Diego Carnevali – T1000

10986821_487557831401393_1998527199744621271_n    Durante i campionati del mondo della Wabba International che si sono tenuti a Catania in Giugno, insieme a Giorgio Mesghetz  durante i suoi innumerevoli servizi fotografici, sono riuscito a ritagliarmi alcuni spazi per conoscere e fare una chiacherata con alcuni atleti in questo caso si comincia con Diego Carnevali, il T1000!

Partiamo dal dire che io non conoscevo Diego prima di questa competizione e non avevo avuto modo di apprezzare il suo naturale talento per il posing. Diego Carnevali è un ragazzo con un lavoro al di fuori del solito clichè del palestrato che fa l’istruttore in palestra, ma è un ottimo medico che svolge il suo lavoro coadiuvando la sua passione per la palestra con i mille impegni che ne conseguono dalla sua professione.  Allenato da una stella del Culturismo Italiano, Costantino Polesel, la montagna di muscoli che negli anni 80/90 faceva tremare i palchi di mezza italia  e vincitore del 2Torri, Diego è un atleta semplice, che vuole crescere e migliorare, con i piedi per terra ma con una dote naturale per le pose. Questo lo rende un soggetto perfetto per i servizi fotografici, non si lamenta ed esegue tutto al meglio.Pensate che per far questa chiaccherata mi sono dovuto alzare pue io all’alba perchè era il momento perfetto per far le foto nel luogo prescelto da mio amico Mesghetz….quando ho saputo la cosa volevo scappare!  Ma il lavoro è lavoro e va fatto!

elite9

Ma come si dice tutto fa esperienza e non ogni male vine per nuocere, grazie a quella fresca mattina di giugno non solo ho conosciuto due belle persone, si due perché  insieme a Diego vi era la sua ragazza Stefania, ragazza di spiccato senso dell’umorismo  e di un interessante acume che lo segue ovunque e lo coccola e lo protegge come un raro vaso di porcellana! Due persone che si completano l’una con l’altra riuscendo, secondo me, a trovare un perfetto equilibrio di coppia…anche se lei dice che Diego non dovrebbe crescere più e io invece ho appoggiato la crescita del T1000 alla versione successiva….facendomi “fanculizzare” alla fine di questa giornata da Stefania :D….ci siamo divertiti.

11696541_111129439228093_2139454095696223372_o

Ma torniamo a Diego, perché T1000? Bé essenzialmente per il servizio fotografico che gli ha fatto Giorgio, che avrebbe messo qualunque atleta a dura prova, eppure non Diego. Da bravo atleta professionale, si è messo in ogni posa richiesta, salendo o scendendo in ogni anfratto richiesto da Giorgio, posando ogni volta in modo perfetto, bilanciato, concentrato e sicuro. Un cyborg, un T1000! Non si è nemmeno scomposto alla richiesta di una foto di nudo dove molti invece fanno gli stupidi magari, come se il nudo fosse sinonimo di gay o chissà cosa,  e invece le braghe calate con il fondo schiena in vista no.  Se il nudo non è fatto con volgarità o secondi fini, questo trasparirà sempre.  Non ha ceduto nemmeno alla richiesta di Giorgio di volerlo in acqua…anche se comunque essendo mattina presto l’acqua non doveva propio essere caldissima, ma lui non ha battuto ciglio! Si è immerso e hanno continuato con le foto in questo ambiente fatto di scogli di lava e un castello abbandonato sulla roca lavica di Acicastello. Pietre nere come la notte dove il T1000 arrivava nel nostro mondo da un futuro lontano.

11539039_111128402561530_2704037643051087709_oElegante, armonioso, di belle linee, dotato di un bel’ equilibrio muscolare, Costantino Polesel sta tirando fuori da  Diego Carnevali un vero gioiellino, che penso vedremo sempre più spesso via via avvicinarsi sempre al posto più alto del podio. Stefania, lo osserva  mentre posa e lo sprona a concentrasi per dare il massimo sia sul palco che durante il servizio fotografico, sono una bella coppia. Sapete, per caso, durante il servizio fotografico è partito dal mio ipad la musica di XX, e Diego sotto suggerimento di Giorgio, ha cominciare a posare a ruota libera,  bè per un momento sembrava di stare su un altro mondo…avete presente come quando nei film si vede la scena a rallenty dove però il soggetto si muove a velocità normale e tutto il resto è rallentato, ecco per qualche minuto è stato così! Un incantesimo creato fra un culturista e il fotografo, fra la bella sicilia e la musica. Le foto parlano da sole e le potete vedere in questo articolo. Che dire di più, una esperienza piacevole con un atleta che si è distinto sul palco del Wabba International World Champ, dimostrando che il suo momento arriverà presto. Diego è un T1000 che  presto sul palco. si farà notare ancora di più…dopo tutto lo ha detto lui stesso:”ritornerò!”

 

ph: Giorgio Mesghetz

Annunci