Interview to European Master Amateur Champ: Wolfgang Schober

First of all, thank you for accepting our invitation to be interviewed by our Italian Bodybuilding website. As one of the great bodybuilder’s Champion, it is our pleasure to have you here!Q : Thanks to be here Mr Schober it’s your first time in a italian web site?
  

It is my pleasure, Vittorio. Well, http://www.schwarzenegger.it was so kind to publish a short bio about me. You can find it at http://www.schwarzenegger.it/fan10.html  

Q:Let’s introduce you to those who do not know you yet and are visiting Culturismo Italiano?  
Wolfgang Schober (PhD) Date of birth: 30th of July 1959 in St. Poelten, Lower Austria (approx. 60 km west of Vienna) Married, one son Profession: Soldier Hobbies: Bodybuilding, riding my motorcycle  

Q: How you discover the bodybuilding world? 
I remember it like it was yesterday: I was only 12 years (1971). Watching TV program “Panopticum” a weekly information on events from the world. A service took care of a young Austrian athlete in the United States in a bodybuilding contest. He spun around and was obviously our Arnold Schwarzenegger. I sat glued to the screen and said, “This is what I want too.” It ‘was the day I started training. The house had become my gym using the objects found in the house, using bags as weights and dumbbells 7 pounds built in the most ingenious ways possible. I trained three days a week and I continued like this for the first 8 years (1979). Military Academy Theresianischen (Ther Milak), I had my first contact with the real exercise machines and I used that time to the maximum to get my body in the weight room. Meanwhile, I was also a member of the military pentathlon team dellla Milak Ther. But my first love was the Bodybuilding. In 1983, I wanted to try my first experience to enrolling in the championship races novices. I had no experience, the only basic knowledge of the poses from magazines, sports of athletics, but a big heart, I threw myself into this adventure. The Austrian Championship at that time included a field of 100 athletes participating. And so I was not surprised to see in my class about a dozen competitors on stage ready to compete. What can I say? I enjoyed a lot and I could say that at least at the national level had participated in a bodybuilding competition. Then when he got the news of winning the first place, I did not understand anything. I was completely blown away and floated in the air. 

Q : A little history of your succes during your bodybuilding years?
1983: Austrian Newcomer Champion 1984 – 1994: Several times winner Austrian Championships and Austria Cup in the classes up to 80 kg, up to 90 kg and over 90 kg, several times finalist at European Championships 2007: Bronze medal European Championship Masters 40 – 49 years over 90 kg 2009: Silver medal European Championship Masters + 50 years over 80 kg Bronze medal World Championship Masters + 50 years over 80 kg 2011: Silver medal Arnold Classic Europe Masters + 50 years open Gold medal World Championship Masters + 50 years over 80 kg
 

Q: How you decide to go on stage..it’s a natural consequence about traning with weights or someone see you potentials and push you to compete?
For me it is clearly a consequence of my training and living the Bodybuilding lifestyle. I am a big believer that one has to listen to his/her „inner voice“. In my sport of bodybuilding I have never been an athlete who lets himself get driven or maybe even get directed by other people who want me to do what they say. Some tried, but I forestalled them all right from the beginning. If I compete it is my decision with all its consequences.

Q: How long do you train? And how do you train?
2012 I celebrate my 40th anniversary of training with weights. Normally I spend some 90 minutes in the gym. Believe me, Vittorio, during these 40 years I have tried out all the training-systems that were popular at the different times. But I always come back again to my favorite system, which is called nowadays “Old School”. I like to use moderate weights, doing at least 12 up to 20 reps – I also have days when I make 100 reps per set. By doing so I keep an acceptable off-season shape and don´t have to change anything in my training when I prepare for a competition.

Q: What exercises do you feel are the most effective when it comes to making gains?
Generally spoken I would say all those exercises that make a good feeling right in the muscle-group one is training. I am a big believer in what I call “muscle-feeling” which means e.g. you train chest and you FEEL your chest and nothing else. I am absolutely convinced that good bodybuilders, and I mean really good bodybuilders, have that brain-muscle-link that enables them to create that body-soul unity which is so important for improvement.  

Q: What do you think the biggest mistake people make when it comes to train ?
Many muscle enthusiasts don´t see their body as their friend they have to co-operate with and listen to, but as their enemy, they want to bombard with too heavy loads. Most people use way too heavy weights. As a consequence they make movements with a really bad technique and as another consequence of this, they reach a growth-plateau pretty fast. Then they think they have to use even heavier weights and suddenly injuries occur, motivation gets lost and so many talented young people end on the loosing street of sports. In former years I often tried to convince them to use lighter weights but most of them did not believe me – not one of those has ever become a champion.  

