Intervista a Nicolas Vullioud ”Quadzila” – Team Tuor

Nicolas Vullioud12032097_775139262614178_2661332083387082359_nD) Hello Nicolas, thank you for taking the time to sit down and do this interview. Where are you from?
1. No worries, I thank you for the interview. I come from Switzerland, I’m living at 15 minutes from Geneva, in a small city.

D) How old are you and how much do you weigh now?
2. I’m 24, and now I’m 103-105 kilos, in offseason of course.

D) When you begin to lift and why?
3. I have started to lift a few years ago, almost 6-7 I think. I didn’t plan to do any competitions. It was only for my own pleasure. Actually I had a very serious injury when I was playing soccer. And when I can back, things were different. I had to find an other sport, able to give me the same pleasure and same fun. But I always liked fitness and bodybuilders. When I was younger, I was already watching videos of Jay cutler or Colemann. I was fascinated.

D) How long do you train? And how do you train?
4. It depends on the period. But in general I spend 2 hours in the gym per day. Almost everyday, sometimes less. And I have a few cardio sessions in the week too. This is in offseason. And when I’m on the prep, it depends on my coach. But the trainings are getting more intensive and I use more systems, like the famous SST.

D) About your nutrittion, how much calories you eat a day and how they are divided?
5. I will be honest about nutrition. I never give any details about quantities or anything. It’s not a secret. I do that to respect the work of my coach. It’s not professional to say everything when someone works hard for you.

D) What are your preferred supplements and what you like to eat before you go to the gym?10368271_617175088410597_6868504678301198017_n
6. My favourite supplement is the bcaa. Today the quality became really good. And the flavours are also very tasty. And i don’t have a specific meal before my workouts. It depends on the moment. I follow my diet and I’m training when I can.

D) I know you are some incredible leg, looks like Oaks! How do you train it? Can you give use an example of leg’s traning?
7. It’s the first time that someone is comparing my legs with oaks. Very funny. :D. Honestly I think it’s something genetic, and it’s linked to my morphology. I have short legs so the angles are easier when I work them. And there is always bigger :D. But I do very intense workouts for the legs. Nothing incredible, I mean specific exercise. It’s all about sensations, burning, and angles. I’m very precise when I do the exercises. Every thing I do has an 11704821_741868189274619_5781821320934739444_nexplanation. I don’t do things like a robot. But I always start with the leg extension because I had a few problems two years ago with my knees. So I do very long warm up of 20-30 minutes. Mix of bike, light set with the leg extension, bodyweight squat, and then I start. I don’t do free squat, I only do the movements where I get good sensations and stability. Leg presses, hack squat and smith machine squat. And heavy sets when I start, between 8-10 and then some lighter sets, based more on the pump. But no fixed routine.

D) You’re a young guy, but you have already stay the stages of shows more than once, you think you get go pro early?
8. I think there is a big difference between the amateurs and the pro’s. So I need to have more experience and to continue to work hard. I believe in my coach. And I believe in our work. It’s all about patience, working hard.

D) How much different is your life by the teen of the same age?
9. I don’t drink alcohol, I eat the same meals every day without eating something else. I don’t go out, I don’t do the party. And I calculate my hours of sleeping. I go every day in the gym and I try to find excuses. I have already trained with temperature, being sick. But if I want to become a pro, I have to do that and people don’t understand that. But the biggest difference is that, i just do what I love to do, and I don’t follow the social way.

12193649_792008307593940_2847984585942760474_nD) How important it is for a bodybuilder to have a sponsor today? You think is possible to do this sport without one?
10. Well, I think it’s very hard without a sponsor. It’s very hard to find one, and it’s very hard to find one which is serious. In Switzerland, it’s very hard, life is very expensive. The problem of today is obvious. Some people have a sponsor but aren’t really athletes, and some people are real athletes with talents but nobody is helping those ones. So it’s a bit unfair sometime. But that’s very general.

D) Do you believe … that bodybuilding has helped you into your life?
11. Bodybuilding didn’t help me in life. It has changed my life. I will never thank enough my coach for that. Because my way of thinking, has changed, my personality too. My behaviour. It’s very hard to explain it but. It’s exaclty the thing I needed to be happy at 100% in my life.

