Intervista a Cristiana Casoni IFBB PRO

Q: Ciao Cristiana, grazie mille per essere qui con noi oggi, è un vero piacere per noi, come e quando hai iniziato con il body building? E perché?

A: Ho iniziato nel lontano 1985 per “colpa” di mio papà appassionato di culturismo….mi ha trasmesso la passione e adesso lo ringrazio infinitamente!!!

Q: Qual’è stato il momento più importante della tua carriera agonistica?

A: Senza dubbio la partecipazione al Miss Olympia ProFitness a las Vegas nel 1999…ma anche l’ultimo Arnold Classic Pro figure nel 2010…è stato molto importante per me a distanza di tanti anni una conferma di essere sempre al top nel circuito Pro!

Q: Raccontaci come una donna vede il culturismo, la tua esperienza del culturismo attraverso i tuoi occhi…

A: Vedo il culturismo come uno stile di vita se praticato nel modo giusto aiuta la donna ad essere più femminile se si sbaglia può essere deleterio…così la vedo io…

Q: Parliamo un po’ del tuo allenamento, come ti allenavi prima e come ti alleni oggi invece?

Guarda nell’arco degli anni ho provato tutti i tipi di allenamenti ma per me il top è stato quando ho incontrato Mauro(che poi ho sposato) mi ha aperto un mondo che non conoscevo dandomi un’approccio con l’allenamento completamente nuovo.
Adesso prediligo molto il lavoro aerobico e gli allenamenti a circuito li trovo più movimentati e quindi meno noiosi!

Q: Parliamo un pò delle tue gare in giro per il mondo ti và? Raccontaci quest’avventura… 🙂

A: Grazie alle gare di fitness e poi Figure ho girato molto il mondo e questa è stata una nota positiva perchè vedere culture e persone diverse è una scuola di vita che insegna tante cose!! Nel discorso gare invece ho avuto come dico sempre la possibilità e la fortuna di poter stare sui palchi più prestigiosi del mondo con le atlete del circuito più rappresentative famose e belle e questo è un’onore e una gioia che è solo per pochi e io sono stata una di queste…bè posso dire io c’ero…!!

Q: Qual’è il più grosso errore, secondo te che un neofita attua in palestra?

A: Gli errori sono molti ma il peggiore è quello di affidarsi a persone incompetenti!!

Q: Consiglieresti ad una donna comune, che non ha idea di cosa sia il culturismo, di praticarlo e perchè?

A: Certo che consiglierei….anzi lo consiglio a tutte le donne belle, brutte, magre o grasse….perchè??? Ma perchè fa bene a tutto non solo al fisico…migliora anche il rapporto con noi stesse e di conseguenza con gli altri…l’agonismo invece non è per tutti..troppe rinunce e troppi sacrifici…una cosa per pochi!!!

Q: Cosa non va nel body building Italiano oggi?

A: Ma vedi io credo che non c’è niente che non và nel BB…sono le persone che non vanno..e che rendono tutto mediocre e squallido!!! Siamo in pochi e sempre gli stessi e riusciamo a fare polemiche sterili su tutto e tutti se uno dice una cosa positiva o costruttiva viene subito presa come un’offesa non si può parlare…… io dico sempre cerchiamo di dimostrare e agire…….di bla bla bla non ne abbiamo bisogno!

Q: Quali sono fra queste le caratteristiche che secondo te dovrebbe avere in giusta sequenza un body builder “perfetto”: massa, linea, definizione?

A: La linea prima di tutto la struttura scheletrica è la base per uomini e donne, poi metterei la massa per gli uomini e per finire la definizione…invece per le donne inverto definizione e poi massa…naturalmente parlo per un gusto personale. Però ci sono stati Mr Olympia con poca linea ma con tutto il resto quindi nel BB tutto va a gusti e tutto è opinabile!

Q: Quanto è importante secondo te ( se lo è) saper attirare nuovo pubblico alle gare di body building e cosa si potrebbe fare in questo senso?

E’ importantissimo sopratutto per gli atleti (è bellissimo potersi esibire davanti a tante persone..e denigrante e squallido farlo con 4 gatti che ti guardano) ma anche per gli organizzatori poter attirare nuovo pubblico alle gare…oram ai in italia rimangono 2-3 gare di livello….una soluzione potrebbe essere prima di tutto cercare di non organizzare nello stesso giorno le gare perchè si disperdono gli atleti e il pubblico e poi quando è possibile ridure il costo del biglietto e fare entrare i minorenni gratuitamente….il ricambio generazionale è importante….i ragazzi sono curiosi ma non hanno molti soldi e se spendono per vedere la gara non posso magari mangiarsi la pizza con gli amici e nel dubbio…optano per la pizza!! Però non sono sicura che tutto questo serva a qualcosa…mi ricordo che negli anni 80/90 nei palazzetti i posti a sedere erano pieni e la gente rimaneva in piedi…..non sò cosa sia cambiato…forse l’entusiasmo e il rispetto del campione (allora erano pochi) adesso anche un campione del pianerottolo si crede un Mr Olympia!

