quando i muscoli passano alla glicolisi per rendere ATP dal glucosio, l’acido lattico e altri metaboliti dell’acido si accumulano nel muscolo. Si pensa che questi metaboliti acidi contribuiscano a quella sensazione di bruciore “, poi l’accumulo di acido e la goccia di pH conducono alla disfunzione degli enzimi che producono energia e dell’apparato contrattile del muscolo. Infine, la connessione muscolare-mente-muscolare, altrimenti nota come funzione neuromuscolare, fallisce con uno sforzo successivo. Andiamo ad approfondire la carnosina è costituita dall’istidina e dalla beta-alanina non amino-proteica. La beta-alanina è il substrato limitante del tasso di carnosine muscolare, in quanto l’istidina è un amminoacido facilmente disponibile nelle proteine . Anche se il corpo può creare beta-alanina tramite componenti del DNA e dal metabolismo aspartato nei batteri intestinali, l’integrazione è il modo migliore per aumentare i livelli di carnosina. In realtà, questo è molto meglio che cercare di integrarsi con carnosina stessa. La somministrazione dai 4 a 6,4 grammi di beta-alanina al giorno per quattro settimane può aumentare i livelli di carnosina intramuscolare di oltre il 60% e aumentare la capacità di buffer di quasi il 20% . Inoltre, dosi inferiori di due a quattro grammi di beta-alanina per Giorno per un massimo di otto settimane può aumentare i livelli di carnosina del 50%. Dose più elevate per periodi più lunghi (fino a 10 settimane) possono produrre un aumento dell’80% dei livelli di carnosina muscolare. Tuttavia, tali dosi elevate per tali lunghi periodi possono essere limitate da effetti collaterali come la sensibilità al nervo, sensibilità che si trasforma con effetti fastidiosi (Perni e aghi nelle mani e nei piedi). Sembra che i sintomi del nervo avvengano con dosi superiori a 10 milligrammi per chilogrammo di massa corporea. Un recente studio sul dosaggio pubblicato nella rivista scientifica del College americano di medicina sportiva ha suggerito che ~ 1,2 grammi di beta-alanina al giorno era ottimale Per mantenere fino al 50% di carnosina muscolare oltre la linea di base dopo una fase di carico di sei settimane di 3,2 grammi al giorno (quattro x 800 mg di dosi). 1. La beta-alanina aumenta sicuramente il contenuto di carnosina muscolare. 2. La beta-alanina può aumentare i miglioramenti aerobici indotti dalle prestazioni aerobiche. Tuttavia, a causa della letteratura inconsistente, non si può concludere che la beta-alanina abbia alcun effetto sulla capacità di resistenza o aerobica (non tanto importante per i bodybuilder comunque). 3. Le prove di tipo moderato e di alta qualità suggeriscono che la supplementazione beta-alanina aumenta il lavoro totale, la potenza, la capacità di lavoro fisica e la soglia di fatica. 4. Studi moderati e di alta qualità hanno mostrato un aumento della massa magra nei gruppi trattati con betà alanina rispetto al placebo. Quanto è attribuito all’effetto formativo o alla sua supplementazione non può essere determinato da dati disponibili. In sostanza, sembra che l’integrazione beta-alanina aumenta la soglia anaerobica e ritarda l’affaticamento nei successivi set di lavoro. Si pensa che aumentando il contenuto di carnosina nel muscolo, l’acido metabolico diminuisca da set a set, permettendo di fare più lavoro nei set successivi. I dati mostrano che l’effetto di beta-alanina è meglio visto nei set successivi di un allenamento piuttosto che nel primo paio di set. Un’altra funzione della beta-alanina è stata recentemente esplorata dai ricercatori dell’Università della Florida centrale. È noto che la beta-alanina usa gli stessi trasportatori come glicina, taurina e GABA per entrare nelle cellule. La beta-alanina può anche agire come un Neuromodulatore che lega NMDA, GABA e recettori glicinici nell’ippocampo del cervello che aiuta nell’apprendimento, nella funzione di memoria e negli effetti antitumorali. Gli studi sui topi hanno dimostrato che l’integrazione beta-alanina aumenta i livelli di carnosina nella corteccia cerebrale e aumenta il Il fattore neurotrofico (BDNF) nell’ippocampo. Anche il BDNF rilasciato dal muscolo è il legame tra il modo in cui il muscolo esercitato migliora la funzione del cervello nei bambini e negli adulti più anziani. Quello che i ricercatori hanno scoperto è che la supplementazione beta-alanina è stata in grado di migliorare il potere di salto creata con gli arti inferiori e la precisione di tiro. Tuttavia, non hanno misurato alcun miglioramento della funzione cognitiva o delle prestazioni correnti. Questo è coerente con gli studi precedenti e con la revisione sistematica di cui sopra – che mostrano un piccolo effetto della beta-alanina sulle prestazioni di resistenza e gli effetti positivi sul miglioramento della potenza e della soglia anaerobica nelle prestazioni di salto / sprint. È interessante notare che i soldati di questo studio avevano migliorato la marcatura e il tasso di acquisizione di bersagli, suggerendo che beta-alanina migliorasse le prestazioni psicomotorie. Sembra che l’integrazione beta-alanina possa agire sulla vostra fatica all’esercizio a più livelli. Migliorando il contenuto di carnosina del muscolo, sembra che la beta-alanina migliora il buffering dell’acido metabolico, migliorando capacità di eseguire da set a set il sollevamento dei carichi . Inoltre, beta-alanina può ridurre l’esercitazione e l’esaurimento percepiti dalla stanchezza neuromuscolare. I dati sembrano abbastanza forti per i bodybuilders che cercano di migliorare le loro prestazioni in palestra.