D) There some funny or strange episode about your big muscled size that can you smile or proud to tell us?
12. I lived many great moments. My titles are beautiful memories. When I won the overall in 2014 for the swisschampionship, was an amazing moment. I was still a junior and I had some pressure because I didn’t do the result I wanted a few weeks before at the Arnold Classic. So it was a good revenge. And my mom was there, so I cried with her. It was an emotional movement.
My title at mister olympia amateur in Malaga was one of the greatest memory. The title of course, but I was with people that I love. And I’ve shared great moments with my coach and people. The atmosphere was great. I could have stayed weeks and weeks there.17649_716337035161068_2712634912800374734_n
I have one thing that I will remember forever. I had the chance to do a workout with Ronny Rockel. It was very impressive. I was very intimidated. And I’m still like that when I’m next to bodybuilders like him.
And an other thing funny was about Instagram. I use this social network a lot with Facebook. And I saw one day that flex Lewis followed me back. I was like a kid. Because this guy, like many others, are inspiration for me. So when you can a little bit attract their attention, it’s always a honour.

D) Can you image, at you’re begin of your training you will be big like you are now?
13. As I said before, I never thought I would go on stage. And I’m proud of that of course. Because the first time was a very big step. I was afraid. And now I’m looking forward to go on stage. Now I’m conscious I did something good. But I want to get better again and again. This sport has no limit.

D) How hard do you push yorself to activete your goals in gym?
14. My strongest point is probably my mentality. I don’t have limits. So I don’t need anyone to push myself. But very often I keep in mind what my coach tells me. And I have picture of Flex Lewis at home with his signature. It means maybe nothing, but it’s a kind of motivation for me.

D) Do you know my blog/facebook page right? What do you think about?
13.yes of course I know it. It’s very good and popular. The first time I saw a pic of me on your Facebook page, I was very happy and honoured. Many people follow your page so it’s a good publicity. And moreover you ve always been nice with me 😉 .

11666046_732760453518726_6378741427018505883_nD) What is the bodybuilding, for you?
14. Bodybuilding is just my life. This is a lifestyle but also a kind of school. You learn to respect people, athletes. It’s not only an art, it’s a discipline.

D) What is your advice for the younger bodybuilder who looks up to you?
15. That would be pretentious to give advice to people. Because I have to learn again and again. So my advice Is to train hard, to believe in what you do, and to listen to people. It’s important to stay open minded. It’s the best way to think about ourself, and to understand what you have to change to become a better person.

D) When you will back on stage?
16. I’ll be back in March in Ohio at the Arnold Classic in 2016.

D) Any final words before end this?
17. I thank you for the interview. I’m flattered that you have thought about me. And I wish you good luck for the success of your Facebook page. Ciao to all!

———————————–
TRADUZIONE IN ITALIANO
———————————–

11822300_752586801536091_3443696391576185948_nD) Ciao Nicolas, grazie per aver trovato del tempo per sederti e fare questa intervista con me. Da dove vieni?
1. Nessun problema, ti ringrazio per l’intervista. Io vengo dalla Svizzera, vivo a 15 minuti da Ginevra, in una piccola città.

D) Quanti anni hai e quanto pesi ora?
2. ho 24 anni, e ora sono 103-105 chili, in offseason naturalmente 😉 

D) Quando hai iniziato ad allenarti e perché?
3. Ho iniziato ad allenarmi qualche anno fa, quasi 6-7 credo. Non avevo intenzione di fare eventuali gare. Ho iniziato solo per il mio piacere. In realtà ho avuto un infortunio molto grave quando giocavo a calcio. E quando ero guarito, le cose erano diverse. Ho dovuto trovare un altro sport, in grado di darmi lo stesso piacere e lo stesso divertimento. Ma mi è sempre piaciuto il fitness e essere un body builder. Quando ero più piccolo, guardavo spesso i video di Jay Cutler o Coleman. Ero affascinato.

D) Per quanto tempo ti alleni? E come ti alleni?
4. Bè dipende dal periodo. Ma in generale trascorro 2 ore in palestra al giorno. Quasi tutti i giorni, a volte meno. E ho un paio di sessioni di cardio a settimana anche. Questo in offseason. E quando sono in preparazione, dipende dal mio allenatore. Ma gli allenamenti sono sempre più intensi e io uso più sistemi, come il famoso SST.