Q: What are some examples of people pushing themselves to the extreme to make it in bodybuilding, but not getting there despite their efforts? And why for you? 
To be honest, I can´t speak about other people for I can´t know their real motivations, situation of living and their life in general. I can only say that I have seen many young, great talents grasping for the top places on national or sometimes even international level. But these rockets mostly disappeared with the same speed as they had conquered the scene. So what I want to say is that constant training + staying power are certainly very important keys for success.  

Q: Can you tell us about your diet, supplements routine? And how much the right nutrition is really important for you, for build muscles? 
My diet is quite simple: I use the normal protein sources such as chicken, turkey and fish, my carbs consist mostly of Basmati rice and the necessary fat comes from Olive oil I use for salads. I eat veggies such as Broccoli and Cauliflower. I start with 400 g/day of Basmati rice and reduce it on a regular basis so that I have at the end of my diet not more than 100g of rice per day. I complete my diet with amino-acids and whey-isolate the first two months of my preparations. Then I leave the protein powder away and eat mostly natural protein as above mentioned. I stay on my diet at least for 6 months, for the longer I am on my diet, the better I get.  

Q: During the final week before a show how do you usually adjust your nutrition and training to ensure you peak to perfection?
Of course I adjust. I drink enormous amounts of water, leave the salt away and quit drinking about 24 hours before the championship. I also leave away the carbs for 3 days and load up very carefully with a maximum of 400 g of rice spread over the last day and night before the show. During the last week I just train like a wellness-fan 😉 

Q: Do you think the free posing round, the routine with music, it’s an important part of a bodybuilding show or no?
I think yes, because it offers us athletes a chance to present ourselves at our best. In addition it is the most important round for “selling” our sport to the media who are becoming more and more important for us as we are living in an “Information Age” Like everything else in the public eye it is important how we are perceived. Aesthetic physiques presented in a rhythmic routine can be very positive for all of us.  

Q: What is the bodybuilding, for you?
Bodybuilding is my fountain of youth. 

Q: How does/did your family view the risks involved in your competing/training as a bodybuilding professional?
We Schobers are a Bodybuilding family. My son was the runner up at the European Championship 2011 in Classic Bodybuilding over 180 cm and my wife has supported me since my first steps in competitive Bodybuilding in 1983. She is also a gifted photographer and that´s why we have thousands of great photos on our webpage http://www.ifbb-austria.at  

Q: Tell us about your experience to became a huge bodybuilder like you, what problems and what satisfaction can have a big bodybuilder like you?
First I want to say that I don´t see myself as a big bodybuilder. I just have about 100 kg at a height of 178 cm when I am on stage. Normally there are much bigger and heavier guys than I will ever be in my class. Although I am not that big, I have some troubles with buying my clothes hand-me-down – they are mostly way too wide around the waist, and too tight around the legs and arms. So, my tailor is a rich man … The satisfaction I have as a competitive bodybuilder is, that I belong to a tiny minority – the few, the proud. 

Q:We know you compete into 2007 IFBB Masters bodybuilding, you look really great more better than somke Junior, you think today, the masters are better than junior? Or it’s simply a process of the muscles, so hight age today give much density, much separation much potential than in the past?
It is clear that masters-athletes have a more mature muscularity because of their decades of training. But I think the juniors in the IFBB are on a very high level of athletic development and many of them will certainly become great athletes in the men´s categories in the coming years.  

Q: Can you explain how a bodybuilder champ, like you, lived bodybuilding in your country where you born?
In Austria we have most basic requirements for Bodybuilding fulfilled: First: The quality of the meat offered in our shops is excellent. Second: So is our water Third: We have now again a very strong IFBB-Austria where the best Bodybuilders of the country can compete on a regular basis and are informed in time about the next championships so that they can begin their preparation in time. Fourth: Bodybuilding in Austria is getting more popular again because the IFBB-Austria is doing professional Public Relations. Fifth: Through the new IFBB-Austria strategy of incorporating extra Newcomer Championships and Talents Cup in the official schedule, young athletes have all chances.  

Q:What is your advice for the younger bodybuilder who looks up to you?
Take moderate weights, learn to listen to your body, see your body as your friend and not as your enemy and work with a correct technique.  