 

Alla prossima, Cristiano Giovinazzo

——————————————————————–

Cristiano Giovinazzo nato a Roma il 9 agosto 1974 Personal Trainer Pluri qualificato dal 1999 svolge la sua attivita’ in tutto il territorio nazionale ha lavorato a Milano, Vicenza e Foggia ma di base a Roma sua città natale personal trainer, preparatore atletico ed agonista sportivo tra i suoi clienti diversi personaggi dello star sistem italiano e personaggi tv e atleti pluri premiati. In  attività decennale come Artista tv a 360° attore e ballerino , partecipando con il gruppo da lui fondato Centocelle Nightmare dal 1998 a piu’ di 300 trasmissioni televisive nazionali, reality ed eventi televisivi su Canali mediaset e rai tra le quali: buona domenica, maurizio costanzo show, beato tra le donne , il gioco dei 9, treno dei desideri, tg 2 costume e societa’, ciao darwin, premiata teleditta, affari tuoi, matricole, miss italia nel mondo, il brutto anatroccolo, tg 5, tg 4, rai 2 dossier, stranamore, la vita in diretta, verissimo, fuego, pomeriggio 5, uno di noi, grande fratello, mr centocelle, la fattoria, cronache marziane, conversando, fantozzi 2000, quando tramonta il sole in america, tappeto volante, c’e’ posta per te, uomini e donne, e molti altri ancora .  Presente con sui articoli su varie riviste italiane come:  Cultura Fisica L, Muscle & Fitness, Messaggero , Corriere della Sera, Il Tempo , Il Mattino ed altri ancora.. Più di 150 articoli e pubblicazioni dedicate.

IBFA Sicilia 2017

Domenica 25 giugno si è svolto a Palermo il quinto trofeo IBFA campionato siciliano di body building patrocinato dalla omonima federazione che vede presidente il grande Biagio Filizola.

Competizione organizzata da Domenico La Barbera delegato AIC-IBFA per la Sicilia. Tantissimi gli atleti in gara che si sono distinti nelle varie categorie di peso.

In giuria grandissimi nomi del culturismo siciliano :Sabina Assanto Luigi Vitale Massimo Milone Adriano Vescia e Salvatore Romeo. Durante la gara sono stati selezionati quattro atleti che hanno composto il SICILIA-TEAM per partecipare al famosissimo campionato italiano di Sapri.

Tra i loro nomi spicca quello di Alessio Cagnina atleta di San Cataldo, che propio a Sapri ha conquistato il titolo di camp. Italiano mr. Universo e mr. Europa nella categoria h/p. Un magnifico tris di vittorie! Anche gli altri atleti del sicilia team hanno centrato la finale nelle loro categorie piazzandosi ottimamente.

Anche quest anno la Sicilia ha lasciato il segno in una competizione importantissima come quella di Sapri. Appuntamento al prossimo anno!!

 

  • Domenico La Barbera

One Way Fitness 2017

CLASSIFICHE FINALI 2017

 

CLASSIFICA CLASSIC MEN’S PHYSIQUE

1) DE PETRILLO VALERIO
2) COSTANTINI ANDREA
3) DI MARCANTONIO GIANFRANCO
4) CAUTIERO DARIO
5) PAOLONE MANUEL
6) ROMANELLO ANDREA

CLASSIFICA WELLNESS FITNESS

1) DESARIO CATERINA
2) COLTELLARO SERENA
3) RITONDALE MONICA
4) DAMALA NICOLETTA
5) RUGGERI ANGELO
6) POMPEI IRENE

CLASSIFICA MEN’S PHYSIQUE MUSCULAR

1) CROCI RICCARDO
2) PIACENTINI LEONARDO
3) LAZZARETTI MATTEO
4) PANNONE FRANCESCO
5) CORONGIO PIETRO
6) ZANGHI MARCO

CLASSIFICA MEN’S PHYSIQUE +182CM

1) VECCHI ROBERTO
2) FARAVELLI DIEGO
3) IACOVELLA VALERIO
4) TARANGION MANUEL
5) ANGELINI MICHELE
6) TIRABASSI DAVIDE

CLASSIFICA BIKINI +169CM

1) MOROSETTI ELEONORA
2) MICILLO MARZIA
3) DE ROSSI SARAH
4) BELLUCCI SERENA
5) MAULE STEFANIA
6) MASELLA FEDERICA

CLASSIFICA BIKINI -169CM

1) DIONISI ALESSIA
2) MASTRANTONIO MARTINA
3) MARGIONE IRENE
4) CATIZZONE CATIA
5) OSIPOVA VERONIKA

CLASSIFICA MEN’S PHYSIQUE +182CM

1) IOZZIA PIETRO
2) FASCIANA FRANCESCO
3) FOTI MARCO
4) CAPRIOTTI GIOVANNI
5) LUIGI MAZZOTTA
6) FIGLIOLI STEFANO

CLASSIFICA MEN’S PHYSIQUE -178CM

1) MARSELLA ADRIANO
2) CECCHELLI ANDREA
3) TAGGIASCO MATTEO
4) CAPOBIANCO ANTONIO
5) RIBICHESU ALESSANDRO
6) AMADORI ALESSANDRO

