Concordo con Delarosa IFBB PRO

rosa

But why continue to talk about something or someone not worth talking about! To me this is the problem with today’s society! Why are we giving attention to something or someone that deserves none of it! People like this are ruining our sport from the inside out because social media has given them a platform to spew this garbage! Please let’s grow in a positive manner as a community and learn to give attention to positive things in our sport and maybe just maybe we will be headed in the right direction!” –

Jonathan Delarosa IFBB PRO

TRADUZIONE:

“Ma perché continuare a parlare di qualcosa o qualcuno di cui non vale la pena parlare! Per me questo è il problema con la società di oggi! Perché stiamo dando attenzione a qualcosa o qualcuno che non merita niente di tutto ciò! Persone come queste stanno rovinando il nostro sport da dentro e da fuori, perché i social media ha dato loro una piattaforma che usano per vomitare spazzatura! Per favore cerchiamo di crescere in modo positivo, come una comunità e imparare a prestare attenzione alle cose positive nel nostro sport e forse, solo forse saremo diretti nella giusta direzione! “

Partendo da questa citazione nasce questo piccolo articoletto.
Il web ha dato al possibilità a noi tutti di esprimerci come vogliamo, spesso senza limiti, senza rendenderci conto che tutti leggono ciò che scriviamo e altrettanto noi di loro.
Sarebbe importante dedicarsi alla crescita di questo stile di vita, evitando di perseguire ghettizzazioni e comportamenti settari sempre più numerosi.
Non approvo limitazioni e restrizioni alla libertà, fatico a tollerare come alcune persone si approcciano al web … santoni, guru, oracoli … creatori di stuoli di adepti senza volto, nascosti dietro ego smisurati, giocano con le nostre debolezze facendoci scordare che, ascoltando loro, dimentichiamo di capire ciò che giusto e ciò che non lo è, cosa essere e cosa non essere.
Come dice Delarosa, dovremmo focalizzare le nostre energie sullo sviluppo di questa disciplina e sulla positività che da essa deriva; evitando di perder tempo in “guerre” virtuali, generate da persone con maschere fasulle che lievitano il loro già mostruoso ego, con confronti e liti che nulla hanno in comune con un onesto contraddittorio.
Noi stessi creiamo questi demoni, se così li vogliamo chiamare, persone che senza il web sono nulla perché non hanno nulla oltre il web, alimentati solo dalle nostre debolezze. Vestiti a festa tronfi di superbia, vagano per fiere e gare, senza nemmeno aver mai messo piedi in una palestra o sapere la differenza fra un PRO e un amatore … tutti preparatori, tutti dispensatori di saggezza … spesso miseri falliti che giocano con le vite degli altri perché non ne hanno una propria … ma se vediamo il lato positivo, se lasciamo che queste persone rimangano dove devono stare, senza preoccuparci di loro, forse, solo allora, riusciremo ad andare per la giusta direzione.

Annunci