Q: When came back on stage and where?
I intend to compete again in springtime 2013. Maybe at the Arnold Sports Festival and certainly at the Masters Europeans for I have all medals except gold…! 

Q: You think you can take a PRO CARD? It’s your goal or no? If no, explain that, please:)
I have met all necessary requirements for a Pro Card since years. But I like my amateur status and still have some goals I want to reach as an Amateur. I don´t inted to request a Pro Card as long as there are no championships for pros + 50 years. In case there would be a pro-class + 50 years get incorporated in the pro division, I would consider it seriously … 

Q: do you think an athlete’s choice to compete in a particular federation is largely money driven?
I can only speak for myself: Money has never been the driving factor for me to compete in a certain federation. I have always wanted to compete with the best in our sport. I like the challenge and only the IFBB offers that. In 2013 I will be in the IFBB for my 30th year and I feel great there. The IFBB is like my second family and what is money against feeling at home?  

Q: what are your future goals?
I will try to qualify for the Masters Europeans 2013. 

Q: What do you like to do apart of bodybuilding?
Riding my motorcycle, travelling and promoting our sport the best way I can e.g. by our website http://www.ifbb-austria.at and our Facebook site “IFBB-Austria”. 

Q: Do you do bodybuilding for work or you have another work? And how you combine both in the normal life?
I have my regular work as soldier in the Austrian Armed Forces. Physical fitness is one of the key elements for soldiers. That’s why our official regulations commit us to do one hour of sports per day by. And my sport is Bodybuilding. 

Q: What motivates you to want to be the best?
I know that there will always be guys who are bigger, more shredded, maybe even more symmetric than me. But I have that inner picture of my physique that I want to reach one day. In case I should ever reach that look, I will have the best package Wolfgang Schober can bring on stage. That doesn´t necessarily mean that this would be enough to be the best of all masters. But chasing that imagination is my motivation. 

Q: If you could train with anyone past or present who would it be?
To ask that question an Austrian is quite rhetorical, isn´t it? Of course with Austria´s big son, Arnold Schwarzenegger, we all are very proud of.  

Q: Mr SchoberIf you hadn’t become a bodybuilder what do you think you would have done instead?
I have always admired the dancers in tournaments of Standard and Latin American Dances. I like their ability to express emotions by their fluent movements. Yes, I think I would have tried dancing. 

Q: Mr Schober what are the funniest responses people give you when they see someone as huge and shredded like you walk down the streets?
I like the most when people stare at me and ask: “Damned, what sport are you doing?” Passing them by, I mostly answer: “ Ping Pong” and leave them alone in their perplex. 

Q: What are your stats now? And measures and top records into squat, bench and deadlift?
The measurement at my last competition, the Masters World Championships 2011 in beautiful Santa Susanna, Spain were as follows: Weight: 100,7 kg, chest: 132 cm, waist: 81 cm, arms: 48 cm, legs: 71 cm, calves: 43 cm. How I looked like you find here: http://www.ifbb-austria.at/index.php/video/videos-2012/item/335.html As I have mentioned already, the amount of weight is not the deciding factor for me. When I was younger, so about 120 years ago :D, I sometimes checked my best performances in Bench Press – 150kg and squats – 260kg ( I´ve never done deadlifts). 

Q: There some message you want to comunicate for our readers for do their best into bodybuilding?
No brain, no gain! 

Q : If any of our members and/or visitors would like to meet you or get in contact with you…where and how can they do that?
The easiest way is by Facebook, where you find me under my name Wolfgang Schober or visit our Facebook Site „IFBB Austria“. In case you want to get informed about the Austrian bodybuilding scene, just click http://www.ifbb-austria.at I wish you all the best and hopefully we can meet at some oft he championships to come. When you see me, just come to me and we will have some nice talk. Wolfgang. 

——————————————-
TRADUZIONE IN ITALIANO
——————————————-


Prima di tutto, grazie per aver accettato il nostro invito per essere intervistato dal nostro sito web CULTURISMO ITALIANO.E’ un nostro piacere di averla qui!D: Grazie per essere qui il Mr Schober è la vostra prima volta per lei su  sito italiano di body building?