CLASSIFICA BIKINI -166CM

1) LEFTER ROXANA
2) CACCIAPUOTI MAIRA
3) RICCI VIRGINIA
4) PERILLI MARZIA
5) CARRELLA LUIGIA
6) GALFANO VALERIA

CLASSIFICA BIKINI -163CM

1) SALVATI VERONICA
2) CIRULLI ALESSIA
3) TORNESI FEDERICA
4) LIBERTI CLAUDIA
5) PETRELLA FRANCESCA
6) DI NICOLA DOMENICA

CLASSIFICA MEN’S PHYSIQUE -174CM

1) SEGATI ALEX
2) CORONGIU PIETRO
3) VINCENZO ROMANO
4) SCIBILA ARMANDO
5) DI PASQUALI MARCO
6) ESPOSITO MAURO

CLASSIFICA MEN’S PHYSIQUE -170CM

1) MARSELLA DENNIS
2) VIVILECCHIA CLAUDIO
3) FENU NICOLA
4) DELL’ERBA GIOVANNI
5) CHIARO GIACOMO
6) TROVATO ALESSANDRO

 

CLASSIFICA BIKINI -160 CM

1) SANTAMARIA SABRINA
2) DI DOMENICO SOFIA
3) SORRENTINO FLORA
4) DE LEONARDIS ALESSIA
5) DI GNEO LOREDANA
6) OTELEA CAMELIA

CLASSIFICA BIKINI -157 CM

1) FALZARONI DANIELA
2)SHKLJARLIR ANZHELA
3) ASTOLFI HELEN MARLENE
4) MEUTI ELEONORA
5) SALERNO SERENA
6) PELLICCIA AFRODITE

CLASSIFICA MEN’S PHYSIQUE OVER 40

1) VECCHI ROBERTO
2) RIBISCHESU ALESSANDRO
3) CAPONE PIETRO
4) ANGELUCCI STEFANO
5) AMADORI ALESSANDRO
6) INTINI CLAUDIO

CLASSIFICA MEN’S PHYSIQUE JUNIORES +174CM

1) CARRELLA ANTONIO
2) MONTEFORTE GAETANO
3) TEPERA SAM
4) PITANTI LUCA
5) MARCELLI MATTEO
6) POMES ALESSIO

CLASSIFICA MEN’S PHYSIQUE JUNIORES -174CM

1) SBIZZERA ALESSIO
2) ROMANO VINCENZO
3) APREA GIANMARCO

CLASSIFICA BB SUPER MAX +100KG

1) D’ALESSANDRO EMILIO

CLASSIFICA BB MAX -100KG

1) DI LUCCHIO MICHELE
2) FRANCIA MAURO
3) FALSO ROBERTO
4) VAIANO PATRIZIO

CLASSIFICA BB MEDIO-MAX -90KG

1) MONSIGNORE VALERIO
2) MAGLIOZZI GIOVANNI
3) PRENCIPE GIANFRANCO
4) PALMIERI MARCO OTTAVIANO
5) MASTROENI FRANCESCO
6) D’AMBROSIO MARIO

CLASSIFICA BIKINI OVER 35 -163CM

1) FALZARONI DANIELA
2) SANTAMARIA SABRINA
3) PETRELLA FRANCESCA
4) DI NICOLA DOMENICA
5) MEUTI ELEONORA
6) D’ASSARO SABINA

CLASSIFICA BIKINI OVER 35 +163CM

1) DIONISI ALESSIA
2) LANZI FABIOLA
3) MUSCIO MONICA
4) KAWCEYNSKA EDYTA
5) ESPOSITO BRUNELLA
6) DINOTA ELIA

CLASSIFICA BIKINI JUNIORES

1) LEFTER ROXANA
2) SHRLJARLIK ANZHELA
3) VERRUSIO FEDERICA
4) CORREALE CAVALLARI STEFANIA
5) MAULE STEFANIA
6) CIUBOTARU ANA MARIA

CLASSIFICA BB MEDI -80KG

1) BERDINI GIANLUCA
2) FERRARA FRANCESCO
3) COMUNALE VALERIO
4) CALDARELLI CLAUDIO
5) ROSSI TOMMASO
6) MARTINO RAFFAELE

CLASSIFICA BB LEGGERI -70KG

1) GIORGIO BASSETTI
2) PASTORE ANTONIO
3) DE SANTIS ANDREA
4) ROSSETTI GIUSEPPE
5) MAZZUOCOLO ANTONIO
6) RAFFAELLI MANUEL

