Emiliano dell’Uomo – Lavora sodo, in silenzio, e lascia che sia il tuo successo a far rumore.

12234875_542361705921005_1113783152567296292_nSono ormai passati quasi 10 anni più o meno, dalla prima volta che ho letto il nome di Emiliano Dell’Uomo sul web. Già perchè dovete sapere che al tempo ambedue frequentavamo assiduamente un forum, uno dei più importanti d’Italia al perido, sul body building “ONEWAYFITNESS” dove io ero moderatore mentre Emiliano era un atleta alle sue prime competizioni.

In quel periodo eravamo in molti attivi su quel forum, pensate era il centro nevralgico di tutto quello che riguardava il culturismo Italico, se eri una persona che nutriva della passione per questo stile di vita….eri parte di questo forum. Non c’era ancora Facebook, non c’erano i like, non cerano gli smartphones….cavoli sto diventando vecchio!

Oggi c’è il bimbo che si compra i like su facebook sponsorizzando la pagina o il tipo che nulla a che fare con il culturismo che si crede furbo comprando like a profusione….peccato che sono i risultati quelli che contano in realtà, quelli VERI. Ed era fatto solo di gente che aveva risultati VERI quel forum, di gente che andava in palestra e si impegnava per questo stile di vita. Io al tempo ero un neofita, con una voglia matta di imparare e sapere tutto sul culturismo. Ma incominciavo ad alzare i mie primi pesi.

Per un ragazzo che non gareggia, né ha mai avuto voglia di farlo, ma solo di diventare grosso come i campioni che vedeva sulle riviste patinate, stare lì era un onore ed essere stato eletto moderatore un privilegio che molto mi è piaciuto e ne sono stato onorato. Ed in questo mondo virtuale che ho conosciuto….Boccione.
Già , BOCCIONE, era questo il nick che si era scelto Emiliano dell’Uomo su quel forum, al tempo era difficile riconoscere subito le persone, non tutti utilizzavano la propria foto per presentarsi e molti creavano account falsi solo per mettere zizzanie e parlare male di uno o l’altro…oh un attimo….questo non è cambiato nemmeno oggi.
Ma Emiliano era diverso, non ha mai avuto bisogno di questi 1926106_379801908843653_6518043107364648081_osotterfugi, si presentò subito, mi ricordo, mi colpì come un buon atleta, le foto che postò erano di un ragazzo già grosso ma che di lì a poco avrebbe avuto la sua prima competizione, quindi era in una forma considerevole già al tempo….la genetica è sempre stata parte di lui, un campione lo si è dalla nascita, era scritto dentro di lui.

Mi ricordo che proprio in occasione di quella prima competizione, se non ricordo male si scontrò con un veterano del palco, Duccio Sguerri. Vincendo quella competizione. ovviamente nel post gara le polemiche si sprecarono, non da Sguerri che dal campione quale è non disse nulla, ma dai soliti polemici che avevano già additato Emiliano come un perdente, uno che non meritava di vincere, una persona che non aveva nessuna qualità per vincere, che non avrebbe concluso nulla nel mondo del nostro culturismo….ora Emiliano è un PRO IFBB rispettato in tutto il circuito internazionale….quelle persone?  Forse stanno ancora in palestra a capire come si fa culturismo. Emiliano è differente. In silenzio, in palestra lavora sodo, si allena, spinge i pesi, mangia e cresce.

Quella volta presi le difese pubblicamente di Emiliano, ragazzi era un giovane talento, era alla sua prima gara, ma perché non dargli il tempo di vedere cosa poteva fare? Cosa avrebbe comportato dargli contro in un modo così inutile e senza senso? I giudici avevano deciso, era lui il vincitore, perchè dirgli delle cose così cattive, vediamo cosa farà. Dategli spazio, tanto alla fine nell’agonismo i conti si fanno sul palco. E conti si fecero presto.
Emiliano vinse poi il campionato assoluto Italiano IFBB di quello stesso anno, per una serie di circostanze anche io ero presente come spettatore. Avevo molti amici che gareggiavano lì…persone sempre che avevo conosciuto all’inizio in quel famoso forum e poi più frequentemente arrivando anche a poter chiamare amici.