E ‘un piacere, Vittorio. Beh, http://www.schwarzenegger.it è stato così gentile da pubblicare una breve biografia su di me. Lo si può trovare a http://www.schwarzenegger.it/fan10.html

Ci faccia una sua brve presentazione per quanti stanno visitando Culturismo Italiano?
 Wolfgang Schober (PhD), Data di nascita: 30 luglio 1959 a St. Poelten, in Bassa Austria (circa 60 km a ovest di Vienna).Sposato, un figlio. Professione: Soldato – Hobby: Bodybuilding,e andare in giro in sella alla mia moto! 🙂

D: Come si ha scoperto il mondo del bodybuilding? 


Me lo ricordo come fosse ieri: avevo solo 12 anni (1971). Guardando la tv il programma “Panopticum” un settimanale informativo sugli accadimenti dal mondo. Un servizio si occupava di un giovane atleta austriaco negli Stati Uniti in una gara di bodybuilding. Lui si girò di scatto ed era ovviamente il nostro Arnold Schwarzenegger. Mi sono seduto incollato allo schermo e ho detto: “Questo è quello che voglio anch’io!”.
E’ stato il giorno in cui ho iniziato ad allenarmi. La casa era diventata la mia palestra usando gli oggetti che trovavo per casa, utilizzando sacchi come pesi, e manubri di 7 chili costruiti nei modi più ingegnosi possibili. Mi allenavo 3 giorni a settimana e ho continuato cosi per i primi 8 anni (1979).
All’Accademia Militare Theresianischen, (Ther MilAk), ho avuto il mio primo contatto con delle vere macchine da palestra e ho sfruttato quell’occasione al massimo per migliorare il mio corpo in sala pesì. Nel frattempo ho fatto anche parte dellla squadra di pentathlon militare del Ther MilAk. Ma il mio primo amore era il Bodybuilding.
Nel 1983, ho voluto provare la mia prima esperienza alle gare iscrivendomi nel campionato novizi. Non avevo alcuna esperienza, la sola conoscenza di base delle pose da riviste, da sportivo di atletica, ma un cuore grande, mi sono buttato in quest’avventura.
Il Campionato Austriaco a quel tempo prevedeva un campo partecipanti di 100 atleti. E quindi non mi sorpresi nel vedere nella mia categoria circa una dozzina di concorrenti sul palco pronti a sfidarsi. Che cosa posso dire? Mi son divertito moltissimo e potevo dire che almeno a livello nazionale avevo partecipato ad una competizione di bodybuilding. Poi quando arrivò la notizia della conquista del primo posto, non ci ho capito più nulla. Ero completamente spazzato via e fluttuavo nell’aria.
 

 
 D: Ci può fare un breve sunto della storia dei suoi successi nel bodybuilding fino ad oggi? 
1983: Campione austriaco Newcomer1984 – 1994: Diverse volte vincitore del Campionato austriaco e Austria Cup nelle classi fino a 80 kg, fino a 90 kg e oltre 90 kg, più volte finalista ai Campionati Europei2007: bronzo Masters Championship medaglia europee 40 – 49 anni oltre 90 kg2009: Medaglia d’argento Campionati Europei Masters + 50 anni più di 80 kgMedaglia di bronzo Campionati del Mondo Masters + 50 anni oltre 80 kg2011: Medaglia d’argento Arnold Classic Europe + 50 anni Open MastersMedaglia d’oro del Campionato del Mondo Masters + 50 anni oltre 80 kg.

D: Come ha deciso di calcare il palco? …E’ stata una naturale conseguenza dell’allenamento con pesi o qualcuno le ha consigliato di gareggiare vedendola in palestra?
Per me è chiaramente stata una conseguenza del mio allenamento e di vivere il bodybuilding come uno  stile di vita. Io sono un grande sostenitore che si deve ascoltare la propia “voce interiore”. Nel mio  bodybuilding non sono mai stato un atleta che si lascia influenzare e forse anche dirigere da altre persone, che vogliono che io faccia quello che loro dicono. Alcuni cercarono, ma io sviai subito la cosa fin dall’inizio. Competere è una mia decisione con tutte le sue conseguenze.

D: Da quanto tempo si allena? E come? 

Nel 2012 festeggio il mio 40 ° anniversario di allenamento con i pesi. Di solito passo circa 90 minuti in palestra. Credimi, Vittorio, nel corso di questi 40 anni ho provato tutti i sistemi di formazione che erano popolari in tempi differenti. Ma sono sempre tornato al mio sistema preferito, che oggi si chiama “Old School”. Mi piace usare pesi moderati, facendo almeno da 12 fino a 20 ripetizioni – Ci sono anche giorni in cui faccio 100 ripetizioni per serie. In questo modo tengo un accettabile forma fuori stagione agonistica e non devono cambiare nulla nella mia formazione, quando mi preparo per una competizione.