CLASSIFICA WOMEN PHYSIQUE

1) FERLANTE ELSA
2) CATALDO FRANCESCA
3) CARBONI PAOLA
4) CONETTA PAOLA

CLASSIFICA BB OVER 55

1) GARAU FAUSTO

CLASSIFICA BB OVER 50

1) LA BARBERA FABIO
2) ERRA CLAUDIO
3) DEL ROSSO MAURIZIO
4) DOLENZ MAURIZIO
5) DI COSTANZO PIETRO
6) MARCUCCI FABRIZIO

CLASSIFICA BB OVER 40 +90KG

1) DELLIPAOLI PASQUALE
2) FILIPPUCCI ROBERTO
3) PARACHINI CRISTIAN
4) STINIGUTA OVIDIU

CLASSIFICA BB OVER 40 -90KG

1) FIORE ANTONIO

CLASSIFICA OVER 40 -80KG

1) FENDERICO IVAN
2) CEA ALBERTO
3) FORMISANO GIORGIO
4) AMATO FRANCESCO
5) OLIVIERI DIEGO
6) PESCETELLI PATRIZIO

CLASSIFICA BB JUNIORES +80KG

1) CARNEVALI NICOLO’
2) BOSSO NICOLO’

CLASSIFICA BB JUNIORES -80KG

1) MARCHI SIMONE

 

CLASSIFICA BODY FITNESS OVER 40

1) FORTE MONIA
2) COSTANTINO ROSY
3) LESO STEFANIA
4) TOZZI MARIA ELISABETTA
5) PANIZZA NADIA
6) PAZIENZA MARINA

CLASSIFICA BODY FITNESS +163CM

1) MARTINO FABIANA
2) TODRANI ADRIANA
3) MORICHE ELISA
4) LORENZETTO BARBARA
5) LESO STEFANIA

CLASSIFICA BODY FITNESS -163CM

1) RAGO ELENA
2) FORTE MONIA
3) BENTROVATO ADELINA
4) TOZZI MARIA ELISABETTA
5) PANIZZA NADIA
6) PIERUCCI MILENA

CLASSIFICA HP CLASSIC OVER 40

1) RICCITELLI MATTEO
2) BUCCINO ENZO
3) DELEDDA MASSIMILIANO
4) TERZANI ALESSIO
5) DE LUCA PABLO
6) SPUZZO CESARE

CLASSIFICA HP CLASSIC BB +180CM

1) PAOLUCCI FRANCESCO
2) GRANESE VIRGINIO
3) DELEDDA MASSIMILIANO
4) STINIGUTA OVIDIU
5) DEZZI DANIELE

CLASSIFICA HP CLASSIC BB -180 CM

1) REITANO GIORGIO
2) BUCCINO ENZO
3) PALAMARO GUIDO
4) GIACCIO ALFONSO
5) FUNARI FILIPPO
6) TERZANI ALESSIO

CLASSIFICA HP CLASSIC BB -175CM

1)SERENI MARIO
2) MANNA RAFFAELE
3) CIPRO VINCENZO
4) MALEPASSO WALTER
5) NOVI GIORDANO
6) TAVERA FRANCESCO

CLASSIFICA HP CLASSIC BB -171CM

1) BASSETTI GIORGIO
2) MARINO GIOVANNI
3) D’AMICO MIRCO
4) FEDERICO ANTONIO
5) GUIDA ENRICO

CLASSIFICA EASY HP -4KG +175CM

1) BERNOCCO VINCENZO
2) DI GIAMMARIA VALERIO
3) FERRARO ORLANDO
4) MERCOLINO RAFFAELE

CLASSIFICA EASY HP -4KG -175CM

1) FINAMONTI ANDREA
2) MALEPASSO WALTER
3) CAVARICCI ANDREA
4) CUTOLO LUIGI
5) GUARINO DANIELE
6) MACCIONE SIMONE

 

 

 

 

 

BCAA: Cosa sono e a che servono

Di Francesco Mazzotta IFBB PRO

COME SEMPRE HO DETTO……SONO ADATTI SOLO PER SPORT DI RESISTENZA PER NON PERDERE LA MASSA MUSCOLARE……..EVITANDO IL CATABOLISMO E NON PER I BODY BUILDER CHE SONO ALLA RICERCA DELL’ ANABOLISMO E AUMENTO DELLA MASSA MUSCOLARE…

culturismo_italiano_Francesco Mazzotta

Se frequentate palestre o centri sportivi avrete già sentito parlare dei BCAA, che altro non sono che gli aminoacidi ramificati.

Alcuni sportivi, infatti, integrano I BCAA nella loro routine alimentare prima, durante o dopo il workout e tendono a consigliarli a chi vuole migliorare le proprie prestazioni fisiche.

Le domande che ci si pone, sentendoli nominare, sono parecchie, forse complice anche la sigla non facilmente riconducibile a “branched-chain amino acid”, ovvero “aminoacidi a catena ramificata”.

Tra le domande più frequenti vi sono:

Cosa sono e che ruolo svolgono I BCAA nel nostro organismo?
Perché sono così diffusi tra sportivi e soprattutto in alcune discipline?
Ne assumiamo a sufficienza con la classica dieta mediterranea?
Per che tipo di persone sono maggiormente indicati? E per quali, invece, possono rivelarsi di poca utilità?
Risponderemo a tutte queste domande, senza però trascurare informazioni importanti.