1275762_267323010091544_1264459639_oLa vittoria di Emiliano confermava quello ch già sapevo, questo ragazzo aveva la stoffa giusta, forse c’era modo di trasformare questo diamante grezzo in uno dei pezzi più preziosi della collezione italiana.
Così agli italiani faccio la conoscenza di Emiliano dal vivo, un ragazzo timido quasi, e silenzioso. Pacato ma che se gli si da il tempo riesce a prendere la giusta confidenza  e a farti vedere che bravo ragazzo sai. Qui faccio pure la conoscenza della sua futura moglie la bella Elena Cuzuioc. Due ragazzi alla mano, lei attentissima a tutto quello che riguardava Emiliano, tanto che è stata proprio lei a ricordasi di me e che avevo preso le difese di lui sul forum. Con lei ci siamo seduti in tribuna gridando a squarcia gola mentre Emiliano era sul palco, tifando per lui, e così anche per qualche altro amico in comune che gareggiva in altre categorie.

66960_594701053891115_1197539603_nElena era una delle ragazze più divertenti di questo ambiente, aveva sempre una battuta o uno scherzo per cui sorridere. Per Emiliano da li a poco sarebbe diventata la donna della sua vita.
Sempre dal Forum, siam riusciti a conoscere meglio questo giovane campione. Un ragazzo posato, con un lavoro diverso dal solito istruttore di palestra, che lo mantiene abbastanza distaccato da tutte le paranoie che di fanno i così detti fissati da palestra che non sanno parlare altro se non di serie e ripetizioni quando comunichi con loro. Emiliano è differente. In silenzio, in palestra lavora sodo, si allena, spinge i pesi, mangia e cresce.

L’ho visto allenare una volta, vicino Roma, non credo che lui si ricordi. Era con Elena, io ero ospite di un mio caro Amico Simone Costantini. Ed eravamo tutti nella stessa palestra….Emiliano diceva che non ci sarebbe andato pesante….bè se non avessi saputo che sia lui che Simone Costantini sono due bravi ragazzi, vedendoli allenare mi sarei preso paura per la loro determinazione e passione nell’allenamento che  ci hanno messo quel giorno.  E non mi sarei nemmeno sognato di rivolgergli la parola! Pensate che non riuscivo a sentire la musica del mio ipod per lo sferragliare dei pesi e le vibrazioni.  E’ stato quel giorno che ho capito che il culturismo non era ancora finito in Italia, che c’era ancora possibilità di vedere grandi cose. Risultati fatti di passione, determinazione, impegno.

12046699_527516000738909_4363348459161616736_nEmiliano non è presuntuoso, non l’ho mai sentito dire non sai chi sono io o io sono un PRO….no, Emiliano è differente, Emiliano è un Campione, è un Uomo. Non una parola fuori posto o uno stupido commento.

Negli anni Emiliano partecipa a varie competizioni, sia su territorio italiano che all’estero, sempre sotto la bandiera della IFBB, sempre ottenendo risultati positivi per farlo crescere come culturista. Negli anni ci incontriamo vari volte, sia alle competizioni che nella grande Roma, fucina di molti talenti culturistici degli anni d’oro del culturismo Italico.
Arriva il matrimonio di Emiliano ed Elena che noi affezionati del forum viviamo in “diretta” grazie alle foto che condividono con noi. emiliano ed Elena sono davvero una coppia unita. Anche lei si butta nelle competizioni come bodyfitness, brillando come una stella nei sui costumi scintillanti e ottenendo risultati importanti. In tutti questi anni Emiliano cambia modo di allenarsi e decide anche di affidarsi a Mauro Sassi, che all’Arnold Amateur riescono ad ottenere il tesserino PRO guadagnandolo di diritto sul palco come solo un vero culturista di livello può fare. E’ un tripudio di gioia e felicità per tutti noi, finalmente un Italiano riconquista dopo tanti anni il tanto desiderato tesserino in suolo straniero. Emiliano è differente.

In questo stesso periodo io mi decido ad aprire Culturismo Italiano, e devo dire che per entrambi sono successi soddisfacenti, il lavoro, onesto, la passione e la determinazione e la caparbietà….dote/difetto che credo abbiamo in comune, ci ripagano.
Quello che anni fa avevo visto si è completamente realizzato, Emiliano è un PRO IFBB!

L’ultima volta che ci siamo visti con Elena è stato a San Marino….già l’ultima volta, perchè purtroppo la vita per Emiliano ed Elena aveva in serbo un momento che avrebbe distrutto chiunque. All’improvviso Elena ci lascia. Un brutto e improvviso incidente. Posso prova immaginare il dolore di Emiliano. Conoscendo io stesso la sofferenza. Ma non posso comprenderlo appieno, posso solo abbracciarlo in silenzio.