D: Quali esercizi secondo lei, sono i più efficaci quando si tratta di guadagnare muscoli dalal sua esperienza? 

Parlando in generale direi che tutti quegli esercizi che hanno un buon feeling nel muscol o gruppo che stai allenando. Io sono un grande sostenitore quello che io chiamo “muscolo-feeling”, che significa ad esempio: alleni petto e senti  il tuo petto e nient’altro. Sono assolutamente convinto che i bodybuilder buoni, e mi riferisco bodybuilder davvero buoni, che hanno il collegamento fra  cervello-muscoli, permette loro di creare quell’unione che è così importante per il miglioramento.

D: Quale pensa siano gli errori più comuni fra chi inizia questo sport? 

 Molti appassionati  non vedono il loro corpo come il loro amico ma come il loro nemico, invece devono cooperare con e ascoltare, lo bombardano con carichi troppo pesanti. La maggior parte delle persone usano pesi troppo pesanti. Di conseguenza fanno movimenti con una tecnica davvero sbagliata e come un’altra conseguenza di questo, raggiungono una crescita di stallo piuttosto veloce. Poi pensano di dover usare pesi più pesanti e improvvisamente si verificano lesioni, si perde la motivazione e tanti giovani di talento si perde per strada. Negli anni passati ho spesso cercato di convincerli a usare pesi più leggeri, ma la maggior parte di loro non mi ha creduto, nessuno di quelli è mai diventato un campione.

D: Quali sono alcuni esempi di persone che si spingono fino all’estremo per farlo nel bodybuilding, ma non arrivare nonostante i loro sforzi? E perché per te? 

Per essere onesti, non posso parlare per gli altri non posso conoscere le loro reali motivazioni, la situazione di vita e la loro vita in generale. Posso solo dire che ho visto molti giovani, grandi talenti ch si sono piazzati per le prime posizioni in varie competizioni a volte anche a livello internazionale. Ma questi sono sapriti con la stessa velocità con cui avevano conquistato la scena. Quindi quello che voglio dire è che la formazione costante più capacità di resistenza sono certamente le chiavi molto importanti per il successo.

D: Ci puo parlare della sua  tua dieta, routine di integratori? E quanto la giusta nutrizione è  importante per lei, per costruire i muscoli? 

La mia dieta è molto semplice: io uso le normali fonti di proteine ​​come pollo, tacchino e pesce, i miei carboidrati sono costituiti per lo più di riso basmati e il grasso necessario viene da olio d’oliva che uso per le insalate. Mangio verdure come broccoli e cavolfiori. Comincio con 400 g /gg di riso basmati e ridurlo in maniera regolare in modo da avere, alla fine della mia dieta, un quantitativo non superiore a 100 grammi di riso al giorno. Completo la mia dieta con aminoacidi e proteine del siero di latte isolare i primi due mesi della mia preparazione. Poi lascio la polvere di proteine e mangio proteine ​​per lo più naturali, come sopra indicato. Rimango sulla mia dieta per almeno 6 mesi, più io sono concentrato sulla mia dieta, migliore è la forma che ottengo.

  
D: Durante l’ultima settimana prima di uno spettacolo come si regola la nutrizione e l’alenamento per essere sicuri di essere al picco della perfezione? 
E’ molto regolare. Bevo enormi quantità d’acqua, lasciare il sale da parte e smetto di bere circa 24 ore prima dell’inizio della gara. Lascio anche i carboidrati per 3 giorni e ricarico con molta attenzione con un massimo di 400 g di riso sviluppato su l’ultimo giorno e la notte prima dello spettacolo. Durante l’ultima settimana mi alleno come un fan del wellness 😉
 
D: Pensi che la routine con la musica, è una parte importante di un programma di bodybuilding o no? 

Io penso di sì, perché offre gli atleti la possibilità di presentarsi al meglio. Inoltre, è il turno più importante per “vendere” il nostro sport ai media che stanno diventando sempre più importante per noi che viviamo in un “era di informazioni” . Come tutto il resto agli occhi dell’opinione pubblica, è importante il modo in cui noi siamo percepiti . Fisici estetici presentate in una routine ritmica può essere molto positivo per tutti noi. 