Partiamo dall’inizio.

logo

1. Che ruolo hanno i BCAA?
Ciò che differenzia gli aminoacidi ramificati (BCAA) dagli altri tipi di aminoacidi è il fatto che i BCAA intervengono direttamente nel lavoro muscolare, senza impiegarsi prima a livello di lavoro epatico.

I BCAA arrivano direttamente ai muscoli servendoli di azoto, fondamentale a sua volta per la sintesi di altri aminoacidi (alanina e glutamina). Questo implica che, con un corretto apporto di BCAA, si evita di incorrere nel tanto temuto catabolismo muscolare.

Altro effetto importante dei BCAA è l’opposizione dell’ingresso del triptofano libero nel cervello; quindi, al diminuire della concentrazione di BCAA, corrisponde un aumento della sensazione di fatica, nemica delle buone performance.

Diminuendo lo stimolo dato dal triptofano, i muscoli lavoreranno con meno fatica anche grazie all’apporto di azoto che contribuisce alla sintesi proteica e al reintegro della glutamina, a sua volta impiegata per neutralizzare l’iperammonemia (eccesso di ammoniaca).culturismo_italiano_Bcaa 2

Non vogliamo soffermarci qui sugli effetti dell’ammoniaca, ma vi basti sapere che, oltre ad essere una sostanza molto tossica per i tessuti, impedisce la sintesi proteica.

Costituendo il 35% circa di tutti gli aminoacidi presenti nei muscoli, un corretto apporto di BCAA risulta quindi fondamentale per evitare scarse performance e il catabolismo muscolare.

I BCAA, inoltre, come accennato, formano alanina durante la loro ossidazione. Forse non lo sapete, ma l’alanina è precursore più importante della gluconeogenesi che, come si deduce della parola, è il processo in cui un composto non glucidico viene convertito in glucosio (e, quindi, energia).

Ricapitolando: meno sensazione di fatica, meno catabolismo muscolare, maggiore energia e stimolazione alla produzione di proteine. Niente male, vero?

Culturismo Italiano Bcaa

2. Per chi sono maggiormente indicati?
Come è facile desumere dagli effetti, I BCAA sono maggiormente indicati per chi mira al mantenimento della massa muscolare.

A causa della loro peculiarità di frenare il catabolismo muscolare si rivelano indicati anche per chi segue regimi alimentari ipocalorici e non vuole che i muscoli vengano “attaccati” nella produzione di energia.

Chiaramente, costituendo un’importante sostegno in allenamenti intensi per la barriera al triptofano, si rivelano importanti anche in chi non è così interessato alla costruzione di nuova massa muscolare ma al semplice recupero post-allentamento.

3. È meglio assumere i BCAA prima, durante o dopo l’allenamento?
Non esiste una risposta giusta universale, ma vi elenchiamo gli effetti che i BCAA hanno se assunti prima, durante o post allenamento.

Prendere i BCAA prima di un allenamento influenza la risposta di alcuni ormoni anabolici, tra cui insulina, testosterone e ormone della crescita. I BCAA pre-workout permettono inoltre di avere più energia, a causa della barriera che costituiscono all’ingresso del cervello nei confronti del triptofano.

Assumere i BCAA durante l’allenamento diminuisce la degradazione proteica dei muscoli, contribuendo ad alleviare la sensazione di fatica nelle sessioni prolungate di allenamento.

arnold-schwarzenegger-now-2015-wallpaper-2

Assumere i BCAA post allenamento permette di favorire la sintesi proteica – e, di conseguenza, diminuire o annullare il catabolismo muscolare – e di ripristinare le riserve di energia.

Gli aminoacidi essenziali sono i giusti integratori da assumere Pre e post allenamento e nel Pre contest in dieta stretta anche durante gli spuntini e al mattino….. in tal senso se avete qualcosa da dire sono qui ad ascoltare e leggere le vostre discordanze in merito.

Un caro saluto a tutti i lettori,
P.t. Franco Mazzotta

L’ immagine di se è importante

Vi è mai capitato di svegliarvi per un esame da tenere alle otto del mattino, preparati alla perfezione, per poi finire storditi e confusi? O di precipitarvi in palestra pronti a spaccare tutto per poi ritrovarvi all’uscita con la coda fa le gambe? Oppure di voler chiedere ad una ragazza di uscire con voi la sera, per poi finire davanti alla tv da soli?

Se avete risposto di si ad una di queste domande, probabilemnte dovrete lottare per almeno una sufficenza nell’esame di fiducia e stima di sè. Il termine stima di se stesi si riferisce al cancettto che se si ha del proprio valore, mentre per fiducia intediamo la convinzione di riuscire a portare a termine un determinato compito, un obiettivo. Le due cose, ovviamente, sono dipendenti tra loro, ed ognuna contribuisce in qualche modo aformare l’immagine che ogni individuo ha di se stesso, pobabilmente l’aspetto più importante e complesso della psiche umana. Se doveste incontrare problemi in tal senso, non limitatevi a pensare che magari il vostro destino è deciso dal momento i cui i vostri genitori si sono scambiati il loro DNA.