11103229_456501731173670_5011890171463188905_oVoi che avreste fatto? Io non ne ho idea. Sembrava che il mondo fosse meno luminoso all’improvviso. E’ cosi ogni volta che viene a mancare una persona a noi cara, solo chi ha perso qualcuno di caro, di davvero vicino come un padre, un fratello o una moglie in questo caso, può capire man non comprendere appieno il dolore di Emiliano. nel mio profondo ho sempre sperato che Emiliano riuscisse a trovare la forza per andare avanti, per non commettere alcuni errori che ho fatto io a mio tempo per una questione simile. Ma Emiliano riesce a trarre forza dalle  persone che gli vogliono bene, da sua sorella Sara, i suoi genitori e alcuni amici che lo sostengono e lo aiutano nel percorso di ripresa. Lo rivedo a San Marino, lo abbraccio, non gli dico nulla, avrei voluto piangere non ve lo nego, ma Emiliano non aveva bisogno di un altro piagnone in quel momento, aveva bisogno di “sono conento di rivederti!”…ed è quello che ho fatto. Emiliano è tornato.

Emiliano ha ricevuto il consenso e il rispetto di tutti in Italia nel nostro ambiente perché è un Atleta, un Bodybuilder, un Campione, un Uomo come pochi. Emiliano mi ha insegnato che non bisogna essere perfetti ma che nella nostra imperfezione possiamo essere delle persone che possono superare grandi dolori, veri dolori, vere sofferenze, non sto parlando delle cazzate che sento scrivere a certi limitati da palestra della guerra con il ferro, la sofferenza della dieta, il sacrificio per andare su un palco a mostrare dei muscoli in un momento di narcisismo personale. No, ragazzi quelle sono cazzate, quelle sono cose che ci ricerchiamo noi.  Ma superare un momento buoi, risplendendo di luce propria come una supernova. Il vero DOLORE, la vera RABBIA, la VERA SOFFERENZA è altro…quindi per cortesia smettetela con ste cazzate.11084012_461397324017444_1376097788598955175_o

E così in In silenzio, in palestra lavorano sodo, allenandosi, spingendo i pesi, mangiando….dopo che i soliti detrattori ( che dl vivo sono tutto amici ovvio….) su facebook li vedi scrivere che oramai Emiliano è finito…..ma Emiliano è differente.
Non solo ritorna sul palco, ma lo fa con una condizione stratosferica che lascia tutti senza parole, che sconvolge dalle fondamenta il culturismo mondiale, che lo porta sui palchi internazionali a ottenere risultati considerevoli, spazzando con un silenzioso frastuono ogni critica infondata. Ogni competizione che si appresta a fare lo rende sempre più agguerrito e determinato, più pericoloso e predominante sul palco, con Sassi hanno trovato un’intesa che devo dire funziona alla perfezione, facendoci sognare e rendendoci orgogliosi del suo essere il nostro più recente PRO nel body building Italico.

10606148_558620130961829_4274997081033888720_nNon l’ho mai visto lamentarsi per un piazzamento sbagliato, per un insulto ricevuto, nell’approccio può sembrare schivo e silenzioso, ma è un bravo ragazzo, merita tutto quello che vuole realizzare di bello nel suo futuro, lui sicuramente si è guadagnato tutto quello per cui adesso è riconosciuto nel mondo della PRO LEAGUE. Ne parlavo tempo fa con mio Amico Pro, Emiliano per lui è uno stimolo di forza e determinazione, infatti conoscendo anche lui molto bene la sofferenza purtroppo, sa molto bene cosa significano certi momenti della vita.  Chissà magari un giorno li vedrò allenare assieme o sullo stesso palco olimpiaco. Emiliano ha dimostrato tanto sia a livello caratteriale che a livello  professionistico attualmente. Non è da tutti.

Cosa vedo nel futuro del ragazzo? Solo successi, ricordi che ci darà come uno dei bodybuilder più impressivi sul palco, una genetica spettacolare e un….si…un amico che sono felice di conoscere.
Grazie per i ricordi Emiliano, alla tua prossima competizione, io spero di essere lì, a tifare per te.

Vittorio

Annunci

2 pensieri su “Emiliano dell’Uomo – Lavora sodo, in silenzio, e lascia che sia il tuo successo a far rumore.”

  1. Complimenti per l’articolo, quella che ci racconti è una bellissima storia,

    mi permetto di inserirmi nella discussione per segnalarti che ho scritto diversi post che riguardano l’allenamento e che potrebbero interare:

    Corso Personal Trainer

    contiene moltissime informazioni sul tema del fitness e dell’allenamento e di tutte quelle attività che riguardano il personal training

    Spero di avere fatto cosa gradita.

    Grazie per l’ospitalità.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.