D: Cos’ è il bodybuilding, per lei? 
Bodybuilding è la mia fonte di giovinezza. 

D: In che modo la tua famiglia visualizzare vede i la vita e le avversità eventuali come bodybuilder professionista che vivi?
Noi Schobers sono una famiglia Bodybuilding. Mio figlio è stato il secondo posto al Campionato Europeo 2011 in Classic Bodybuilding oltre 180 cm e mia moglie mi ha sostenuto fin dai miei primi passi nel bodybuilding competitivo nel 1983. Lei è anche un fotografo di talento e per questo abbiamo migliaia di foto da non perdere sul nostro sito http://www.ifbb-austria.at

D: Parlaci della tua esperienza per diventare un bodybuilder grosso come te,  quali sono i problemi e che soddisfazione può avere un bodybuilder grande come te? 

Prima di tutto voglio dire che io non mi vedo come un bodybuilder grande. Sono solo circa 100 kg ad una altezza di 178 cm quando sono sul palco. Normalmente ci sono ragazzi molto più grandi e più pesanti di quanto non sarò mai nella mia classe. Anche se non sono così grande, ho qualche problema con l’acquisto i miei vestiti … sono per lo più troppo largo intorno alla vita, e troppo stretto intorno alle gambe e le braccia. Quindi, il mio sarto è un uomo ricco …:D… La soddisfazione che ho come un bodybuilder agonista è che io appartengo a una piccola minoranza – i pochi, i gli eletti.

D: Sappiamo che ha gareggiato nel 2007 bodybuilding IFBB Masters, sei davvero molto più meglio di alcuni Juniors. Pensi che i master sono meglio di molti attuali junior oggi? O è semplicemente un processo dei muscoli, l’età così dà molta densità, maturità muscolare che loro non possono avere e anche un maggiore separazione rispetto al passato?

E ‘chiaro che di master-atleti hanno una muscolarità più matura a causa dei loro esperienze di decenni di allenamento. Ma penso che gli juniores nella IFBB sono su un livello molto elevato di sviluppo atletico e molti di loro diventerà certamente grandi atleti delle categorie successive nei prossimi anni.

D: Puoi spiegare come un bodybuilder , come te, ha vissuto il bodybuilding nel paese in cui lei è  nato?

In Austria ci sono molti requisiti che soddisfano un bodybuilder: Primo: La qualità della carne offerta nei nostri negozi è eccellente. Secondo: Così è la nostra acqua. Terzo: Ora abbiamo di nuovo una forte IFBB-Austria dove i migliori bodybuilder del paese sono in grado di competere in maniera regolare e siano informati per tempo circa i prossimi campionati in modo che possano iniziare la loro preparazione nel tempo. Quarto: il Bodybuilding in Austria è sempre più popolare, perché ancora una volta la IFBB-Austria sta facendo relazioni pubbliche davvero professionali. Quinto: Attraverso le nuove strateggie della IFBB-Austria abbiamo incorporato i Campionati Newcomer extra e Coppa Talenti nel programma ufficiale, i giovani atleti hanno tutte le possibilità per emergere.

 D: Qual è il suo consiglio per il bodybuilder più giovane che ti ammira? 
Usare pesi moderati, imparare ad ascoltare il proprio corpo, vedere il tuo corpo come il tuo amico e non come il tuo nemico e il lavoro con una tecnica corretta. 

D: Quando è tornerà sul palco e dove? 
Ho intenzione di competere di nuovo in primavera 2013. Forse al Arnold Sports Festival e certamente agli Europei Masters perché io ho tutte le medaglie d’oro, tranne…


D: Pensa di poter prendere una PRO Card? E ‘il suo obiettivo o no? Se no, può spiegare il perchè? Ho ottenuto tutti i requisiti necessari per una Pro Card da anni. Ma mi piace il mio status di dilettante e ho ancora alcuni obiettivi che voglio raggiungere come un dilettante. Non intendo perciò richiedere una PPR CARD fino a quando non ci sono campionati per professionisti + 50 anni. Nel caso in cui ci sarà una classe + 50 anni e si incorporata nella divisione pro, vorrei prendere in seria considerazione la cosa allora.