Culturismo italiano Fiducia02

Rafforzare la fiducia e la stima di sè è possibile, e permete di migliorare l’immagine di se stessi, prorpio come con l’esercizio in palestra è possibile migliorare i nostri muscoli. Per lo stesso motivo è altresì possibile compromettere il tutto: la sfida è tra costruire e distruggere. Per fortuna nostra, ormai la scienza ha appurato che il fitness in generale, in particolare l’allenamento coi pesi, è davvero una marcia in più per migliorare l’immagine di se stesi. Il bello dell’allenamento coi pesi è che permette di quantificare concretamente i progressi fatti, basta guardarsi allo specchio per osservare i progressi, questo è un incentivo.

Culturismo Italiano fiducia01

Un incentivo a migliorasi sempre di più, mangiando bene, alleandosi meglio e con più regolarità. Se un vostro iscritto in palestra o voi stessi migliorate, vedrete che andrete più volentieri in palestra, sono i risultati che ti premiano con la costanza e ti spingono ad andare oltre. Tutti quei “trainers” che continuano a non far progredire i propri clienti, in realtà non stanno facendo il loro lavoro, stanno solamente facendo perdere tempo a voi e aloro stessi. E’ il progresso…è il body building…la costruzione…che crea il succeso e la volontà di andare avanti. Anche il solo aumento di un chilo sulla panca piana o qualche centimetro in meno sul girovita. E’ quello che innesca un benessere e un stimolo alla nostra autostima e alla fiducia in se stessi che aumenta di session in sessione, di mese in mese, di anno in anno. Come si dice…un mattone alla volta!

Culturismo Italiano Fiducia03
Si ha così un’immagine quindi migliore e positiva. L’immagine di sè, la nostra immagine è importante.

Vittorio

San Marino 2016: leggendario! 


Leggendario. É la parola più adatta che mi viene in mente per questa edizione del San Marino pro 2016. Parto dalla mia splendida Sicilia alla volta del paese della libertà, così si legge al suo ingresso al confine…di San Marino. Quest’anno arrivo nuovamente a questo appuntamento nel freddo dicembre, con una punta di soddisfazione in più visto che sono anche sponsor della manifestazione oltre che ormai fan sfegatato dell’evento! 


Quest’anno ho deciso di essere ancora più parte di questo evento, come vi dicevo proponendomi come sponsor della manifestazione. Un opportunità che ho condiviso con l’organizzazione di v-power e Gianenrico Pica IFBB pro, che alla mia proposta di far parte di questo grandioso evento é stato subito disposto a farmi entrare in questa macchina di emozioni e super atleti , che è il San Marino pro! Grande é stata l’emozione nel leggere più volte il nome di questo blog, la mia creatura, su uno dei palchi più importanti nel nostro paese. Regalandomi non poca soddisfazione vi dirò, finalmente posso affermare che anche CULTURISMO ITALIANO é riuscito con le sue sole forze, senza sponsor e sostenuto da tutti voi  che numerosi mi seguite, a essere parte di questo splendido evento. Creando ancora più forte fra noi e questo evento inimitabile! Purtroppo non sono riuscito ad avere una buona connessione internet quest’anno ma per il prossimo anno mi sto attrezzando così da farvi vivere ancora con maggiore partecipazione ed essere ancora più parte dell’evento! Come solo CULTURISMO ITALIANO con il vostro supporto può fare! 

Questa edizione non si rinnova solo nella data, passata a dicembre, ma si espande unendo il famoso mr Olympia amatoriale IFBB e presentandosi nel palazzetto multi eventi centro olimpico, che crea uno scenario più grande per gli atleti dando un risalto maggiore alla competizione. Anche l’expo si rinnova, con nuovi espositori e miti del culturismo italiano a far da cornice all’evento. Campioni del culturismo italiano che si uniscono e si fondono alla perfezione con le leggende venute dalla terra natia del bodybuilding, l’America. 

L’edizione 2016 diventa San Marino Pro – Olympia Amateur Europe Edizione 2016! 

La quarta Edizione del San Marino Pro, l’appuntamento più atteso del bodybuilding Italiano, cresce ancora di credibilità e notorietà internazionale. Le tre edizioni passate sono state un crescendo di consenso sia in termini di affluenza che di qualità degli ospiti. Gian Enrico Pica, Presidente della IFBB San Marino (Federation Sammarinese Body Building) e CEO V-Powersrl è lieto di informare che l’edizione 2016 del San Marino Pro – Olympia Amateur si é tenuto a San Marino dal 2 al 4 Dicembre nella Repubblica di San Marino, i vincitori di 5 categorie dell’Olympia Amateur (BODY BUILDING OVERALL, MEN PHYSIQUE OVERALL, BODY FITNESS (FIGURE) OVERALL, BIKINI OVERALL, WOMEN PHYSIQUE OVERALL) riceveranno la IFBB PRO CARD.


Il Montepremi della Gara professionistica é stato di $ 30.000 suddiviso tra le categorie Open Men, Figure e Bikini!