Q: Pensi che sai inportante il round di pose libere per una culturista/fitness? Se sì, pensi andrebbe valorizzato di più?

A: Le pose sono un buon messaggio per esprimere se stessi e la propria personalità e quindi fare arrivare al pubblico un pò di più di noi….soltanto che alcune volte troppo spesso vedo routine catastrofiche e piatte…a quel punto non serve a molto…stà all’atleta a rendere tutto bello e comunicativo se non ci si riesce, consiglio una routine veloce veloce…così non annoia il pubblico!

Q: Credi che sia utile ai fini del culturismo questa continua suddivisione in sotto categorie che poi sono tutte nate dal culturismo? Mi riferisco alle fitness, body fitness, poi alle fisique, le bikini, model ?

A: Oddio…nelle donne è un caos….e lo sarà sempre..perchè ogni federazione ha dei canoni diversi…io nel mio piccolo credo che per prima cosa la donna deve rimanere femminile poi il resto non conta…bikini, soft, body fitnesse, figure, hard….la femminilità al primo posto..e non sempre vuol dire che una bikini è più femminile di una hard perchè ha pochi muscoli….vedi Montemaggi…quando faceva la sua esibizione era da panico di una femminilità travolgente. Per quanto riguarda gli uomini penso che tutto serve specialmente per chi è alle prime esperienze c’è la possibilità di fare categorie più leggere e poi se uno vuole e c’è la possibilità si può evolvere…bisogna dare spazio a tutti anche questo fà crescere il BB!

Q: Cos’è il culturismo per Cristiana Casoni?

A: …la vita…non saprei fare altro…è il mio lavoro la mia passione ..ho sposato un Body Builder, io sono una figure…questo è tutto punto e basta.

Q: Sappiamo che sei da anni la compagna con Mauro Sassi, raccontacci un pò della vostra storia, sia nella vita che sul palco…?

A: Come ho detto più volte anche sopra sono sposata dal 2002 La nostra storia è una stupenda favola tra noi c’è rispetto e complicità…io risposerei Mauro altre cento, mille volte…ma questo se mi conoscete lo sapete già!! Con lui ho avuto i migliori risultati nella mia carriera agonistica a lui devo tutto quello che ho nella vita e nella carriera!!

Q: Se tu avessi una bacchetta magica, cosa miglioresresti del culturismo italiano in un istante?

A: Se avessi una bacchetta magica farei sparire dal nostro ambiente quelle persone che prima hanno mangiato nel piatto e che poi ci hanno sputato sopra…quelle che predicano bene e razzolano male quelli che fanno i puritani e poi sono più sporchi della discarica…insomma farei una bella pulizia!!!

Q: Chi è o chi sono gli atleti più forti secondo te al momento nel panorama culturistico italiano? Sia donne che uomini eh 😀

A: Per essere dei veri campioni non basta il fisico, ci vuole anche il cervello, altrimenti rimani uno dei tanti. Secondo me adesso come sbocco all’estero c’è Firas nell’immediato…poi poco lontano vedo Petruio…per gli altri vedo tanta incostanza…una gara ogni morte di papa…bisogna battere il ferro quando è caldo…i giudici ti dimenticano facilmente…come donne non abbiamo moltissimo ( io parlo sempre per l’estero ) l’unica che momentaneamente mi viene in mente anche se non ci “amiamo” particolarmente è la Simari che nelle ultime 2 gare ha dimostrato di poter fare bene si è ridimensionata portando finalmente un fisico asciutto e senza dilatazioni di stomaco certamente deve continuare così!! Per il resto non sò, vedremo nelle competizioni autunnali ci sarà una bella battaglia tra nuove leve e vecchie conferme…

Q: Cosa deve fare una culturista/model/ fitness o bikini per prensentarsi al meglio sul palco? Daresti dei consigli alle nostre lettrici?

A: Per imparare tutti i segreti Usa e non, consiglio di partecipare hai miei stage invernali che anche quest’anno saranno 2: uno nel nord italia e uno su Roma!

Q: C’è un messaggio che vuoi comunicare ai nostri lettori e a quanti ti sostengono e ti sono fan?

A: Ma guarda io non sono una che ama mandare messaggi mi piace dire sempre nel bene e nel male quello che penso….per me è una lama a doppio taglio…quindi o mi ami o mi odi…non ho mezze misure ma sono schietta con tutti..quindi il messaggio che vorrei mandare a tutti è questo: “Meglio una amara verità..che una dolce bugia” !!!

Grazie mille per essere stata con noi in questa “intervista” Cristiana 🙂

Adesso se mi permetti vorrei fare un ringraziamento all’ Azienda Ultimate Italia e il suo titolare Enrico Levantino che in tutti questi anni ha sempre creduto in me sponsorizzando le mie gare Oltreocenano !! Grazie a tutti voi per il sostegno e per la vostra presenza che ogni giorno mi date… Cristiana Casoni 🙂

Vorremmo ringraziare Cristiana Casoni per il suo tempo e la sua diponibilità!

Annunci

Un pensiero su “Intervista a Cristiana Casoni IFBB PRO”

I commenti sono chiusi.