D) Parlaci della tua nutrizione, quante calorie mangi in un giorno e il modo in cui sono divisi?
5. Sarò onesto sulla nutrizione. Non dò mai alcun dettaglio su quantità o altro. Non è un segreto. Lo faccio per rispettare il lavoro del mio allenatore. Non è professionale dire tutto quando qualcuno lavora sodo per voi.12111951_783507568444014_7302749116932539305_n

D) Quali sono i tuoi integratori preferiti e quello che ti piace mangiare prima di andare in palestra?
6. Il mio supplemento preferito sono i BCAA. Oggi la qualità è diventata davvero buona. E i sapori sono anche molto gustosi. No, non ho un pasto specifico prima dei miei allenamenti. Ma dipende dal momento. Seguo la mia dieta e mi alleno quando posso.

D) So che hai delle gambe enormi, sembrano delle querce! Come le alleni? Ci puoi fare un esempio di come allenare le gambe?
7. E ‘la prima volta che qualcuno mi dice che assomigliano a delle querce. Molto divertente. :D. Onestamente penso che sia qualcosa di genetico, e riguardanti la mia morfologia. Ho le gambe corte così le leve sono più facili quando li lavoro. E comunque sono sempre state grosse :D. Ma faccio allenamenti molto intensi per le gambe. Niente di incredibile, voglio dire come esercizio specifico. E ‘tutta una questione di sensazioni, bruciore, e di angolazione. Sono molto preciso quando faccio gli esercizi. Ogni cosa che faccio ha una spiegazione. Io non faccio le cose come un robot. Ma inizio sempre con le leg extension perché ho avuto qualche problema due anni fa con le ginocchia. Così faccio un lungo riscaldamento di 20-30 minuti. Mix di bici, leggero insieme con la leg extension, squat con il mio peso corporeo, e poi mi alleno. Non faccio squat libero, faccio solo i movimenti in cui ricevo buone sensazioni e stabilità. Leg presses, hack squat and smith machine squat. Serie pesanti quando inizio, tra l’ 8-10 poi alcuni set leggeri, basata più sul pump. Ma nessuna di routine fissa.

10388189_595739130554193_431308473497659604_nD) Sei un ragazzo giovane, ma hai calcato il palco più di una volta, pensi di passare pro presto?
8. Penso che ci sia una grande differenza tra i dilettanti ed i professionisti del body building. Ho bisogno di avere più esperienza e continuare a lavorare sodo. Io credo nel mio allenatore. E credo nel nostro lavoro. È tutta una questione di pazienza, lavorando sodo.

D) Quanto è differente la tua vita da un ragazzo della tua stessa età?
9. Non bevo alcolici, mangio gli stessi piatti ogni giorno senza mangiare qualcos’altro. Io non esco, non vado alle feste. E calcolo mie ore di sonno. Ci vado ogni giorno in palestra e cerco di non trovare delle scuse. Mi sono pure allenato con la febbre. Ma se voglio diventare un professionista, devo farlo e la gente non lo capisce. Ma la più grande differenza è che, io faccio solo quello che mi piace fare, e io non seguo la via sociale o le mode.

D) Quanto è importante per un body builder di avere uno sponsor, oggi? Pensi che è possibile praticare questo sport senza?
10. Beh, penso che sia molto difficile senza uno sponsor. E ‘molto difficile trovare uno, ed è molto difficile trovarne uno buono. In Svizzera, è molto difficile, la vita è molto costosa. Il problema di oggi è evidente. Alcune persone hanno uno sponsor, ma non sono veramente atleti, e alcune persone sono atleti reali con talenti, ma nessuno li aiuta. Quindi è un po’ ingiusto. Ma questo è molto in generale.