Dopo il primo forte impatto emotivo non potevo che scegliere questo termine, leggendario, per descrivere questo evento speciale e raro! Infatti, non credo di esagerare nel dire che questo spettacolo raduna quest’anno il meglio dell’esistenza del BODYBUILDING professionistico di tutti i tempi. Quest’anno sono stati invitati dall’organizzatore, Gianenrico Pica IFBB Pro, alcuni fra i migliori Bodybuilders al mondo e icone di questo sport: Gaspari, James, Ray, Palumbo, Wheeler, Greene, Rhoden. Campioni che hanno fatto la storia di questo sport, atleti che hanno calcato più volte il palco dell’olympia. Campioni che hanno portato questo sport ai massimi livelli, leggende. 

 Campioni che hanno dato vita ad un seminario unico e speciale che da solo valeva tutto il biglietto, il viaggio! Un seminario dove si è parlato di vero bodybuilding, di esperienze dirette e racconti di quello che è stato e che sempre sarà il bodybuilding: passione, dedizione, pesi, grossi muscoli, posing, allenamento, alimentazione, proporzioni, arte. Un seminario magnifico che mi ha fatto 

emozionare, ridere e riflettere. Un momento in cui mi ha ricordato perché mi piace queste stile di vita. Un seminario come non se ne sono mai fatti e visti. Un seminario magistralmente moderato da Dennis James e per noi tradotto in tempo reale da Carlo Teani e da Luca Silvestrini. Un seminario che tanto bene ha parlato della passione che ci anima e ci accomuna, il vero bodybuilding, un seminario come non se ne sono mai visti prima in Italia, un seminario bellissimo. Mi spiace per coloro che non hanno avuto questa fortuna di poter essere presenti. Perché tornare a parlare di vero bodybuilding , finalmente, é ciò che ci voleva anche qui da noi! Troppo ci siamo persi dietro a stratagemmi per modificarne la vera natura di questa passione, ma essa ci ricorda sempre che é fatta di muscoli, dedizione e risultati fisici.


La gara amatoriale ci regala diversi primi posti in terra italica, con diversi nostri atleti vincitori di molte categorie di peso. Ma ci mostra anche le eccellenze di molti atleti stranieri, che danno battaglia agguerrita sul palco, come il mio amico russo: Shotia Kagramanian, eccellente bodybuilder che stravince la sua categoria di peso, con muscoli e una condizione superba. L’Italia culturistica ne esce ritemprata da questa speciale competizione. Complimenti a tutti. Speriamo di rivederla anche il prossimo anno.
La competizione professionistica, dal canto suo, é stata ben organizzata e Gianenrico Pica ci ha portato molti atleti professionisti eccellenti sul palco, nomi come Zupan, Beyeke, Ray, Shabunya ma fra tutti vince meritatamente la nuova stella del bodybuilding internazionale professionistico lo spettacolare: Lionel Beyeke, che ha lasciato tutti i presenti a bocca aperta per una condizione eccezionale e volumi incredibili! L’atleta francese si porterà a casa poi la coppa del primo posto meritatamente, guadagnando così la qualifica per l’olympia 2017, presentando un fisico muscoloso, tirato da bodybuilder e un posing sicuro e ben studiato. Vittoria meritata. Una gara che ci ha fatto vivere per una sera il bodybuilding di altissimo livello come solo i pro di questo sport sanno fare. Fra gli atleti pro presenti anche diversi italiani ma fra tutti va data una nota speciale alle donne , nello specifico a Mariella Pellegrino che si classifica 9′ alla sua gara di esordio nelle bikini. Mentre nelle figure le due veterane del palco, Lorena Cozza e Agnese Russo, ci regalano uno spettacolo entusiasmante dove la seconda conquista la finale classificandosi poi quinta. Grande competizione, grandi atleti. Splendida la categoria men bodybuilding dove, oltre la già citata vittoria di Beyeké, spicca decisamente Petar Klancir. Sottolineato anche dal grandissimo Dave Palumbo nel suo video report della gara che potete trovare sul sito rxmuscle. Insomma una competizione come non se ne possono vedere di eguali nella nostra bella Italia. Grazie dobbiamo solo dirlo al grande lavoro di Gianenrico Pica e del suo staff di Vpower sempre gentilissimi e disponibili con tutti! Insomma, cosa aspettate a prenotare i vostri posti per l’edizione 2017? A presto, Vittorio.

GENETICA FUNZIONALE APPLICATA ALLO SPORT

culturismoitaliano_geofuction

di Cristiano Giovinazzo

GENOFUNCTIONAL SPORT ADVANCED (R)
GENETICA FUNZIONALE APPLICATA ALLO SPORT
( G.Borghini – C. Giovinazzo – E. Tomassi )