D: pensa che la scelta di un atleta di competere in una federazione particolare è in gran parte guidato soldi e la fama? 
Posso parlare solo per me: il denaro non è mai stato il fattore determinante per me, per competere in una federazione. Ho sempre voluto competere con i migliori nel nostro sport. Mi piace la sfida e solo la IFBB me la offre. Nel 2013 sarà in IFBB per il mio 30 ° anno consecutivo e mi sento benissimo. La IFBB è come la mia seconda famiglia e quale denaro può ripagare il sentirsi a casa?

 
D: quali sono i suoi obiettivi futuri?

Cercherò di qualificarsi per gli Europei Masters 2013.

 D: Cosa le piace fare parte del bodybuilding?
Mi piace andare in giro in sella alla mia moto, viaggiare e promuovere il nostro sport nel modo migliore che posso ad esempio, dal nostro sito web http://www.ifbb-austria.at e il nostro sito Facebook “IFBB-Austria”.

 D: Fa bodybuilding per lavoro o ha un altro lavoro? E come si combinano i due  nella vita di tutti i giorni? 
Ho il mio lavoro regolare come soldato nelle forze armate austriache. L’idoneità fisica è uno degli elementi chiave per i soldati. Ecco perché i nostri regolamenti ufficiali ci impegnano a fare un’ora di sport al giorno entro. E il mio sport è Bodybuilding.

D: Cosa la spinge a voler essere il migliore? 
So che ci saranno sempre ragazzi che sono più grandi, più separati, forse anche più simmetrica di me. Ma io ho quella foto interna del mio fisico che voglio raggiungere un giorno. Nel caso dovessi mai raggiungere quell’aspetto, avrò il miglior pacchetto Wolfgang Schober può portare sul palco. Questo non significa necessariamente che questo sarebbe sufficiente per essere il migliore di tutti i masters. Ma la ricerca di quella immagine nella mia mente è la mia motivazione.

D: Se si potesse allenare con un atleta del passato o del presente  chi sarebbe? 

Questa domanda ad un austriaco è piuttosto retorica, non è vero? Naturalmente con il figlio della grande dell’Austria, Arnold Schwarzenegger, siamo tutti molto orgogliosi. 

D: Signor SchoberIf se non fosse diventato un bodybuilder cosa pensa che avresti fatto?
Ho sempre ammirato i ballerini nei tornei di Danze standard e latino-americani. Mi piace la loro capacità di esprimere le emozioni e i loro movimenti fluidi. Sì, penso che avrei provato a ballare.

D: Sig. Schober quali sono le reazioni delle persone,magari le più divertenti e i commenti che le fannoquando vedono qualcuno enorme e con tanta separazione muscolare come lei che  cammina per le strade?
Mi piace molto quando le persone mi guardano, e mi chiedono: “Wow, quale sport stai facendo?” Bè io spesso rispondo: “Ping Pong” e lasciarli lì soli nella loro perplessità.


D: Quali sono le sue statistiche adesso? E pesi registranegli esercizi, magari i migliori in squat, panca e stacco? 

La misura della mia ultima gara, il World Masters Championships 2011 nella splendida Santa Susanna, Spagna sono state le seguenti:Peso: 100,7 kg, torace: 132 cm, vita: 81 cm, braccia: 48 cm, gambe: 71 cm, polpacci: 43 cm. Come sembravo ptete vederlo voi qui: http://www.ifbb-austria.at/index.php/video/videos-2012/item/335.html
Come ho già detto, la quantità di peso non è il fattore decisivo per me. Quando ero più giovane, quindi circa 120 anni fa :D, a volte ho controllato le mie migliori prestazioni nel Bench Press – 150kg – e 260kg negli squat (non ho mai fatto stacchi).

 D: C’è qualche messaggio che vuole comunicare ai nostri lettori dare del loro meglio nel bodybuilding? 
Niente cervello, nessun guadagno! 

D: Se qualcuno dei nostri visitatori vorrebbe incontrarla  o entrare in contatto con voi … dove e come possono farlo? 
Il modo più semplice è quello di Facebook, dove mi  trovato sotto il mio nome Wolfgang Schober o visitare il nostro sito Facebook “IFBB Austria”. Nel caso in cui si desidera rimanere informato sulla scena bodybuilding austriaco, basta cliccare su http://www.ifbb-austria.at. Vi auguro tutto il meglio e speriamo di poterti conoscere a qualcuno dei  campionati a venire. Quando mi vedi, vieni da me e avremo una bella chiacchierata da vivo. Wolfgag.

Annunci

1 commento su “Interview to European Master Amateur Champ: Wolfgang Schober”

I commenti sono chiusi.