D) Credi … che il body building ti ha aiutato nella tua vita?
11. Body building non mi ha aiutato nella vita. Ha cambiato la mia vita. Non potrò mai ringraziare abbastanza il mio allenatore per questo. Perché il mio modo di pensare, è cambiato, la mia personalità anche. Il mio comportamento. E ‘molto difficile da spiegare, ma. è la cosa che avevo bisogno per essere felice al 100% della mia vita.12096281_780880738706697_7300736070625730537_n

D) C’è qualche episodio divertente o strano in che ti è capitato dato il tuo fisico, che magari ti fa sorridere o di cui sei orgoglioso da volerci raccontare?
12. Ho vissuto molti bei momenti. I miei titoli sono bei ricordi. Quando ho vinto il L’assoluto nei campionati svizzeri nel 2004, è stato un momento incredibile. Ero ancora una junior e ho sentito una certa pressione perché non ho fatto il risultato che volevo qualche settimana prima al Arnold Classic. Quindi era una bella rivincita. E mia madre era lì, così ho pianto con lei. E ‘stato un momento molto emozionante
Oppure quando ho vinto il mio titolo di Mister Olympia amatoriale a Malaga è stato uno dei più grandi. Il titolo certo, ma ero lì con le persone che amo. E ho condiviso grandi momenti con il mio allenatore e le persone presenti. L’atmosfera era ottima. Avrei potuto restare settimane e settimane lì.
Ho una cosa che ricorderò per sempre. Ho avuto la possibilità di fare un allenamento con Ronny Rockel IFBB PRO. E ‘stato molto impressionante. Ero molto intimidito. E io sono ancora così quando sto accanto a culturisti come lui.
E un’altra cosa divertente è successa su Instagram. Io uso questo social network molto più di Facebook. E ho visto che un giorno che Flex Lewis ha iniziato a seguirmi. Ero felice come un bambino. Perché questo ragazzo, come molti altri, sono fonte di ispirazione per me. Così, quando si può attirare la loro attenzione, è sempre un onore.

D) Hai mai immaginato di diventare così come sei adesso, all’nizio?
13. Come ho detto prima, non ho mai pensato che sarei andato sul palco. E sono orgoglioso di questo, naturalmente. Perché la prima volta è stato un grande passo per me. Avevo paura. E adesso non vedo l’ora di salire sul palco. Ora sono consapevole che ho fatto qualcosa di buono. Ma voglio stare meglio ancora e ancora. Questo sport non ha limiti.

12088266_782658875195550_4784503310804585592_nD) Come è difficile si fa a spingere spingerti ogni giorno per superare i tuoi limiti?
14. Il mio punto di forza è probabilmente la mia mentalità. Non ho limiti. Quindi non ho bisogno di nessuno per spingere me stesso al livello successivo. Ma molto spesso tengo in mente quello che il mio allenatore mi dice. E ho la foto di Flex Lewis a casa con la sua firma. Significa forse niente, ma è un fonte di motivazione per me.

D) Conosci la mia blog/ facebook page giusto? Che cosa ne pensi?
13. Certo naturalmente la conosco. E’ molto buona e popolare. La prima volta che ho visto una foto di me sulla tua pagina di Facebook, sono stato molto felice e onorato. Molte persone seguono la tua pagina in modo che sia una buona pubblicità per tutti noi. E inoltre sei sempre stato gentile con me ;).

11692640_737351799726258_5754254203350277142_nD) Cos’ è il body building, per te?
14. Body building è la mia vita. Questo è uno stile di vita, ma anche una sorta di scuola. Si impara a rispettare le persone, gli atleti. E’ non solo un’arte, è una disciplina.

D) Qual è il tuo consiglio per il body builder più giovane che ti ammirano?
15. Bè sarebbe pretenzioso dare consigli alle persone. Perché devo imparare ancora molto. Quindi il mio consiglio è quello di allenarsi duramente, a credere in quello che fate, e ascoltare le persone. E ‘importante rimanere aperti. E ‘il modo migliore per pensare a noi per capire che cosa si deve cambiare, per diventare una persona migliore.

11694897_735505403244231_6332625783214423414_n

D) Quando torni sul palco?
16. Torno a marzo in Ohio, all’ Arnold Classic nel 2016.

D) Alcune parole finali prima di finire?
17. Ti ringrazio per l’intervista. Sono lusingato che mi hai scelto. E ti auguro buona fortuna per il successo della tua pagina di Facebook. Un saluto a tutti!

Annunci