Introduzione

La specie umana dispone all’incirca di 30.000 geni, un numero relativamente esiguo se confrontato con i circa 28.000 geni del pesce palla. Inoltre gli esseri umani condividono il 99,9 % dei loro geni, pertanto ciò che ci rende unici ed universali al tempo stesso è solo lo 0.1% dei nostri geni. Questa piccola frazione genica interagisce costantemente con l’ambiente e subisce delle modifiche nell’espressione sia in positivo che in negativo. Infatti lo stesso stimolo ambientale può produrre effetti totalmente diversi in soggetti geneticamente diversi.
La Genetica funzionale studia le caratteristiche psico-fisiche individuali determinate dalle interazioni tra il DNA (rappresentato da quello 0.1% che ci rende tutti diversi) e l’ambiente. Il risultato può dare informazioni sulle PREDISPOSIZIONI NUTRIZIONALI e INTEGRATIVE (intolleranze, intervalli personalizzati di assimilazione dei nutrienti e degli integratori, tempi di eliminazione delle tossine, dei metalli, motorie tecniche di ALLENAMENTO (attività fisica anaerobica o aerobica o entrambe, con la determinazione degli intervalli ottimali di recupero e della frequenza, durata e intensità dell’allenamento) sia dinamiche che posturali e sulle capacità di adattamento neuropsichico, ormonale e metabolico allo stress.
Tra gli stimoli soggettivamente stressanti dobbiamo considerare la nutrizione, oltre che nel contributo qualitativo e quantitativo dei singoli cibi, anche nel suo impatto con i bioritmi sistemici e con le specifiche capacità di adattamento endo- metabolico anch’esse geneticamente determinate.
L’ Epigenetica, può darci informazioni reali e così strutturare un piano alimentare, integrativo e di allenamento più adatto a noi in funzioni dei nostri obiettivi e quindi non cambiare ma influire in maniera impattante sull’espressione dei nostri geni (DNA) in funzione anche dell’ambiente a cui sono esposti ( dove per ambiente si intende l’alimentazione, l’attività fisica, gli integratori, i farmaci). L’esame del DNA è indicato per tutte quelle persone che hanno a cuore se stessi in primis, lo sport, il fitness, il wellness il corretto modo di allenarsi, mangiare e integrare in maniera del tutto personalizzata al dettaglio. Notevoli sono i benefici che possiamo attenderci da un intervento terapeutico che agisca sinergicamente sulla predisposizione genetica e sulle abitudini di vita individuali.
COSA COMPRENDE IL NOSTRO SERVIZIO:

• La raccolta del consenso informato sottoscritto per l’autorizzazione all’esecuzione del test genetico.
La fornitura del materiale necessario all’esecuzione del tampone buccale.

• Il ritiro del campione presso struttura autorizzata e la consegna al laboratorio specializzato in analisi genetiche mediante servizio di corriere garante delle misure idonee alla conservazione e al trasporto del materiale biologico.

• L’analisi del DNA mediante apparecchiature di ultima generazione presso il laboratorio di analisi genetiche certificato a livello europeo per il Sistema di Gestione della Qualità, in conformità con le normative vigenti (UNI EN ISO 9001:2008, UNI EN ISO 13485:2012, con due Enti diversi, BUREAU VERITAS e TUV Sud).

• La refertazione dei risultati ottenuti mediante l’analisi svolta, la spiegazione e l’interpretazione del test genetico da parte del genetista secondo la normativa vigente. L’elaborazione di un regime nutrizionale altamente personalizzato, i consigli di stile di vita e di attività fisica altamente personalizzati per migliorare la propria performance fisica, la prescrizione di integratori su misura in base alle proprie caratteristiche genetiche.
NOTA BENE: il risultato del test genetico eseguito resta valido per tutta la vita, in quanto la struttura del DNA non cambia nel tempo.
Conclusione
Una vasta letteratura è stata prodotta nel tentativo di individuare e di descrivere quali fossero nelle varie discipline sportive le caratteristiche morfologiche, antropometriche, fisiologiche e funzionali degli atleti che hanno raggiunto alti livelli nelle gare agonistiche in varie specialità. Negli ultimi anni la ricerca si è avviata verso l’analisi dei legami esistenti tra fisiologia, biochimica e genetica nel campo dell’esercizio fisico indagando sull’ereditarietà genetiche e molecolari dell’adattamento all’esercizio e dei differenti indicatori della performance sportiva. Il numero di geni potenzialmente correlati con la performance sportivi sta aumentando ogni anno, attualmente comprende 140 geni autosomici, e 4 geni localizzati sul cromosoma X. Inoltre sono stati identificati 16 geni mitocondriali le cui varianti sembrano influenzare in modo rilevante la performance sportiva e le sue prestazioni. Questo è il futuro non avete più bisogno di provare e riprovare metodi e protocolli questa è scienza applicata,qui si definisce la vostra strada da percorrere per ottenere risultati costanti,più rapidi e senza cadere in processi che potrebbero solo fare perdere il Focus del vostro obiettivo.

“GenoFunctional Sport Advanced”

info 3455249536 Via Pieve Fosciana 53 Roma 00146



culturismoitaliano_cristianogiovinazzoBIOGRAFIA

Cristiano Giovinazzo nato a Roma il 9 agosto 1974 Personal Trainer e docecente formatore in diversi ambiti sportivi qualificato istruttore poi personal trainer dal 1995 ora resp Lazio per AISS associazione istruttori sportivi, international muscle model competitor svolge la sua attivita’ in tutto il territorio nazionale ha lavorato in Lombardia , Veneto e Puglia ma di base a Roma presso EUROMAR – sede – TRAINER LAB centro fitness e wellness in via dell’ umanesimo 38 zona EUR preparatore atletico con formazione sportiva presso le Fiamme gialle come centometrista ed agonista sportivo tra i suoi clienti diversi personaggi dello star sistem italiano e personaggi tv .